HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Azione arrow Mission Impossible: protocollo fantasma
Giovedì 25 Febbraio 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Mission Impossible: protocollo fantasma PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 55
ScarsoOttimo 
Scritto da Daria Castefrachi   
lunedì 26 dicembre 2011

Mission Impossible: protocollo fantasma
Titolo originale: Mission: Impossible - Ghost Protocol
USA: 2011. Regia di: Brad Bird Genere: Azione Durata: 132'
Interpreti: Tom Cruise, Simon Pegg, Ving Rhames, Jeremy Renner, Anthony Mackie, Paula Patton, Vladimir Mashkov, Michael Nyqvist, Josh Holloway, Léa Seydoux, Anil Kapoor, Samuli Edelmann, Darren Shahlavi
Sito web ufficiale: www.missionimpossible.com
Sito web italiano: www.it.missionimpossible.com
Nelle sale dal: 27/01/2012
Voto: 8
Trailer
Recensione di: Daria Castefrachi
L'aggettivo ideale: Movimentato
Scarica il Pressbook del film
Mission Impossible: protocollo fantasma su Facebook
Mi piaceCondividi questo articolo su Facebook

missionimpossibleprotocollofantasma_leggero.pngBrian De Palma, John Woo e J.J. Abrams: questi i registi dei primi tre episodi della franchise Mission Impossible. Due miliardi di dollari incassati in tutto il mondo ed ora, a distanza di ben cinque anni dall’ultima avventura dell’agente Ethan Hunt, arriva Mission Impossibile – Protocollo fantasma, affidato al regista Brad Bird, vincitore del Premio Oscar per Gli Incredibili e Ratatouille.

J.J. Abrams produttore, in collaborazione con Bad Robot Filmworks, musiche di Michael Giacchino. Cosa vi ricordano questi nomi? Sì, la serie più vista di tutti i tempi: Lost. E infatti, a coronare l’atmosfera “lostiana”, la presenza di Josh Holloway che, seppure di breve durata, è di grande importanza per capire il personaggio dell’agente Carter - interpretata da Paula Patton - innamorata di lui e mossa da spirito di vendetta nei confronti dell’assassina di turno, un’attraente francese che scambia codici con diamanti.

Impianto visivo a dir poco strabiliante, effetti speciali di altissimo livello, diavolerie tecniche degne dei migliori spy movie: il film di Bird si snoda attraverso tre location di grande bellezza, una serie interminabile di sequenze adrenaliniche in cui i protagonisti fanno a botte con i nemici, si arrampicano fino ad altezze vertiginose, si rincorrono in auto sfidando la morte. Quanto sarà costato tutto ciò? Svariati milioni di dollari, sicuramente. Ma il compenso di Cruise è più che meritato perché l’attore, sebbene con imbracature, non ha paura dell’altitudine e ha realizzato in prima persona alcune scene pericolosissime, tra cui la scalata del grattacielo più alto del mondo, il Burj Khalifa.

Mosca, Dubai, Mumbai: bastino queste tre location d’eccezione per farvi capire quanto movimentato sia il nuovo Mission Impossible. Suspense a iosa nell’ultima missione dell’IMF: fino alla fine lo spettatore sta con il fiato sospeso e si gode le rocambolesche vicende cui devono far fronte i quattro malcapitati.
E questa volta, anziché interpretare il solito ruolo di lupo solitario, Tom Cruise guida un vero e proprio team: un agente infallibile con la tecnologia, una collega vendicativa, un semplice burocrate. Tutti uniti per fermare il folle Cobalt, interpretato da Michael Nqvyst, ormai fedele al suo ruolo di cattivo che, dopo aver fatto esplodere il Cremlino, vuole lanciare un missile nucleare sugli USA perché “la guerra nucleare, con l’estinzione della specie, rientra nell’ordine naturale delle cose”.

Molti i momenti spassosi in cui i protagonisti si trovano, loro malgrado, in situazioni tragicomiche tra cui saltare da un’altezza di otto metri, arrampicarsi sul grattacielo più alto del mondo muniti solo di guanti a ventosa, sedurre un viscido magnate indiano, travestirsi da cameriere indiano. Un piccolo e valido escamotage per alleggerire l’atmosfera.

Ha un unico difetto Mission Impossible – Protocollo Fantasma: è un po’ più lungo del necessario. Due ore e un quarto di inseguimenti, scazzottate, sparatorie e sequenze impossibili, per l’appunto, alla lunga risultano ardue da digerire anche per chi ama il genere. Gli eroi riportano pochi traumi rispetto a quello che gli succede ma fa parte del gioco, come fa parte del gioco il finale sentimentale.

Nel complesso, da vedere assolutamente: un film d’azione in piena regola, con un bell’intreccio, una buona caratterizzazione dei personaggi, effetti speciali visivi eccezionali. Esagerato? Sì, certo: alcuni dispositivi elettronici sono pura fantascienza, vedi le lenti collegate alla stampante o la tuta magnetica con cui Jeremy Renner rimane sospeso a mezz’aria.
Ma questo è il bello di film come Mission Impossible: divertimento, invenzione e immaginazione allo stato puro.
Signore e signori, il cinema d’intrattenimento è servito. Tom Cruise, dopo il deludente terzo episodio, ha fatto centro. In sala dal 27 gennaio.

 

Commenti  

 
+1 #1 888casino.it 2012-03-09 08:42
L'ho visto e mi e' molto piaciuto, ma uscendo dalla sala del cinema ho avuto un po' di nostalgia per il film in bianco e nero originale della serie televisiva di MI. C'era piu' intelligenza forse? o un non so' che in piu' che la tecnologia e gli effetti speciali non sono in grado di riproporre le qualita' delle prime versioni in televisione.
Citazione
 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere