HOME arrow PROSSIMAMENTE: arrow È morta Marilyn Burns: addio alla scream queen di Non Aprite Quella Porta
Sabato 22 Gennaio 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
uomo-invisibile-160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
È morta Marilyn Burns: addio alla scream queen di Non Aprite Quella Porta PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
mercoledì 06 agosto 2014

È morta Marilyn Burns: addio alla scream queen di Non Aprite Quella Porta

marilyn_burns_anner.pngCi lascia a 65 anni Marilyn Burns, la protagonista di Non Aprite Quella Porta. Una delle tante scream queen che non hanno fatto carriera, vero: ma la sua prova fisica nel capolavoro di Tobe Hooper e le sue urla sono Storia.
Per molti sarà un nome qualunque, che non dice niente. Nulla di grave.
Ma per alcuni è invece un nome ben scalfito nella memoria, di quelli che quando leggi la notizia (prima di Variety e compagnia lo si è letto in questo caso subito sui social network: ormai va spesso così) il cuore ha un piccolissimo sbalzo.

Marilyn Burns è morta: la protagonista del primo mitico Non Aprite Quella Porta ci ha lasciato.
Nata a Erie, in Pennsylvania, il 5 luglio 1950, Marilyn cresce in Texas e, quando ha appena 15 anni, fa la comparsa in Anche gli uccelli uccidono di Robert Altman nel 1970. Dopo qualche altra comparsata arriva il ruolo della vita, quello che la segna per sempre e in qualche modo la "divora".
Il suo ruolo da scream queen nel capolavoro di Tobe Hooper del 1974 le fa segnare una pagina di Storia del cinema horror (e non solo), ma non basta per lanciarla come attrice.

Nel film interpreta Sally Hardesty, una ragazza che gira per il Texas con un gruppo di amici su un furgoncino, fa visita alla tomba del nonno e poi finisce tra le grinfie della famiglia Sawyer (ancora senza cognome, prima dei sequel).
Tutta la seconda metà dell'opera è basata sulla sua prestazione fisica, tra abuso psicologico e fisico (il martello del nonno!) e corse senza sosta.
La sua carriera non finisce con Non Aprite Quella Porta, ma non decolla.
Un fortunato tv movie nel 1976 (Helter Skelter), e poi il ritorno con Hooper nel sottovalutato e troppo dimenticato Quel motel vicino alla palude nel 1977, tra i migliori film del suo genere del decennio. Poi arrivano un altro paio di ruoli in opere dimenticate da tutti negli anni 80.
Bisogna non a caso aspettare il 1994 e il tremendo Non aprite quella porta IV (quello che Renée Zellweger e Matthew McConaughey tentano di cancellare dalle loro biografie) per rivederla in un brevissimo cameo. In Non aprite quella porta 3D la si vede poi in materiale di repertorio nel suo ruolo originale. In mezzo c'è un orroraccio (Butcher Boys), mentre a giugno c'è stata la prima a Dallas dell'indie low budget Sacrament che la vede tra i protagonisti.

Imdb ci dice che la rivedremo ancora sul grande schermo in In a Madman's World di Josh Vargas, attualmente in post-produzione. Ma il modo migliore per ricordarla è godercela ancora in Non Aprite Quella Porta, recentemente restaurato in 4K e visto in tutto il suo splendore al SXSW e a Cannes.
Le sue urla sono fondamentali alla sensazione di orrore tanto quanto il rumore assordante della motosega di Leatherface.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere