Mercoledì 28 Ottobre 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
uomo-invisibile-160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Centurion PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 33
ScarsoOttimo 
Scritto da Dario Carta   
martedì 09 novembre 2010

Centurion
Titolo originale: Centurion
Gran Bretagna: 2010. Regia di: Neil Marshall Genere: Azione Durata: 130'
Interpreti: Michael Fassbender, Dominic West, Olga Kurylenko, Noel Clarke, David Morrissey, J.J. Feild, Axelle Carolyn, Riz Ahmed, Dave Legeno, Ulrich Thomsen, Imogen Poots, Dhaffer L'Abidine, Hamish Moir, James Currie, Chris Hill, Rachael Stirling
Sito web ufficiale: www.centurionmovie.com
Sito web italiano:
Nelle sale dal: Inedito in dvd
Voto: 6
Trailer
Recensione di: Dario Carta
L'aggettivo ideale: Ambizioso
Scarica il Pressbook del film
Centurion su Facebook

Centurion“Il Gladiatore” di Ridley Scott riapriva i sipari su un’epoca descritta da un’infinità di capitoli che la parabola del cinema ha sempre rielaborato in un instancabile turnover di ricicli nei più disparati connotati qualitativi.
L’epoca dei Kolossal,dal “Ben Hur” di Niblo del 1926 agli sfilacciati epigoni peplici degli anni ’60,vedeva l’età di Roma antica come il culto narrativo di un brano di storia irrinunciabile al contesto immaginifico di cui il cinema si faceva mezzo di diffusione.
Scott si è limitato a riaprire uno spiraglio tematico,evitando il dischiudersi della voragine commerciale di rievocazioni polverose e patetiche sequele e fatto salvo per sparuti esemplari,Roma e il suo costume,si fermarono lì.
Ma il regista,come sempre,ha svolto bene il suo lavoro e “Il Gladiatore” respira delle migliori pagine del libro del cinema di oggi. Per rendersene conto basta accostarsi a “Troy”,”Alexander”,”300”,”L’ultima Legione” e valutare con sincerità privata da ogni forma di critica recensiva la sostanza delle sensazioni sottopelle che ognuna di queste opere lascia nello spettatore che esce dalla sala del  “Gladiatore”.

Il nuovo film di Neil Marshall “Centurion” tesse un racconto storico-fantastico prendendo spunto dal massacro della Nona Legione Romana da parte delle popolazioni britanniche durante la conquista da parte dell’Impero di quelle terre nel corso del primo secolo D.C. Marshall approccia la storia fornendo  una  versione spettacolare della presunta sparizione della Legione durante la guerra contro i Pitti,le tribù barbare che si opposero all’invasione e lo fa creando un parallelo con il romanzo della scrittrice Rosemary Sutcliff “The Eagle of Ninth”,ispirazione a sua volta  per Kevin Mcdonald per l’omonimo film da lui diretto.

117 A. D.
La conquista da parte di Roma delle terre dei Celti trova uno stallo nella forma della resistenza dei Pitti,il popolo che,guidato dal re Gorlacon (Ulrich Thomsen) contrasta l’invasione usando tattiche di guerriglia cui le legioni dell’Impero non riescono a tener testa. Le guarnigioni romane vengono spazzate dai barbari e il centurione Quintus Dias (Michael Fassbender – “300”,”Bastardi senza gloria”) fatto prigioniero.
Liberato dalla Nona Legione al comando del generale Titus Virilus (Dominic West – “28 giorni”,”300”),l’esercito,alla guida della guerriera muta Etain (Olga Kurilenko – “Quantum of Solace”,”Hitman”), insegue Gorlacon,cadendo in un’imboscata nella quale la Legione viene annientata e Virilus fatto prigioniero.
Quintus e pochi altri si salvano e fuggono nelle lande e fra le montagne innevate,inseguiti da Gorlacon ed Etain,in realtà alleata del re ed assetata di vendetta nei confronti dei romani,assassini della sua famiglia.
La storia che segue è una caccia violenta  e disperata,che Marshall innaffia di sangue e descrive in tinte forti e nelle immagini crude di corpi straziati e teste spiccate a ritmo serrato.
Il brillante appeal narrativo che il regista riversava in “Descent”,si coagula nel fiume di sangue versato senza misura in questo dramma privo del respiro della storia e del vigore delle percezioni passionali.
Patria,Amore e Dedizione ritmano una esposizione fitta dei clichè e degli archetipi di un lavoro finito solo in superficie e senza afflato epico. La voce fuori campo di Quintus fornisce il commento metaforico del film,richiamando i valori essenziali del soldato e dell’uomo,in questo ordine.
I concetti di dovere e onore innestati nel centurione dal padre,ne fanno l’elemento allegorico del suo popolo,una nazione  cresciuta nel segno della gloria e della virtù,condizioni espresse nell’atto della conquista e del predomino.
Marshall sottolinea che l’investitura è biunivoca.

Tutto il film è costruito sull’elemento ossessivo che accomuna le due parti nelle rispettive situazioni.
Il predatore diventa la preda isolata in un territorio ostile e fatta oggetto di una caccia spietata da parte chi a sua volta è spinto a braccare dallo stesso senso dell’onore dell’effige dell’aquila romana.
Infatti nella breve quanto insipida parentesi sentimentale,che fornirà il duplice epilogo della storia,quando Quintus incontra la negromante Pitti Arianne che fornirà soccorso ai fuggitivi,questa mette in guardia il soldato su Etain,che la strega definisce un vuoto simulacro che può solo essere riempito dal sangue romano.
“Centurion” è un film con valori nella media,scorrevole e di piacevole lettura,se si eccettuano le incongruenze storiche e le troppo evidenti allusioni al “Gladiatore” (“…qualsiasi cosa esca dalla nebbia,mantenete la posizione” si coordina con la stessa frase  pronunciata da Maximo nell’arena e la sequenza che precede il massacro della Legione nella foresta,sembra estratta dall’incipit del film di Scott,modalità di montaggio compreso).

Il regista imbastisce la narrazione secondo un impianto prospettico che interpreta le realtà esistenziali dei due protagonisti Quintus e Etain,che qui incarnano i due popoli e le loro aspirazioni,le tradizioni,il senso dell’onore e della conquista,di terre o di libertà,l’unione e il sacrificio.
Ma la conclusione resta il tradimento dell’ideale,là dove nell’uomo e nel popolo,virtù e merito si vanno smarrendo.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere