Domenica 14 Agosto 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
nightmare-alley-728x140.jpg
Man on fire PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 4
ScarsoOttimo 
Scritto da Mauro Corso   
martedì 23 gennaio 2007

Man on fire
USA: 2004. Regia di: Tony Scott Genere: Azione Durata: 101'
Interpreti: Denzel Washington, Dakota Fanning, Christopher Walken, Giancarlo Giannini, Radha Mitchell, Marc Anthony, Rachel Ticotin, Mickey Rourke
Recensione di: Mauro Corso

manonfire.jpgC'è chi sostiene che i film "dell'arrabbiato vendicativo" - di solito monopolio dello Schwartzy di turno - siano un po' passati di moda o quanto meno abbiano poco da dire. Vero, almeno finché non vengono sostenuti da una storia ben scritta e girati da qualcuno che sa usare la cinepresa e montare come fa Tony Scott (già il filmato che accompagna i titoli di testa prepara adeguatamente il palato dello spettatore). John Creasy (Denzel Washington / Il candidato di Manciuria) è un uomo alla deriva nel suo personale mare di alcool popolato dai rimorsi per una vita all'insegna della violenza e della distruzione. L'occasione per darsi una "lustratina" arriva con un incarico da guardia del corpo a Città del Messico per conto della famiglia Ramos. Dovrà proteggere la piccola Lupita (Dakota Fanning / Mi chiamo Sam) contro eventuali rischi di rapimento. Il legame che inizierà ad unire Creasey a Pita sarà una sorta di salvagente per l'ex-agente della CIA, che trova nella piccola la figlia che non ha mai avuto. Questa sorta di paradiso è, ovviamete, destinato ad una brusca fine con il rapimento della bambina. Le trattative con i rapitori non vanno a buon fine e mentre Crasey è ancora allettato per le ferite subite, Pita viene uccisa. Per Crasey non resta che una strada: la vendetta: "Li ucciderò tutti! Ucciderò chiunque abbia tratto un profitto da questo!".
A Denzel non serve una muscolatura esplosiva o frasi altisonanti (anche se qualcuna non manca) per essere duro come il marmo. Per questo Kevin Kostner in versione "black", l'essenzialità della recitazione e lo sguardo che sottintende la sua totale dedizione allo scopo, bastano ed avanzano.
D'altro canto anche la piccola Dakota Fanning getta le basi per una futura carriera da star. Il talento non manca, speriamo che il passaggio da bambina prodigio ad attrice, avvenga senza troppi traumi.
Sul fratello "minore" di Ridley si è già detto fin troppo - cassettista, filo governativo, mestierante del video-clip, ecc. - ma forse è il momento di considerare che oggi è migliore di un fratello sempre uguale a se stesso.
Il cinema è anche intrattenimento puro, quindi via libera all'azione.

 

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere