Sabato 25 Novembre 2017
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Prossimamente
Crows Zero PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 9
ScarsoOttimo 
Scritto da Nicola Picchi   
lunedì 02 giugno 2008

Crows Zero
Titolo originale: Kurozu Zero
Giappone: 2007. Regia di: Miike Takashi Genere: Azione Durata: 129'
Interpreti: Shun Oguri, Kyosuke Yabe, Takeyuki Yamada, Meisa Kuroki, Kenta Kiritani, Yusuke Kamiji, Tsutomu Takahashi
Sito web:
Voto: 7
Recensione di: Nicola Picchi

crowszero_leggero.jpegTakaya Genji è uno studente che si è appena trasferito alla Suzuran Boys High School, dove gli studenti, divisi in bande rivali, combattono per la supremazia. Genji vuole riuscire in un compito che suo padre Hideo, boss della yakuza, non era riuscito a portare a termine, ovvero riunire tutte le bande della scuola sotto il suo comando. Tra le molte fazioni che il ragazzo dovrà affrontare, la più potente è quella di Serizawa Tamao, tra le cui fila troviamo Tokio, un tempo amico di Genji ed ora braccio destro del suo più potente avversario. Katagiri Ken, uno yakuza di mezza tacca ex-studente della Suzuran, offrirà a Genji la sua collaborazione, per aiutarlo a raggiungere il suo scopo.
Raramente una produzione dichiaratamente commerciale offre elevati motivi d’interesse ma, se il regista è Miike Takashi, il risultato non delude le aspettative ed è persino più adrenalinico ed elettrizzante di quanto ci si potrebbe ragionevolmente attendere. Mentre la critica più pensosa si straccia le vesti, lamentando un supposto cedimento alle nefaste sirene del mercato nonché un evidente stallo creativo (ma “Big Bang Love: a Juvenile” è del 2006, non del secolo scorso), Miike, vera macchina da cinema, continua a costruire film che non fanno che sottolineare la propria imprendibilità (e imprevedibilità) autoriale. Bisogna anche dire che realizzare un’opera squisitamente commerciale come “Crows Zero” senza svendersi non è cosa da tutti, ma Miike ci è riuscito, conservando in molti tratti il suo tocco del tutto personale ed il suo humour straniante, come nella riuscitissima scena del bowling.
Concepito come prequel di una serie tratta dal fortunato manga di Takahashi Hiroshi, il film descrive un Giappone quasi distopico dove l’unica occupazione degli studenti è quella di dare sfogo al testosterone in eccesso massacrandosi a vicenda, nella totale assenza di figure parentali o educative di qualche peso. Sullo sfondo di fatiscenti panorami industriali devastati dai graffiti (magnifiche le scenografie di Yuji Hayashida), adolescenti perennemente imbronciati e dalle acconciature molto cool si combattono per più di due ore, fino all’epica rissa finale sotto la pioggia, che trascolora nella luce aranciata della fotografia di Takumi Furuya. Indubbiamente l’intera faccenda poteva essere ad alto rischio, sia per l’iterazione coatta della struttura, a livelli come in un videogame, che per il torpore che poteva cogliere lo spettatore davanti all’ennesima scazzottata. Invece “Crows Zero” funziona in maniera straordinaria, anche grazie alla sceneggiatura di Shogo Muto, il quale sviluppa i caratteri dei personaggi rendendoli tutti convincenti, dai protagonisti Genji (Shun Oguri) e Tamao (Yamada Takeyuki) fino alle figure di contorno, come il padre di Genji o Ruka (Kuroki Meisa), la cantante innamorata di lui, e ne approfondisce le relazioni con pochi tocchi mirati. Gli attori, a cominciare dal superbo Shun Oguri, sono tutti molto efficaci, oltre che straordinariamente somiglianti alle loro controparti disegnate.
La regia di Miike è assolutamente superlativa e, nonostante l’abuso di effetti strobo e il montaggio epilettico da action-movie (ma niente a che vedere con i no-brain americani), il regista non si risparmia, offrendoci un tour de force stilistico di altissimo livello, al limite con l’istrionismo. Certo, la violenza è consapevolmente ludica ed ipercoreografata, e, sempre per restare nell’ambito dei suoi live action, il film non ha nulla dell’urgenza brutale di “Fudoh” o della complessità teorica di “Ichi the killer”, tutte componenti sacrificate sull’altare di un’estetica totalizzante, ma Miike ha conservato intatta tutta la sua energia ed il suo amore per la vita.
Ancora una volta, “Eternal Rock’n Roll”.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png mail_logo.png



Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere