HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Azione arrow Ocean's Thirteen
Giovedì 25 Febbraio 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Ocean's Thirteen PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 10
ScarsoOttimo 
Scritto da Piergiorgio Ravasio   
giovedì 07 giugno 2007

Ocean's Thirteen
Titolo originale: Ocean's Thirteen
USA: 2007. Regia di: Steven Soderbergh Genere: Azione Durata: 110'
Interpreti: George Clooney, Brad Pitt, Matt Damon, Ellen Barkin, Bernie Mac, Don Cheadle, Andy Garcia, Casey Affleck, Scott Caan, Elliott Gould, Carl Reiner
Sito web: www.oceans13.com
Voto: 6
Recensione di: Piergiorgio Ravasio
L'aggettivo ideale: Lineare
Scarica il Pressbook del film
Ocean's Thirteen su Facebook

Ocean's ThirteenPresentato, fuori concorso, all'ultima edizione del Festival del Cinema di Cannes, approda ora nelle sale italiane la nuova impresa del regista di “Traffic”(Premio Oscar nel 2000 per la miglior regia), “Eric Brockovic” e “Sesso, bugie e videotape”.
Col favore del pubblico e della critica, che ha ben gradito il ritorno sulla scena della combriccola di Danny Ocean & Co., gli undici (poi diventati dodici), ora arrivano a quota tredici per un nuova spensierata commedia destinata a ripetere il successo delle due precedenti.

Avevamo conosciuto Danny (alias Geoge Clooney) in "Ocean’s 11" alle prese con la riconquista della moglie e impegnato nella vendetta verso il proprietario di un casinò, lavorando assieme al resto della banda per elaborare un complicatissimo piano.
Li abbiamo ritrovati tutti qualche anno dopo in "Ocean’s 12" che li ha visti impegnati ad usare tutte le loro potenzialità per sopravvivere e togliersi dai guai in cui si erano infilati nel primo episodio. Ricompaiono ora in una vicenda (un po’ insolita per i professionisti dello scasso) tutta impostata sul tema dell’amicizia, che fa da sfondo a questo nuovo film che il regista Soderbergh pare avesse particolarmente a cuore (a tal punto che prima ancora di terminare il suo lavoro su "Ocean’s 12", già cominciava a stendere il progetto per il nuovo episodio). Squadra vincente non si cambia !
Ed è così che, un po’ come per gli attori che li impersonano, i membri della banda hanno preso strade differenti dopo l’ultimo capitolo. Ma c’è una cosa che ha il potere di riunirli: togliere uno di loro dai guai.
Uomini, ladri e truffatori, non sempre spinti ad agire necessariamente in forza del dio denaro, ritornano prepotenti col loro motto di sempre “Tutti per uno. Uno per tutti”.

La nuova impresa, infatti, li vuole riunire per ben altri scopi: vendicare il tradimento di uno di loro.
E la ricompensa, questa volta, non sarà né finanziaria né professionale, ma di carattere personale.
A scatenare il ricongiungimento di tutto il gruppo sarà Reuben, la cui crisi cardiaca, seguita al tradimento da parte di Bank (Al Pacino), uno spietato imprenditore che lo imbroglia soffiandogli le quote di un casinò di Las Vegas, segna l’inizio di quella rivincita che costituisce la linea guida di tutta la vicenda.
"Ocean’s 13" ritorna nell’ambiente più familiare ai giocatori d’azzardo: Las Vegas. La città dello spettacolo dove l’unica regola (alla quale diventa difficile se non impossibile sottrarsi) è di fare soldi al casino.
Atmosfere ben rappresentate grazie al merito degli sceneggiatori che ebbero già modo di farsi le ossa col film “Il giocatore”, esplorando il tema dell’amicizia e del gioco del poker. Confrontandosi con l’ambiente degli scommettitori e del poker, il risultato che ne scaturisce è proprio quello di riuscire egregiamente a calarsi in questo universo cogliendone il linguaggio e l’umorismo.

Cominciando dal premio Oscar Clooney (“Good night and good luck”, “Siriana”), per poi arrivare ad una delle maggiori stelle dell’industria cinematografica come Brad Pitt (super acclamato per la sua interpretazione nello splendido “Babel”), passando attraverso l’idolo Matt Damon (“The departed”,”L’ombra del potere” e a breve il terzo episodio “The Bourne Ultimatum”) e senza voler tralasciare il polivalente artista Andy Garcia (di “The lost city”, “Twisted”, “Gli intoccabili”), la pellicola sembra più riuscire nell’intento di divertire gli attori impegnati sul set che non nel suscitare altrettanto sentimento nello spettatore in sala.
Al regista, comunque, il merito di aver ben amalgamo un cast così stellare al cui completamento contribuisce, come sempre, il tocco magistrale di Al Pacino; attore dalla grande forza, la cui presenza scenica risulta molto azzeccata nel disegnare quel megalomane al limite tra l’essere formidabile e l’essere pazzo, che rappresenta il senso di minaccia verso tutta la banda.
Centrando l’attenzione sui protagonisti delle truffe e sui loro obiettivi, il film, tutto sommato, funziona abbastanza bene coinvolgendo il pubblico in quel sentimento di amicizia che, fin dalle prime scene del film, lega tra di loro i professionisti del furto e suscita una discreta simpatia nello spettatore in sala.
Pur non offrendo nulla di nuovo, i vari personaggi, alla stregua dei precedenti episodi, appaiono ben caratterizzati e il film risulta abbastanza appassionante.
I famosi ladri di Las Vegas avranno ancora qualcosa da raccontarci in un prossimo futuro?
Che la loro saga sia finita con la mistica redenzione in nome di quell’altruismo che prende il posto dei soldi?
Avanti, signore e signori. Fate il vostro gioco! Si accettano scommesse.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere