HOME arrow Fantascienza arrow La collina dei papaveri
Venerdì 27 Gennaio 2023
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
gemini_man_banner_728x140.jpeg
La collina dei papaveri PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 3
ScarsoOttimo 
Scritto da Daria Castelfranchi   
martedì 30 ottobre 2012

Titolo: La collina dei papaveri
Titolo originale: Kokuriko-Zaka Kara
Giappone: 2011. Regia di: Goro Miyazaki Genere: Animazione Durata: 91'
Interpreti:Masami Nagasawa, Junichi Okada, Keiko Takeshita, Yuriko Ishida, Rumi Hiiragi. «continua Jun Fubuki, Takashi Naito, Shunsuke Kazama, Nao Omori, Teruyuki Kagawa
Sito web ufficiale: www.kokurikozaka.jp
Sito web italiano: www.luckyred.it/lacollinadeipapaveri
Nelle sale dal: 06/11/2012
Voto: 7
Trailer
Recensione di: Daria Castelfranchi
L'aggettivo ideale: Commemorativo
Scarica il Pressbook del film
La collina dei papaveri su Facebook

lacollinadeipapaveri_leggero.pngPresentato allo scorso Festival Internazionale del Film di Roma, esce al cinema La collina dei papaveri, ultima opera dello studio Ghibli, diretta da Myazaki figlio – Goro - e scritta dal famoso Hayao, suo padre. Evento unico che avrà luogo il 6 Novembre, La collina dei papaveri sarà proiettato in cento sale, il cui elenco è disponibile online sul sito www.luckyred.it/lacollinadeipapaveri .

Il secondo lungometraggio di Goro Myazaki è una storia d’amore tra due liceali che si affacciano all’età adulta. Sullo sfondo il Giappone del 1963, quello del boom economico, che si prepara ad ospitare le Olimpiadi e che fa dei suoi studenti una nuova generazione che sappia dar vita ad un nuovo paese. Umi e Shun si conoscono, si piacciono, si innamorano, ma vengono a conoscenza di un evento legato al loro passato che cambierà le cose.
Nel frattempo, si battono per salvare il Quartier Latin, un antico edificio dove gli studenti si ritrovano per parlare di filosofia, leggere i classici della letteratura e fare esperimenti di chimica.

Il passato è la base su cui costruire il futuro: questo il fulcro del film. Tema certamente ostico per i più piccoli, che fa della Collina dei papaveri un bel film di animazione per ragazzi già grandi, che possano capire i cenni storico-culturali della vicenda e soprattutto l’importanza della propria memoria storica. A livello di immagine, spiccano i colori nitidi e vivaci che richiamano certa pittura del XIX secolo. Lo stile dello studio Ghibli è perfettamente riconoscibile e testimonia una cultura e un modo di fare cinema di animazione ben lontani dagli studios hollywoodiani e dalle loro avanzatissime tecniche digitali.

La storia d’amore che racconta La collina dei papaveri è profonda e commovente: ne accentuano la malinconia i suggestivi brani musicali che una dolce voce di donna canta in giapponese e che si adattano di volta in volta alle situazioni narrate.
Non mancano canti popolari che inneggiano alla nazione e al suo popolo e che testimoniano la cultura di un paese così lontano e così variopinto come il Giappone. Un film interessante sotto molti punti di vista: certamente un’opera diversa da quelle che ci hanno abituati a vedere la Disney o la Dreamworks, tanto per fare un esempio.
Consigliato a chi ama i manga e a chi vuole vedere qualcosa di realistico e nostalgico.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere