HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Azione arrow Rush Hour - Missione Parigi
Domenica 28 Febbraio 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Rush Hour - Missione Parigi PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 7
ScarsoOttimo 
Scritto da Piergiorgio Ravasio   
venerdì 05 ottobre 2007

Rush Hour - Missione Parigi
Titolo originale: Rush Hour 3
USA: 2007 Regia di: Brett Ratner Genere: Azione Durata: 90'
Interpreti: Jackie Chan, Chris Tucker, Vinnie Jones, Max von Sydow, Yvan
Attal, Roman Polanski, Roselyn Sanchez, Julie Depardieu
Sito web: www.rushhourmovie.com
Voto: 6
Recensione di: Piergiorgio Ravasio

rushhour_leggero.jpgDopo il successo conseguito ai botteghini di tutto il mondo con i precedenti episodi "Rush Hour - Due mine vaganti" e "Rush Hour 2 - Colpo grosso al Drago Rosso", il regista Brett Ratner torna ora a presentarci Jackie Chan e Chris Tucker nei panni degli ispettori di polizia Lee e Carter alle prese con una nuova commedia d'azione.
Inquadrati come una delle coppie di investigatori tra le più divertenti ed improbabili che il cinema ci abbia regalato, la pellicola si traduce in una continuazione della loro storia e della loro vita amalgamando commedia, dramma e arti marziali.
Non pretendendo di essere un sequel e volendo salvaguardare la fedeltà ai personaggi, la pellicola finisce per essere più una continuazione della storia di questi due tizi e dell’evoluzione delle loro vite, conservando lo spirito e l’anima dei personaggi e delle situazioni nella quali si vengono a trovare.
Posizionando il tutto nella cornice parigina che fa da sfondo alla vicenda, avremo così modo di rincontrare due personaggi dai tratti decisamente diversi: l’uno pacato e misurato, l’altro imprevedibile e stravagante, alle prese con una serie di avventure e disavventure, di combattimenti e divertenti situazioni che li vedrà ora immersi nelle
fogne della città, ora ballare su un palcoscenico di Parigi, ora fatti penzolare dalla cima di alcuni edifici. Passando poi per alcuni degli alberghi e ristoranti più eleganti ed esclusivi, il loro viaggio culminerà in uno scontro monumentale in uno dei luoghi culto della Parigi, dal quale è impossibile fuggire: la Torre Eiffel.
A livello di trama nulla di particolarmente innovativo: i due dovranno difendersi dalle pericolosissime Triadi e cercare di scoprire il segreto che queste custodiscono gelosamente.
Un ambasciatore, messo a capo di una delicatissima indagine, che sta per svelare la misteriosa identità di Shy Shen e che viene messo a tacere da un colpo di pistola, una mappa che svelerebbe le gerarchie segrete e le modalità con cui si annunciano i nuovi capi nell'ambito delle Triadi, un paio di belle donne, un tassista (che ci diverte nel suo voler giocare sul rapporto francesi - americani) e un goffo ispettore della polizia francese.
Sfrecciando da un punto all’altro della città, passando dai tunnel della metropolitana alla Torre Eiffel, l'azione risulta più contenuta rispetta ai due precedenti episodi, rendendo la pellicola (digiuna da esplosioni, violenza eccessiva o spargimenti di sangue) un prodotto che può tranquillamente riunire la felice famigliola per novanta minuti
scarni di azione e creatività con quel pizzico di comicità (non troppa a dire il vero) che non guasta mai. Più che divertimento assicurato in sala sembra trasparire un divertimento assicurato tra i due protagonisti che, come ci confida il regista di "X-Men: Conflitto finale", “Nel primo film diventano soci; nel secondo diventano amici; ora diventeranno praticamente fratelli”.
Sicuramente non possiamo sottrarci dall'osannare pure noi l'interpretazione di Chris Tucker che, dando prova di saper intrattenere il pubblico di ogni età, dimostra di essere uno dei talenti più richiesti da Hollywood con la sua voce unica, l'umorismo veloce e l'incredibile espressività visiva.
Non da meno il collega Jackie Chan, autentico re dell'azione, il cui nome è sinonimo di sequenze acrobatiche e spericolate e di umorismo irresistibile che lo hanno acclamato degno erede dal grande Bruce Lee e la cui popolarità non ha mai smesso di crescere superando i confini asiatici ed imponendosi prima in America e poi nel resto del mondo.
Ma soprattutto questo film gode del talento di altre grandissime star internazionali: il leggendario attore svedese Max Von Sydow che, dalle grande interpretazioni del passato ("L'esorcista", "I tre giorni del condor", "Pelle alla conquista del mondo") è diventato una vera icona per il pubblico di tutto il mondo; per non dimenticare il premio Oscar Roman Polansky che appare in un piccolo cameo nei panni dell’ispettore della polizia francese che riserva ai due detective un’accoglienza sicuramente poco calorosa.
Le mire registiche alla base del film sono certamente ammirevoli e benvenute ma, al di là di questo, il gioco riesce solo a tratti.
Però non lamentiamoci: abbiamo visto sicuramente di peggio.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere