HOME arrow PROSSIMAMENTE: arrow Oscar 2015, trionfa Birdman!
Giovedì 27 Gennaio 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
uomo-invisibile-160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Oscar 2015, trionfa Birdman! PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
lunedì 23 febbraio 2015

Oscar 2015, trionfa Birdman!

È Birdman di Alejandro González Iñàrritu il miglior film, trionfatore dell'87sima edizione degli Oscar.
La commedia nera e graffiante sull'ego, animata da un unico lungo piano sequenza, era forte di nove nomination. Alla fine ha vinto solo quattro statuette, ma tutte di peso.
Il cineasta messicano è infatti anche il migliore regista e sono state premiate anche la sceneggiatura originale e la fotografia di Birdman, ritratto di un attore tormentato che vuole rilanciare la sua carriera e dimostrare a se stesso di essere più del suo passato da supereroe da blockbuster.
È una commedia  giocosa e colorata anche l'altro film a uscire dal Dolby Theatre di Los Angeles con quattro Oscar, per lo più tecnici: si tratta di Grand Budapest Hotel di Wes Anderson (anch'esso re delle candidature con nove).
A giovarne è l'italiana Milena Canonero che alza il suo quarto Academy Award (dopo Maria Antonietta, Barry Lindon, Momenti di Gloria). La costumista dal palco ha ringraziato il regista: "Grazie Wes, questo è per te. Sei stato una grande ispirazione, sei come un direttore d'orchestra". Il compositore francese Alexandre Desplat, ultimo presidente della giuria del Festival di Venezia (dove Birdman uscì a mani vuote), rompe il tabù e dopo otto nomination riceve il suo primo Oscar per l'incantevole colonna sonora.

Come da previsioni Julianne Moore riceve finalmente il suo primo Oscar per la sua sensibile e misurata interpretazione di una donna malata di Alzheimer precoce in Still Alice. Miglior attore protagonista Eddie Redmayne, magnifico astrofisico Stephen Hawking vessato dalla Sla ne La teoria del tutto. La malattia ha colpito il cuore dell'Academy of Motion Picture Arts and Sciences.
Dopo i Golden Globe e i Bafta Patricia Arquette festeggia ancora: per lei Oscar come miglior attrice non protagonista per la coraggiosa madre single di Boyhood, film che avrebbe meritato di più.
Stessa sorte per J.K. Simmons: Oscar come migliore attore non protagonista per la sua incarnazione di un docente di musica violentemente esigente in Whiplash, piccolo grande film che racimola ben tre riconoscimenti.
Va al polacco Ida di Paweł Pawlikowski l'Oscar come miglior film straniero. Nel mondo dei cartoon trionfa la Disney: Big Hero 6 di Don Hall e Chris Williams è il miglior film d'animazione, mentre Feast (in italiano Wilson) di Patrick Osborne, la breve simpatica e tenera storia di un cagnolino che lo precedeva, vince l'Oscar come miglior cortometraggio d'animazione.

Tra i documentari ha la meglio CitizenFour, lungometraggio di Laura Poitras, Mathilde Bonnefoy e Dirk Wilutzky su Edward Snowden, ex tecnico della NSA (National Security Agency) e della CIA (Central Intelligence Agency) che ha rivelato diverse informazioni su programmi di intelligence secretati.
The Imitation Game, che aveva ben otto nomination, non è rimasto a mani vuote: premio per la migliore sceneggiatura non originale con toccante discorso del vincitore Graham Moore che celebra Alan Turing, matematico ed eroe di guerra condannato per la sua omosessualità, e ricorda di quando a 16 anni aveva pensato al suicidio perché si sentiva "strano". Al discusso cecchino di Clint Eastwood, American Sniper, solo un Oscar tecnico, per gli effetti sonori.
Il momento toccante "In Memoriam" ricorda Mickey Rooney, Robin Williams, Gabriel García Márquez, Paul Mazursky e tanti altri grandi artisti spentisi nell'ultimo anno. C'è la nostra meravigliosa Virna Lisi, manca purtroppo il maestro del cinema italiano Francesco Rosi.

I vincitori

Miglior film:
Birdman di Alejandro González Iñárritu

Migliore regia
Alejandro G. Iñàrritu per Birdman

Migliore attrice protagonista
Julianne Moore in Still Alice

Migliore attore protagonista
Eddie Redmayne in La teoria del tutto

Migliore attrice non protagonista
Patricia Arquette in Boyhood

Migliore attore non protagonista
J.K. Simmons in Whiplash

Miglior film d'animazione
Big Hero 6, Don Hall, Chris Williams e Roy Conli

Miglior film straniero
Ida di Paweł Pawlikowski (Polonia)

Migliore sceneggiatura originale
Alejandro G. Inarritu, Nicolas Giacobone, Alexander Dinelaris, Jr. & Armando Bo per Birdman

Migliore sceneggiatura non originale
Graham Moore per The Imitation Game

Miglior fotografia
Emmanuel Lubezki per Birdman

Migliori effetti visivi
Paul Franklin, Andrew Lockley, Ian Hunter e Scott Fisher per Interstellar

Migliore scenografia
Adam Stockhausen (Production Design); Anna Pinnock (Set Decoration) per Grand Budapest Hotel 

Miglior montaggio
Tom Cross per Whiplash

Miglior make-up

Frances Hannon e Mark Coulier per Grand Budapest Hotel

Migliore colonna sonora originale
Alexandre Desplat per Grand Budapest Hotel

Migliori effetti sonori
Alan Robert Murray e Bub Asman per American Sniper

Miglior montaggio sonoro
Craig Mann, Ben Wilkins e Thomas Curley per Whiplash

Migliori costumi
Milena Cannonero per Grand Budapest Hotel

Migliore canzone originale
"Glory" da Selma - La strada per la libertà: musica e parole John Stephens e Lonnie Lynn

Migliore documentario
CitizenFour di Laura Poitras, Mathilde Bonnefoy e Dirk Wilutzky

Miglior cortometraggio
The Phone Call di Mat Kirkby e James Lucas

Miglior cortometraggio animato
Feast di Patrick Osborne e Kristina Reed

Miglior corto documentario
Crisis Hotline: Veterans Press 1 di Ellen Goosenberg Kent e Dana Perry


 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere