HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Azione arrow Fire of Conscience
Domenica 28 Febbraio 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Fire of Conscience PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 20
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesca Caruso   
martedì 15 maggio 2012

Titolo: Fire of Conscience
Titolo originale: For Lung
Hong Kong: 2010. Regia di: Dante Lam Genere: Azione Durata: 102'
Interpreti: Leon Lai, Richie Ren, Wang Baoqiang, Vivian Hsu, Liu Kai-Chi, Michelle Ye, Charles Ying, Wilfred Lau
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: Inedito in dvd
Voto: 7
Trailer
Recensione di: Francesca Caruso
L'aggettivo ideale: Elettrizzante
Scarica il Pressbook del film
Fire of Conscience su Facebook
Mi piace

fire_of_conscience_leggero.pngNegli ultimi anni Dante Lam si è concentrato sull’action movie poliziesco riscuotendo eccellenti risultati e aumentando maggiormente la sua fama.
I suoi film hanno il fuoco dentro, “The Beast Stalker” (2008) è ritenuto il film per eccellenza di Lam, “Fire of Conscience” (2010) segue la stessa linea.
Il titolo originale cinese tradotto è ‘Fire of Dragon’ e si riferisce, come ha spiegato Lam, alla tradizionale danza del Fuoco del Dragone.
Questa danza viene fatta per allontanare le pestilenze, gli hongkonghesi credono che nell’animo di ogni essere umano alberghi una pestilenza che deve essere espulsa. Questa festa è mostrata nella parte conclusiva del film e si riferisce alla forza che libera i protagonisti dal male che custodiscono nel cuore. Entrambi, ma per motivi diversi, infatti trattengono una rabbia, un desiderio di rivalsa, un rancore che li corrode lentamente.

Una prostituta viene assassinata e ad indagare sul caso è chiamato il detective Manfred, in lutto per la moglie uccisa da un scippatore.
Lo affiancherà l’ispettore Kee, che fin dall’inizio dimostra un interesse particolare sul caso.
Durante le indagini i due poliziotti intercettano dei criminali, che sembrano legati all’omicidio. Manfred scoprirà più di quanto cercava.
Il film inizia con delle splendide immagini di una serie di azioni congelate, in mezzo alle quali la macchina da presa avanza. Già questi pochi minuti valgono la visione di “Fire of Conscience”. Per prima cosa Dante Lam sottolinea alcuni aspetti della natura umana, condivisibili in ogni parte del mondo.
Mette in evidenza dei poliziotti corrotti, che muovono le pedine sotto di loro come fossero ad una partita a scacchi. Kee sembra essere spinto da una ragione legata alla sua fidanzata che va oltre il semplice accumulo di denaro, eppure porta avanti l’operazione criminale, a cui partecipa, perché è rimasto al verde.

Dante Lam e lo sceneggiatore Jack Ng hanno purtroppo un po’ tralasciato la profondità dei personaggi principali, che non sono così curati come è nelle loro corde fare. Inoltre hanno inserito diverse storie correlate, che però vengono lasciate a metà.
Della fidanzata di Kee, per esempio, si può solo supporre quale passato abbia spinto l’ispettore a fare determinate scelte, ma non è dato sapere di cosa si tratti.
Ciò che invece ha una potenza catturante sono le scene d’azione, in cui tutti danno il meglio di sé dagli attori al montaggio, all’angolazione delle inquadrature.
Lam non vuole semplicemente intrattenere lo spettatore, vuole fargli vivere un’esperienza elettrizzante e che lo tenga concentrato fino all’epilogo. Viene utilizzata spesso la macchina a mano, per conferire maggior movimento all’immagine e dare quella sollecitazione agli inseguimenti tanto amati. I personaggi corrono, inseguitori e fuggitivi, tra le strade affollate di gente e nel traffico in perfetta simbiosi con la macchina da presa. Leon Lai (Manfred) e Richie Ren (Kee) sono all’altezza della situazione, rispecchiando quel senso di inappagamento dei rispettivi personaggi. Come afferma Kee - loro sono uguali, anche Manfred ha un malessere pronto a esplodere.

Di questo ne è convinto il regista, che lascia la decisione finale di espellerlo al singolo, ognuno a modo proprio. Manfred corre verso il suo futuro e correndo vuole lasciare dietro di sé il suo desiderio di vendetta. Dante Lam conferma la sua bravura nel regalare al pubblico una serie incessante di emozioni.
La collana Far East Film continua a sfornare titoli avvincenti in Dvd e Blu-ray e i contenuti extra non mancano.
In “Fire of Conscience” c’è un’intervista a Dante Lam e agli attori Leon Lai e Richie Ren, tra gli altri.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere