HOME arrow HOME VIDEO: arrow Avventura arrow Aquaman (Blu Ray)
Domenica 26 Maggio 2019
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
pet_sematary_160x600.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Aquaman (Blu Ray) PDF Stampa E-mail
Scritto da Luca Orsatti   
martedì 30 aprile 2019

Titolo: Aquaman
Titolo originale: Aquaman

Caratteristiche del Blu Ray in vendita dal 22 Aprile 2019.
Acquista l'edizione Blu Ray del film al miglior prezzo!

Il film.
E' il 1985, Thomas è il guardiano del faro e durante una passeggiata sul pontile in una notte tempestosa, scopre ilaquaman_blu_ray.jpg corpo di una donna bellissima fra gli scogli. L'uomo non tarderà a scoprire che Atlanna, così si chiama colei che ha salvato, ha dei poteri eccezionali ed è la regina del mondo sottomarino. Fra i due scoppia l'amore e nasce il piccolo Arthur che ha ereditato il meglio delle due genti, terrestri e marine. Purtroppo però Atlanna è costretta a lasciare la terra e a tornare al regno del mare per proteggere la vita di Thomas e di Arthur....
Dal celebre fumetto DC Comics, il regista di gran successo James Wan abbandona, almeno per il momento, i territori horror a lui assai congeniali, per dedicarsi alla celebrazione, sontuosa e frutto di una produzione ad alto budget, di un supereroe anomalo e suggestivo, re degli abissi e del popolo che li ospita. Ne scaturisce un blockbuster concitato e rocambolesco, lungo oltre due ore e tre quarti, ma veloce e dinamico nel raccontare il complotto sottomarino legato ad una successione al trono che divide l'erede naturale, bramoso di potere oltre ogni limite morale, con quello spurio, capitato per caso e controvoglia a prendersi carico delle redini di un regno già tempo addietro afflitto da insormontabili problematiche logistico-fisiche, come frutto di una punizione divina assai determinata. Certo la smania da effetto speciale e
aquaman_2.pngla tecnica CGI, se da una parte si prendono cura di ringiovanire eternamente attori di bella presenza ma anagraficamente piuttosto maturi (i cinquantenni Nicole Kidman e Patrick Wilson, tornati credibilmente ragazzini), e pure quelli decisamente maturi (il mentore del nostro Arthur, interpretato con cangiante aspetto segnato via via dal tempo che passa dal sempre valido Willem Dafoe), dall'altra rendono il prodotto una giostra rutilante ove tutto è bello specialmente all'inizio, almeno fin quando la gioia visiva finisce per assuefarsi e la nostra concentrazione diviene succube di una storia un po' meccanica che si finisce inesorabilmente per subire. Nel nutrito cast pure il granitico Dolph Lundgren, nel ruolo di uno dei re di un popolo degli abissi, e la bellaaquaman_1.png e fulva di lui figlia Amber Heard, splendida e giovane a tal punto da non necessitare di ritocchi grafici di sorta.
Tra le molte locations di superficie che si alternano alla scenografica di base a contesto oceanico, c'è pure l'Italia e precisamente la solare Sicilia di Erice, che la grafica computerizzata stravolge e rigurgita nel suo immaginario tutto luoghi comuni, frutto di una mediterraneità convenzionale e super scontata che è quella epidermicamente concepita e desiderata dallo sguardo americano o straniero in generale, fagocitandola e rendendola fantasmagorica non meno di quel che accade all'immaginario mondo degli abissi, e permettendosi il lusso di scuotere e strattonare l'arroccato prezioso paesino e strapazzarlo a dovere, senza peraltro correre il reale rischio di intaccarlo nella concretezza dei fatti. L'effetto luna park è garantito, ed il film, che nel suo genere non può certo definirsi una disfatta, si riduce ad un giocattolone simpatico, puerile, un po' stancante, ma quasi sempre abbastanza godibile a vedersi e a seguirsi....

Video.
Il film cooprodotto e distribuito da Warner Home Video, viene presentato nei formati 2,40:1 e 1,78:1 con codifica a 1080 p. La confezione, presa in esame, è una semplice Amaray, bella graficamente ma priva di Artwork interno.
Il film è stato ripreso in digitale dal direttore della fotografia Don Burgess con telecamere Arri Alexa Mini e Arri Alexa SXTcon una risoluzione nativa a 3.4K nei formati 1,78:1 IMAX e 2,39:1. Successivamente riversato su un Master Digital Intermediate 2K. Il risultato finale è di pregevole qualità. Ci troviamo tra le mani un Blu Ray che gode di una definizione e percezzione dei dettagli strabordante, il tutto grazie anche a un Bitrate medio che si attesta sui 28 Mbps. Molteplici sono le ambientazioni che si susseguono per tutta la durata del film: dalle oscure profondità sottomarine agli interni caldi e accoglienti nella casa del padre di Arthur fino alla Sicilia assolata e il torrido deserto del Sahara. E ogni situazione è rappresentata in modo impeccabile, con un quadro video sempre pungente e ricchissimo di dettagli sia nei primi che secondi piani.
Le riprese nelle profondità marine sono rese perfettamente e anche in queste situazioni di visione l'occhio riesce a cogliere ogni tipo di particolare. I neri sono perfetti e i colori rispecchiano esattamente quelli visti in sala.
Blu Ray di altissima qualità, adatto a una visione su grandi schermi!

Audio.
Comparto audio composto
da quattro tracce: Dolby Atmos True HD 7.1 per la lingua originale, DTS-HD Master Audio 5.1 per l'Italiano e Dolby Digital 5.1 per lo Spagnolo e il Polacco. Chiaramente la traccia in Dolby Atmos per esplosività e spazialità non ha rivali ed è assolutamente consigliata per godersi al meglio lo spettacolo. Analizzando la traccia nella nostra lingua ci accorgiamo che è ottima, ricca di effetti e dalla dinamica prorompente. E' una traccia capace di regalarci innumerevoli effetti di ambienza consentendoci un ascolto molto coinvolgente. Per tutta la durata del film riscontriamo un costante uso dei diffusori posteriori che riescono a dare ampia spazialità elle scena e un Subwoofer potente e persistente. I dialoghi risultano sempre estremamente chiari anche se in alcune circostanze le musiche e gli effetti tendono a coprire il parlato.

Extra.
Comparto dei contenuti speciali ricco e interessante con oltre 80 minuti di materiale da visionare:
"Becoming Aquaman" (13,03′) Featurette dove l'attore Jason Momoa ci parla del personaggio che interpreta, delle sue prestazioni e dell'allenamento fatto per interpretare Aquaman.
"Going deep into the world of Aquaman" (19,28′) Lunga featurette con interviste a cast e troupe sulla realizzazione del film.
"James Wan: World builder" (7,42′) Featurette dove regista e team ci parlano dell'universo di Aquaman e la realizzazione degli effetti visivi.
"The Dark Depths of Black Mant" (6,39′) Intervista a Yahya Abdul-Mateen II che ci parla del suo personaggio, le sue prestazioni e la tecnologia utilizzata nel film.
"Heroines of Atlantis" (5,31′) Interviste con le star Amber Heard e Nicole Kidman che discutono i loro rispettivi personaggi e ruoli nella trama.
"Villainous Training" (6,21′) Patrick Wilson e Abdul-Mateen ci parlano del vasto addestramento fisico che hanno dovuto affrontare per cercare di tenere il passo con Momoa.
"A Match Made in Atlantis" (3,12′) Momoa e Heard ci parlano della loro intesa sia fuori che sul set.
"Atlantis Warfare" (4,40′) Featurette sugli effetti visivi realizzati per le coreografie e illustrazioni sulle armi di Atlantide.
"Creating Undersea Creatures" (7,15′) Featurette che esplora le fantastiche creature sottomarine, dall'ideazione alla realizzazione in Computer Grafica.
"Aqua Tech" (5,42′) Uno sguardo più da vicino agli innovativi effetti speciali in Computer Grafica e al lavoro di progettazione che ha portato alla realizzazione di questo mondo fantastico.
"Scene Study Breakdowns" (10,15′) Dettaglio di tre sequenze di azioni chiave: Attacco sottomarino, Showdown in Sicilia, La trincea.
"Kingdoms of the Seven Seas" (6,59′) L'attore Dolph Lundgren accompagna gli spettatori in un tour dei sette distinti territori sottomarini con particolare attenzione al futuro sequel spin-off.
"Esclusivo sneak peak di Shazam!" (3,27') Anteprima del film Shazam.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
SeedingUp | Digital Content Marketing
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere