HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Azione arrow The Green Hornet
Venerdì 26 Febbraio 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
The Green Hornet PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 19
ScarsoOttimo 
Scritto da Dario Carta   
lunedì 07 febbraio 2011

The Green Hornet
Titolo originale: The Green Hornet
USA: 2010. Regia di: Michel Gondry Genere: Azione Durata: 120'
Interpreti: Seth Rogen, Cameron Diaz, Christoph Waltz, Edward Furlong, Tom Wilkinson, Edward James Olmos, Jay Chou, Chad Coleman, David Harbour, Analeigh Tipton, Eddie Rouse, Robert Clotworthy
Sito web ufficiale: www.sonypictures.net/movies/thegreenhornet
Sito web italiano: www.thegreenhornet.it
Nelle sale dal: 28/01/2011
Voto: 5
Trailer
Recensione di: Dario Carta
L'aggettivo ideale: Inopportuno
Scarica il Pressbook del film
The Green Hornet su Facebook

The Green HornetEcco un ennesimo frammento dell'ampio mosaico che ritrae un cinema intento ad estrarre i propri contenuti dalle pagine dei comic books americani,prediligendo l'epoca che a buona ragione i più attenti definiscono la Golden Age dei fumetti,un'età dell'oro dell'immagine stampata sviluppatasi a cavallo fra la fine degli anni '30 e il tramonto del decennio successivo.

E' un'epoca che ha visto i natali degli eroi di cartone,effige sublimata di una società ansiosa di risorgere dalla Grande Depressione e scongiurare i timori di una dimensione bellica planetaria.
"The Green Hornet" segue nel 1940 la comparsa nei libri a fumetti di Superman e l'anno successivo,nel '39,del Batman di Bob Kane,ma in realtà il Calabrone Verde,personaggio nato dalla fantasia di George W. Trendle e Fran Striker, fu creatura destinata ad una serie radiofonica messa in onda a partire dal 1936 e già connotata a riassumere i lineamenti delle figure eroiche che lo seguirono,con le loro peculiarità,come la doppia identità,una nascosta e riscattatrice,l'altra pubblica ed ordinaria. Il film di Michael Gondry ("Gli acchiappaflm","Se mi lasci ti cancello") sullo script di Seth Rogen già sceneggiatore di "Molto incinta" e "Donnie Darko" e qui anche protagonista nella parte di Britt Reid,raccoglie la scomoda eredità lasciata dalla serie televisiva degli anni '60 che,a dispetto dell'aspetto blando della dimensione economica casalinga,fu capace di identificare il sogno americano ben più caparbiamente della lista di titoli per il grande schermo di vent'anni prima.

Come necessario,non sono concesse deroghe alla natura originale del personaggio e delle circostanze della sua nascita e la storia viene raccontata nei canoni dell'attuale cinema di cassetta.
Britt Reid (Rogen) è il figlio lazzarone del facoltoso editore James Reid (Tom Wilkinson) a capo della testata del Daily Sentinel di Los Angeles.
L'uomo è vedovo,ma anche austero e non vede granchè nel figlio,piuttosto incapace in qualsiasi attività professionale ma altrettanto abile e svelto a disperdersi in inezie o correre dietro alle ragazze.
Quando il padre viene trovato morto per shock anafilattico dovuto ad una puntura di insetto,il ragazzo si trova a dover coniugare la propria frustrazione con le nuove responsabilità cui deve far fronte.
Accompagnato dal collaboratore del padre,l'asiatico Kato (Jay Chou),geniale meccanico,inarrivabile coffee maker ed esperto di arti marziali,Britt decide di combattere la malavita usando una divisa che nasconde le reali identità di entrambi e fingendo di essere essi stessi criminali per agevolare il processo di infiltrazione.
Affiancati dall'avvenente assistente Lenore Case (Cameron Diaz),tra bisticci e petulanti diatribe i due affrontano Benjamin Chudnofsky (Christoph Waltz),un boss russo a capo della malavita locale,mentre sono a loro volta inseguiti dalle forze di polizia.

Pop corn film da consumo adolescenziale,"The Green Hornet" di Gondry risulta più un prodotto di convenienza commerciale che una divertente pellicola.
Tra le righe della forzata comicità da fiacca commediola di Seth Rogen e la verve esplosiva di un'energia in disinnesco del produttore Neal Moritz,non rimane del film che uno spento desiderio di una magia non avveratasi.
Dopo un prologo introdotto come antefatto tregicomico con i tratti tipici delle pagine domenicali americane la storia procede imbottita di futili argomenti inviluppando fantasie bondiane e illusioni comiche di patetiche situazioni ad uso di imbarazzanti reminiscenze delle magiche sequenze di Blake Edwards.
Resta poco attaccato ad un insignificante album di figurine sbiadite privo dello spirito e del guizzo delle pagine radiofoniche dell'epoca o del colore dei comic books di un'età d'oro che pare inghiottita dalla sperequazione e dalle scommesse commerciali di un cinema da disincanto.

Gondry fallisce nell'intento di divertire,contestualizzando una storia lasciata troppo fedele alla sua epoca,in una condizione anacronistica di tecnologie e potenzialità informatiche e il prodotto è un pastiche confuso e poco convincente.
Christoph Waltz propone la stessa mimica della stupita perfidia dei "Bastardi senza gloria",confermando una statura professionale che però qui si disperde nell'inconsistenza della struttura filmica.
Il pop singer Jay Chou nel suo Kato vitalizza l'elemento essenziale attorno a cui gravita la storia,riuscendo a porre il giusto accento al suo rapporto con Britt.
Allora quando si riaccendono le luci,la memoria corre alle due indimenticabili ossessioni della cultuale serie TV di cinquant'anni fa.
Il volo dell' interludio di Nikolaij Rimskij-Korsakov e la nascita del mito di Bruce Lee nel suo iconico debutto nelle vesti di Kato.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere