Domenica 28 Febbraio 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
The Protector PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 10
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesco Lomuscio   
martedì 14 agosto 2007

The Protector
Thailandia: 2005. Regia di: Prachya Pinkaew Genere: Azione Durata: 108'
Interpreti: Nathan Jones, Johnny Nguyen, Don Ferguson, Tony Jaa, Petchtai Wongkamlao, Bongkoj Khongmalai, Xing Jing, Lateef Crowder, Jon Foo, Damian De Montemas
Sito web: www.warriorkingmovie.co.uk/index2.html
Voto: 6,5
Recensione di: Francesco Lomuscio

theprotector_leggero.jpgLa prima volta che in Italia abbiamo avuto modo di vedere su grande schermo le invidiabili imprese di Tony Jaa, allievo di quel Phanna Rittikrai che è stato ribattezzato il Bruce Lee della Thailandia, fu nell'estate del 2004 in "Ong-bak-Nato per combattere" di Prachya Pinkaew, apprezzabile lungometraggio che ricordava da vicino i titoli del periodo d'oro del colosso belga Jean-Claude Van Damme, da "Senza esclusione di colpi" (1988) a "Kickboxer-Il nuovo guerriero" (1989). Ora, mentre è impegnato come attore e regista nelle riprese dell'atteso "Ong-bak 2", Jaa torna nelle nostre sale con "The protector-La legge del Muay Thai", nuovamente diretto da Pinkaew, in cui veste i panni di Kham, giovane thailandese che si trova costretto a menare le mani contro una banda criminale, rea di aver rubato e portato in Australia due elefanti che, per la sua famiglia, hanno un valore inestimabile.
Il soggetto, quindi, per mano dello stesso regista, non si discosta molto da quello che fu alla base della citata pellicola distribuita nel 2004 (là ad essere rubata era la testa di un'antica statua di Budda che si diceva dotata di magici poteri anti-disgrazia) e, una volta superata la breve presentazione del protagonista, che qui sembra quasi un clone del Mowgli de "Il libro della giungla", è evidente che funga soltanto da pretesto per poter dare il via alla serie di scontri d'arti marziali ed acrobazie in sfida con le leggi della fisica.
Infatti, siamo dalle parti di un semplicissimo script (firmato a quattro mani!) che non avrebbe certo sfigurato al servizio dei cartoon giapponesi, dai quali sembra anche riprendere il tipo d'ironia, mentre la sgranata fotografia di Nattawut Kittikhun ("Le lacrime della tigre nera") presenta spesso dominanti che non possono fare a meno di richiamare nostalgicamente alla memoria i kung fu-movie degli Anni Settanta.
Per circa 90 minuti che, tra ossa spezzate, inseguimenti sull'acqua ed immancabile duello bondiano con un tizio gigantesco, si lasciano tranquillamente guardare in quanto capaci, come c'era da aspettarsi, di regalare una non indifferente dose d'intrattenimento.
Senza contare un movimentato pianosequenza da videogame che vale tutto il film; come lo stesso Tony Jaa, del resto.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere