Venerdì 26 Febbraio 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
One Mile Above PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 4
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesca Caruso   
sabato 28 aprile 2012

Titolo: One Mile Above
Titolo originale: Kora
Cina: 2011. Regia di: Du Jiayi Genere: Azione Durata: 107'
Interpreti: Chang Shu-Hao, Li Xiao-Chuan, Li Tao
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: Far East
Voto: 7,5
Trailer
Recensione di: Francesca Caruso
L'aggettivo ideale: Naturale
Scarica il Pressbook del film
The Great Magician su Facebook
Mi piace

one_mile_above_leggero.png“One Mile Above” (aka Kora) è uno di quei film che rimangono nell’animo di chi lo guarda, tanto quanto di chi lo ha vissuto girandolo.
È stato presentato all’Udine Far East Film Festival 14 e per l’occasione è stato introdotto dalla produttrice Nina Han, che è rimasta sorpresa ed entusiasta per il numero di spettatori presenti in sala. Il Teatro Nuovo Giovanni da Udine era gremito di pubblico pagante e accreditati in attesa di vivere un’esperienza intensa e molto personale.

“One Mile Above” racconta il viaggio che il ventiquattrenne Zhang Shuhao intraprende da Lijiang, una cittadina nella provincia meridionale dello Yunnan, a Lhasa in Tibet in bicicletta. Il ragazzo affronta il viaggio che il fratello maggiore si era ripromesso di fare, prima che la morte glielo impedisse. Quello di Shuhao sarà un cammino interiore che lo porterà a mettersi alla prova, oltre a essere un modo di sfuggire al dolore per la perdita del fratello.
Durante il suo percorso farà diversi incontri con persone che lo aiuteranno umanamente e concretamente. Il regista esordiente Du Jiayi realizza un film con un aspetto condivisibile con “Into the Wilde” e “127 ore”, ovvero il rapporto tra l’essere umano e la Natura.

“One Mile Above” mostra quanto sia difficile intraprendere un viaggio in luoghi impervi, ponendosi di fronte ad ostacoli naturali, che fanno raggiungere il limite della resistenza umana. Piccola nota: i problemi che Shuhao ha nel respirare quando raggiunge altitudini elevate sono gli stessi intercorsi alla troupe e agli attori mentre giravano, come pure i pericoli affrontati dal ragazzo.
Le insidie che attendono il protagonista sono di ogni genere: la neve, le strade lastricate di ghiaccio, che costeggiano la montagna, la pioggia, il terreno cedevole, l’attacco di mastini affamati, il silenzio che lo accompagna per giorni, portandolo a sentire voci (rumori e suoni della montagna) che sembrano seguirlo.

Tutto questo perché la via naturale che procede da Lijiang a Lhasa costringe a dover percorrere su e giù le otto montagne che le separano. Ci sono numerose tappe da superare e, le ultime e più dure, in condizioni estreme, ma Shuhao possiede ancora la fervente volontà di mantenere la promessa fatta, a se stesso e al fratello scomparso.
Il regista ha voluto mostrare la determinazione, il non volersi arrendere davanti a nulla e anche una sorta di cocciutaggine che un normale individuo scopre di avere se spinto dalle giuste ragioni. Il lungometraggio è tratto dalla novella ‘Zhuan Shan’, scritta da Xie Wanglin, che si traduce Kora – tipo di pellegrinaggio e forma di meditazione nella tradizione Buddhista Tibetana.
La meditazione può essere praticata in diversi modi, uno dei quali presenti nel film: prostrandosi su se stessi ripetutamente, anche per 108 volte. Un lavoro egregio è stato fatto dal direttore della fotografia Du Jie.

I paesaggi sono splendidi, così come la luminosità differente conferita alle immagini, che crea l’atmosfera del film. L’intento del regista, come lui stesso ha dichiarato, è stato quello di mettere al centro i personaggi e le loro emozioni.
L’attore Chang Shu-Hao (Shuhao) ha saputo far leva sui sentimenti del suo personaggio, mostrandone ogni più piccola sfumatura. È un film realizzato col cuore e con la volontà di raccontare una storia che arrivi al cuore di chiunque.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere