Martedì 7 Dicembre 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
uomo-invisibile-160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Undercover PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 3
ScarsoOttimo 
Scritto da Anna Maria Pelella   
lunedì 03 settembre 2007

Undercover
Titolo originale: Undercover
Hong Kong: 2007. Regia di: Chung Siu-Hung Billy Genere: Azione Durata: 84'
Interpreti: Shawn Yu Man-Lok, Sam Lee Chan-Sam, Monie Tung Man-Lei, Eddie Peng Wai-On, Ben Ng Ngai-Cheung, Ken Tong Chun-Yip, Osman Hung Chi-Kit, Otto Wong Chi-On, Marco Lok Lik-Wai, Michael Lam Wai-Leung
Sito web:
Voto: 8
Recensione di: Anna Maria Pelella

undercover.jpgFeng, un poliziotto che lavora da tempo sotto copertura, rimane coinvolto nell’omicidio di un collega per mano dello spacciatore che lo rifornisce, una sera mentre sono appostati in auto a sniffare cocaina. Fai, lo spacciatore credendolo amico gli chiede di coprire le sue tracce e si da alla fuga. Intanto che Feng cerca di trovarlo, si imbatte nella sua ex compagna, attuale moglie di Fai ed attraverso di lei riesce ad avere un appuntamento con l’uomo. Nel frattempo si trova a combattere l’intera banda di Fai, alcuni dei quali lo accusano di essere un traditore, e lui troverà molte difficoltà a convincerli di non essere un poliziotto. Oltretutto viene riconosciuta la sua responsabilità in alcuni omicidi di malviventi per conto del boss locale. Quando alla fine sarà faccia a faccia con Fai dovrà prendere una decisione... “Hai paura di morire?” Solitamente questo tipo di quesiti non trova risposta, anche perchè molte volte, nei film di Hong Kong si tratta di una domanda retorica, spesso accompagnata da varie lesioni ai danni degli arti superiori del malcapitato cui viene posta. Anche in questo film le cose si svolgono esattamente in questo modo, solo che stavolta riesce meno facile appassionarsi alla sorte di Feng, c’è qualcosa nel suo personaggio che denuncia una certa malafede di fondo, non siamo di fronte al poliziotto dilaniato dai quesiti morali cui siamo stati abituati dall’ultimo cinema action hongkonghese.
I suoi scheletri nell’armadio sono reali, ed è sua l’intera responsabilità di quello che di peggio accade in questo film.
La vita dei poliziotti sotto copertura è di per se assai difficile, e molti sono i rischi di coinvolgimento diretto che essi corrono nell’adempimento della loro missione.
Quello di trovarsi all’interno di una situazione in cui si commette un crimine è già un grosso problema, ma essere responsabili, sia pure in via indiretta della morte di un collega è decisamente difficile da spiegare al proprio supervisore. Parte da questo presupposto il plot, per la verità leggermente derivativo, dell’opera più recente di Chung Siu-Hung Billy, che si spinge poi a descrivere una storia complicata da una contaminazione di base, Feng è cocainomane e questo lo rende doppiamente inaffidabile. Il suo procedere è solitario, perchè motivato dalla volontà di mantenere i contatti coi malviventi da cui si rifornisce, non per arrestarli ma per coprire il suo coinvolgimento nei crimini che commette come pagamento della merce. Inoltre la sua amicizia con lo spacciatore e compagno di commissioni lo mette nella difficile situazione di dover scegliere, non tra l’amico e la morale poliziesca, ma tra la sua vita attuale e l’unica possibilità di fuga senza indagini ulteriori. La responsabilità nella morte di alcuni malviventi poi, rende impossibile la sua uscita senza conseguenze dalla situazione, nell’istante esatto in cui una testimone lo indica come l’ultima persona ad aver visto vivo il suo compagno egli si trova nei guai. E niente di quello che avrà fatto prima, per coprire le sue tracce e i suoi intrighi servirà a salvarlo dalla condanna.
Ma non è questo l’aspetto che prevale in questo racconto, in realtà quello che risalta sopra ogni cosa è la totale ignavia del protagonista, e la sua incredibile spinta autodistruttiva.
La cocaina è solo l’inizio, e nei tanti flashback vedremo che con questa e con il lavoro sotto copertura inizia per Feng una sorta di discesa che lo porterà senza esitazioni nel baratro che tanto attivamente lui cerca per tutta la durata della storia.
Questo è il motivo principale per cui, a differenza di altre pellicole sul tema, non ci riesce di provare empatia per quest’uomo mai interamente presente e quasi sempre attivamente impegnato nella propria personale rovina. Sin dall’inizio, con il ritrovamento dei corpi della cui morte lo scopriremo responsabile, Feng appare assente, doppiamente assorto nel suo personale inferno di cui la cocaina è solo un aspetto, un altro è quello della solitudine morale cui egli si condanna dopo aver lasciato che la donna che ama lo veda per quello che veramente è.
A questo punto anche i malviventi con cui si accompagna acquistano per contrasto uno spessore ed una morale che in lui sono totalmente assenti. Persino Fai, il piccolo spacciatore che, preda della cocaina perde la testa e spara ad un poliziotto ci appare interamente nella sua umanità, e il collega morto è soltanto l’uomo giusto al posto sbagliato, nel momento sbagliato.
Shawn Yu presta il suo enigmatico volto al poliziotto che sembra racchiudere in sè tutti gli elementi distruttivi dell’intero film, mentre il versatilissimo Sam Lee dà voce e cuore all’ingenuità di Fai, regalandogli un’umanità rarissima in quell’ambiente e totalmente sconosciuta al protagonista.
La regia è pulita e senza sbavature ci accompagna in questa storia nera e senza speranza, la cui cattiveria è leggermente sottolineata da una bella fotografia. Consigliato solo agli irriducibili amanti dell’action realistico e quanto mai lontano dalle melasse hollywoodiane.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere