HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Azione arrow Captain America: Il Primo Vendicatore
Venerdì 23 Ottobre 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
uomo-invisibile-160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Captain America: Il Primo Vendicatore PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 6
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesca Caruso   
giovedì 04 agosto 2011

Captain America: Il Primo Vendicatore
Titolo originale: Captain America: The First Avenger
USA: 2011. Regia di: Joe Johnston Genere: Azione Durata: 125'
Interpreti: Chris Evans, Hugo Weaving, Sebastian Stan, Hayley Atwell, Toby Jones, Samuel L. Jackson, Dominic Cooper, Tommy Lee Jones, Neal McDonough, Stanley Tucci, Natalie Dormer, J.J. Feild, Anatole Taubman, Patrick Monckeberg, Richard Armitage
Sito web ufficiale: www.captainamerica.marvel.com
Sito web italiano: www.captainamerica-ilfilm.it
Nelle sale dal: 09/09/2011
Voto: 7,5
Trailer
Recensione di: Francesca Caruso
L'aggettivo ideale: Idealista
Scarica il Pressbook del film
Captain America: Il Primo Vendicatore su Facebook
Mi piaceCondividi questo articolo su Facebook

Captain America: Il Primo VendicatoreDi un altro eroe della Marvel Comics viene fatto un adattamento cinematografico.
“Captain America – Il Primo Vendicatore” nonostante arrivi nelle sale cinematografiche dopo illustri colleghi che lo hanno preceduto, rappresenta gli inizi della Marvel Comics.
Il fumetto è stato pubblicato nel marzo del 1941, solo due anni prima era nato il marchio, che oggi è diventato sinonimo di supereroi (il 31 agosto 1939).
Captain America segna l’arrivo di un eroe in difesa degli oppressi, in un periodo storico che necessitava di speranza e coraggio per il futuro. È un simbolo, un’icona e per il suo 70° compleanno si è deciso di festeggiarlo facendo uscire la storia delle sue origini, di come Steve Rogers sia diventato il Primo Vendicatore.
Quale mezzo migliore per omaggiarlo se non realizzando un adattamento cinematografico, che può raggiungere una platea vastissima, facendolo conoscere anche a quei pochi che ancora lo dovessero ignorare.

È la storia di Steve Rogers che vuole arruolarsi per aiutare i paesi in guerra.
Purtroppo viene respinto a più di una visita medica a causa del suo fisico gracile (peso 50Kg) e a un’altezza inferiore alla media. Eppure Steve è determinato, tanto da dichiarare il falso sulla domanda pur di essere preso. Finalmente un giorno le sue motivazioni vengono ascoltate dalla persona giusta e così Steve entra a far parte della Riserva Scientifica Strategica che il governo ha messo in piedi per creare dei supersoldati che potranno mettere in ginocchio il nemico.
Captain America segna gli inizi di quel vasto universo Marvel, che andrà di lì a poco a delinearsi, e mostra anche gli inizi del miglioramento e potenziamento dell’essere umano fino a quel momento sconosciuto.
Quella raccontata in Captain America è la fantascienza applicata alla Storia. Gli ideatori hanno preso degli eventi e delle ambientazioni reali e vi hanno aggiunto tutta la creatività Marvel.
Ciò che piace di questo supereroe è che non era nato per esserlo: Steve si ritrova a diventarlo, lavorando su se stesso e tirando fuori il proprio coraggio e tutto il suo spirito combattivo.

Il regista Joe Johnston (qui anche produttore esecutivo) ha voluto che il fulcro del film fosse Steve Rogers, il piccolo uomo, facendo in modo che lo spettatore non perdesse di vista l’uomo e i suoi ideali neanche per un attimo.
È un film su Steve Rogers e il suo personale viaggio, più che sull’icona Captain America.
Certo l’azione non manca, ma è soprattutto un film su un uomo semplice, che pur diventando l’eroe rimane se stesso: un uomo di cuore, con la sua onestà e genuinità, i suoi valori e la sua bontà innata, pronto sempre ad aiutare il prossimo senza pensarci su un attimo (come quando si butta sopra una bomba a mano, facendo da scudo col suo corpo).
Il regista e gli sceneggiatori Christopher Markus e Stephen McFeely hanno dato vita a un personaggio da ammirare e a cui voler bene, delineando perfettamente la sua indole, i suoi timori e incertezze, il modo in cui si sente prima e dopo essersi sottoposto all’esperimento, lasciando intatto il suo candore.
Steve è un uomo buono, onesto, nobile e come risultato di queste virtù gli viene fatto un dono, che sa ben amministrare. Riesce a bilanciare la sua nuova natura con i suoi sani principi.
Le riprese del film sono state fatte per la maggior parte nel Regno Unito.

È stato il supervisore degli effetti visivi Christopher Townsend a dare forma al fisico di Steve, prima del cambiamento.
Townsend ha impiegato una serie di effetti speciali, incluso la sostituzione della testa, che è stata resa credibile dall’assottigliamento del viso e del cranio, posti poi su un corpo reso più magro.
È un personaggio che rappresenta un’idea di nazione, il migliore patriottismo possibile. Captain America proietta le speranze di un’intera nazione.
Joe Johnston e il suo team hanno fatto un lavoro splendido che piacerà proprio per la sua anima e per la passione con cui è stato realizzato che trasuda dal film stesso. Chris Evans riesce ad incanalare bene i diversi stati d’animo del capitano, raffigurando un’ottima scelta da parte della produzione per il nuovo, ma certamente non ultimo, supereroe Marvel celebrato al cinema.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere