HOME arrow PROSSIMAMENTE: arrow In controtendenza il nuovo listino Fandango 2011
Venerdì 21 Gennaio 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
uomo-invisibile-160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
In controtendenza il nuovo listino Fandango 2011 PDF Stampa E-mail
Scritto da Daria Castelfranchi   
lunedì 04 luglio 2011

Presentazione listino Fandango 2010-2011

Decisamente controtendenza gli otto film facenti parte del listino Fandango 2011.
La nuova stagione vedrà ben cinque opere italiane, segno che il cinema del nostro paese ha voglia di fare e di andare avanti, anche oltre la commedia che ha imperato per tutta la stagione passata.
Domenico Procacci si è detto orgoglioso dei progetti che la Fandango si è impegnata a distribuire perché, a differenza di certe case di distribuzione che puntano sulla quantità, si tratta di poche acquisizioni ma molto curate. E perché è giusto produrre anche qualcosa di diverso, soprattutto dal momento che le commedie incontrano maggiori difficoltà di esportazione, mentre i film complessi e più in generale d’autore, viaggiano attraverso molti festival.

E’ certamente il caso di “Diaz”, una delle opere più attese della prossima stagione e soprattutto un film che promette controversie, polemiche e chi più ne ha, più ne metta. Qual è il soggetto? Il G8 di Genova, Luglio 2001. Basti sapere questo.
Gli altri italiani sono l’originalissimo “L’ultimo terrestre”, di Gianni Pacinotti, noto fumettista italiano che ha girato un lungometraggio apparentemente sull’invasione aliena ma fondamentalmente sulla vita di un uomo che non prova sentimenti.
C’è poi la commedia d’autore tratta dall’omonimo romanzo di Sandro Veronesi, “Gli sfiorati”, con un cast brillante che comprende, fra gli altri, Asia Argento, Michele Riondino e Claudio Santamaria. Filippo Timi, Valerio Mastandrea, Stefano Accorsi e Valeria Solarino sono invece i protagonisti di “Ruggine”, di Matteo Gaglianone, già in fase di post-produzione. Per finire, degna produzione per “l’uomo che ha portato la Puglia a Roma”, “Il paese delle spose infelici”, opera prima di Pippo Mezzapesa, pugliese di origine, che ha girato la commedia in Puglia e con cui Procacci cercava da tempo un progetto per lanciarlo.

I tre titoli stranieri vedono protagonista “On the road”, produzione della Medusa, la cui distribuzione è stata affidata alla Fandango. Tratto dall’omonimo bestseller di Jack Kerouac, il film è tutto americano e il cast comprende Kristen Stewart, Kirsten Dunst, Steve Buscemi e Viggo Mortensen. Decisamente un altro grande atteso. Chiudono la lista “Il sentiero” e “La Faida”, quest’ultimo vincitore dell’Orso d’Argento per la Migliore Sceneggiatura allo scorso Festival di Berlino.
Non rientrano nel listino perché distribuiti dalla 01, ma sono prodotti da Fandango in collaborazione con Rai Cinema, i film di Matteo Garrone e Ferzan Ozpetek.
Tutte le opere verranno comunque vagliate da Muller intorno alla metà di Luglio e già alla fine del mese, si saprà se qualcuno degli otto film sarà presentato al prossimo Festival di Venezia.

Daria Castelfranchi

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere