Mercoledì 23 Agosto 2017
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prossimamente
xXx PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 3
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesco Manca   
lunedì 12 ottobre 2009

xXx
Titolo originale: xXx
USA, Repubblica Ceca: 2002 Regia di: Rob Cohen Genere: Azione Durata: 124'
Interpreti: Vin Diesel, Asia Argento, Samuel L. Jackson, Marton Csokas, Michael Roof, Richy Müller, Werner Daehn, Petr Jákl, Jan Pavel Filipensky, Tom Everett, Danny Trejo, Thomas Ian Griffith, Eve, Leila Arcieri, William Hope
Sito web: www.xxxilfilm.it
Nelle sale dal: 31/10/2002
Voto: 7
Trailer
Recensione di: Francesco Manca
L'aggettivo ideale: Divertente

xxx_leggero.jpgXander Cage è un fanatico degli sport estremi che, dopo aver compiuto l’ennesima bravata gettandosi da un ponte con una Corvette (rubata) e con la polizia alle calcagna, viene reclutato dall’agenzia della sicurezza nazionale americana che, in seguito alla morte di un loro agente, intende spedirlo a Praga, nell’Europa dell’est, al fine di infiltrarsi e raccogliere informazioni su una potente organizzazione criminale denominata ‘Anarchia 99’, intenzionata a creare una micidiale arma biologica che potrebbe distruggere il mondo intero.

La minestra è sempre la stessa: c’è il macho che deve salvare il mondo per salvare se stesso, c’è la pupa che gli va dietro perché vuole salvarsi anche lei, c’è il cattivone megalomane che vuole distruggere il mondo e ci sono le annesse e connesse esplosioni e sparatorie seguite da calci, testate e pugni in faccia. E’ chiaro che ci troviamo di fronte ad uno degli action-movie più grossolani e tamarri che si siano mai visti in questo decennio, ma è del tutto inutile, in questo caso, fare i perbenisti; se ti piace il cinema impegnato di Kim Ki-Duk e Wong Kar-Wai, allora perché vai a vedere “xXx” sapendo già che ciò che vedrai non è altro che una sequela di scene frenetiche con le esplosioni e le sparatorie sopraccitate che si susseguono ogni dieci secondi e anche meno per poi bollarlo come ciofeca assurda?!

Quest’ennesimo film diretto da Rob Cohen, che si è già occupato della regia di uno fra i must del cinema d’azione contemporaneo (“Fast and Furious”), ha il pregio di saper far emergere da un attore solo apparentemente insignificante come Vin Diesel, un’ intelligenza e una simpatia tale da rendere la pellicola molto più interessante e molto più divertente di quanto, probabilmente, la sceneggiatura di Rich Wilkes aveva da offrire.
Diesel non è ‘fratello’ di Sylvester Stallone, Bruce Willis, Steven Seagal e Jean-Claude Van Damme, poiché egli evade dal comune stereotipo dell’indistruttibile macho dei film d’azione per la sua (non) staticità recitativa, per il suo carisma che trascina con sé gli spettatori esattamente come fa un cantante o un cabarettista con il suo pubblico e per i suoi irresistibili tatuaggi. Certo, rimane sempre un macho, ma per lo meno è simpatico e sa recitare. Peccato che poi, dopo questo film, il buon Vin non ne abbia più azzeccato uno, salvo il validissimo e stravagante legal thriller di Sidney Lumet, “Prova a incastrarmi”, che però non è andato benissimo, sia a livello di pubblico che di critica.
Ogni sequenza è costruita con l’unico scopo di dare sfogo ai più sfrenati e incontenibili talenti del protagonista Xander Cage, che si butta da un ponte con il paracadute, impenna a più non posso con una motocross, fa snowboard su una montagna inseguito da una valanga da lui stesso provocata, sfreccia in macchina come non mai e, alla fine, diventa inevitabilmente l’Eroe di turno.

Tra i suoi comprimari ci sono anche la nostra Asia Argento, come sempre splendida ma che farebbe meglio a tenersi distante dal doppiarsi e l’immenso Samuel L. Jackson, che anche in un action-movie rozzo e sporco come questo riesce a dare dimostrazione del suo istrionismo uscendone pulito e immacolato.
Non c’è molto da salvare e da stroncare in “xXx”, un film che, come si dice in questi casi, non esprime al meglio il concetto di arte cinematografica ma fa il suo lavoro dignitosamente e consapevolmente, e questo va premiato.
Nel caso voleste recuperarvelo in dvd, tenete a portata di mano una grossa confezione di pop corn e qualcosa di fresco da bere ma lasciate da parte il perbenismo, quello riservatelo per Kim Ki-Duk.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png mail_logo.png



Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere