HOME arrow Articoli Cinema arrow Cinema e Cinema arrow Festival Fiaticorti: oltre 3000 cortometraggi da tutto il mondo con un’attenzione particolare al Ven
Mercoledì 22 Novembre 2017
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Prossimamente
Festival Fiaticorti: oltre 3000 cortometraggi da tutto il mondo con un’attenzione particolare al Ven PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
martedì 12 settembre 2017

Festival Fiaticorti: oltre 3000 cortometraggi da tutto il mondo con un’attenzione particolare al Veneto.
In giuria l’attrice Lucia Mascino, il ricercatore Alessandro Ciquegrani e il filosofo Umberto Curi.

Venezia, 11 settembre 2017 – Presentato al Lido di Venezia il Festival internazionale di cortometraggio Fiaticorti che festeggia un compleanno importante raggiungendo la diciottesima edizione. La presentazione è nell’ambito delle iniziative ospitate presso lo spazio della Regione del Veneto alla 74. Mostra internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.
Il festival è organizzato e supportato dal Comune di Istrana (TV) in collaborazione con la Pro Loco comunale, il Progetto Giovani di Istrana e l’Aeronautica militare 51°stormo, è patrocinato dalla Regione Veneto e Provincia di Treviso e con la partecipazione di Ca' Foscari Challenge School.
Il Sindaco di Istrana (TV), Enzo Fiorin, sottolinea come la diciottesima edizione abbia avuto un aumento esponenziale di adesioni con una copertura internazionale molto vasta. “Sono arrivati 3556 cortometraggi candidati con una forte partecipazione, oltre che di registi italiani, anche di statunitensi, indiani e iraniani, per un totale di 120 Paesi” spiega il Sindaco.
“Il nostro lavoro si concentra anche sul territorio” afferma l’Assessore alla Cultura del Comune di Istrana, Mariagrazia Gasparini, “collaboriamo con il Festival del Viaggiatore di Asolo, con il Premio Vincenzoni di Treviso. Nelle diverse edizioni di Fiaticorti si è voluto inoltre dar voce all’aspetto sociale ed educativo permettendo al pubblico una partecipazione non solo da spettatore, ma come persona attiva attraverso visioni guidate dei cortometraggi, l’attivazione di collaborazioni con l’ULSS - centro di salute mentale di Treviso su un percorso terapeutico a sostegno della riabilitazione dei pazienti”. Un’altra preziosa collaborazione è stata avviata con ADMOR-ADoCeS, associazione donatori di midollo osseo di Treviso, per la promozione della donazione del cordone ombelicale. Si sono realizzati video e interviste al personale medico e ospedaliero veicolati al pubblico di mamme italiane e straniere.

Bartolo Ayroldi Sagarriga, Direttore Artistico del Festival annuncia un nome importante in giuria: l’attrice Lucia Mascino che andrà a premiare insieme a Alessandro Cinquegrani e Umberto Curi i vincitori del Premio Fiaticorti per il miglior cortometraggio, del Premio Miglior Interprete Fiaticorti e del Premio FiatiVeneti per il migliore corto della sezione speciale dedicata ai cortometraggi girati da autori residenti in Veneto o da cortometraggi rilevanti per espressione tematica o di ambientazione inerente il Veneto.
Una delle novità di quest’anno è la collaborazione al progetto Fotogrammi veneti - i giovani raccontano promosso dai Comuni di Quinto, Istrana, Paese e Morgano in provincia di Treviso e finanziato dalla  Regione del Veneto per la realizzazione di una serie di cortometraggi con focus sul Veneto. In particolare con “Ciak si gira” si sono organizzati corsi rivolti ai giovani del territorio, sviluppati in tre fasi: sviluppo di un soggetto e una sceneggiatura, riprese video con attrezzature professionali, sessione finale di montaggio ed effetti speciali con la supervisione del Direttore di Fiaticorti, Bartolo Ayroldi. I cortometraggi realizzati saranno presentati durante la rassegna di ottobre.

Il Festival Fiaticorti si terrà tra il 6 e il 27 ottobre 2017 nella città di Istrana in provincia di Treviso
L’ingresso a tutte le serate del festival sarà gratuito.

FIATICORTI - 18^ EDIZIONE
DAL 6 AL 27 OTTOBRE 2017 A ISTRANA, TREVISO


Rassegna Fiaticorti 18^ edizione
Venerdì 6, 13 e 20 ottobre ore 21: serate di proiezione dei cortometraggi e talk con gli autori
Luogo: Cà Celsi - Piazzale Roma - Istrana (TV)

Serata Fiativeneti
Sabato 21 ottobre ore 21: approfondimento sui corti degli autori veneti - in collaborazione con la Pro Loco del Comune di Istrana
Luogo: Cà Celsi - Piazzale Roma - Istrana (TV)

Serata finale
Venerdì 27 ottobre ore 20.30: cerimonia di premiazione dei migliori cortometraggi e chiusura della rassegna. La serata proseguirà con un cocktail.
Luogo: Cinema teatro dell'Aeroporto Militare di Istrana (TV)

LA STORIA
Fiaticorti vede la luce nel 2000 per volontà di un gruppo di ragazzi appartenenti al Progetto Giovani del Comune di Istrana (Treviso). L'anno di nascita della manifestazione non è casuale: nei primi anni del secondo millennio inizia la diffusione della telecamera digitale, innovativa perché permette di creare e montare video in casa, ma si va anche verso l'inesorabile declino delle cassette VHS, come testimoniano alcuni corti arrivati in questo formato durante l'edizione inaugurale del festival. 
Il nome scelto per la manifestazione si riconduce a due spiegazioni: da un lato 'fiato corto' è l'effetto di uno sforzo fisico di breve durata (come sono brevi i corti), dall'altro, un film di durata massima 20 minuti può trasmettere allo spettatore emozioni forti, lasciandolo 'col fiato corto'.
Alla prima edizione partecipano ventisette lavori, provenienti da tutta Italia, numero destinato a crescere in modo progressivo ma rapido: nell'arco di quattro anni si raggiungono le 150 pellicole a festival. Con l'aumentare della quantità dei corti in concorso cresce anche la qualità (grazie anche al costante sviluppo della tecnologia) e, di conseguenza, l'interesse del pubblico appassionato del genere.
Inizialmente Fiaticorti era condensato in un'unica serata, quella delle premiazioni; dalla quarta edizione, invece, il format si arricchisce, portando la rassegna a svilupparsi nel corso di quattro tappe durante le quali vengono proposti i migliori lavori in corso.
Nel 2006 viene introdotta la sezione FiatiVeneti, per premiare i cortometraggi di autori veneti.
Nel 2010, anno del decennale, si inaugura presso il Centro Giovani di Istrana l'archivio Fiaticorti, una raccolta degli oltre mille lavori che negli anni hanno partecipato al festival.
Nel 2011 è l'anno in cui lo storico direttore artistico Gianni Billio passa il testimone a Bartolo Ayroldi Sagarriga (direttore artistico), Andrea Grespan e Simone Perotto, ma anche l'edizione di svolta: il festival conosce una notevole la qualità dei film in concorso e un sensibile aumento dei partecipanti stranieri, provenienti soprattutto da Francia, Gran Bretagna, Romania, Spagna che porta la manifestazione a raggiungere un livello sempre più internazionale.
Fiaticorti è sorto sull'onda di un'opportunità nascente, girare video 'home made': una scelta lungimirante se si pensa a quanta strada è stata fatta in questa direzione (dai video girati con i telefoni cellulari al videogiornalismo partecipativo). 
Ma l'identità del festival, che ricorda il cineforum degli anni Settanta, è sempre rimasta la stessa, fedele alla volontà di trasmettere la cultura e la passione per i cortometraggi, scegliendo di non affiancare eventi collaterali di diverso genere.
E' una manifestazione voluta, organizzata e pensata da un gruppo di giovani under 30, che si distingue tuttavia per la longevità: Fiaticorti è infatti il primo festival di cortometraggi della provincia di Treviso, tra i più vecchi del Veneto – nato in concomitanza con Circuito Off -, ed anche a livello nazionale.
Oggi in Italia i festival dedicati ai cortometraggi sono circa 200, e Fiaticorti in questo panorama è una delle manifestazioni più conosciute.

Per maggiori informazioni:
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

Contatti per la stampa:
Alessandra Lazzarin
Arte Laguna
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
T. 041 5937242 - 347 2790099

Francesca Anzalone
Netlife
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
3474686369

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png mail_logo.png



Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere