HOME arrow ARTICOLI CINEMA: arrow Cinema e Cinema arrow Trionfa il cinema indipendente: tutti i vincitori del Nòt Film Fest 2022
Domenica 27 Novembre 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
gemini_man_banner_728x140.jpeg
Trionfa il cinema indipendente: tutti i vincitori del Nòt Film Fest 2022 PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
martedì 30 agosto 2022

Trionfa il cinema indipendente: tutti i vincitori del Nòt Film Fest 2022

I direttori artistici Alizé Latini e Giovanni Labadessa: “ Commossi e soddisfatti di tutto l’entusiasmo e la partecipazione per questa quinta edizione del festival. ”

Si è conclusa domenica 28 agosto con la Moonwalker Award Ceremony la quinta edizione del Nòt Film Fest 2022 ( www.notfilmfest.com ): una sei giorni di energia, internazionalità e soprattutto indipendenza, tra le mura suggestive e accoglienti di Santarcangelo di Romagna (RN). La kermesse, sotto la direzione artistica di Alizé Latini e Giovanni Labadessa, ha visto protagoniste 100 opere, di cui 92 anteprime, tra lungometraggi, cortometraggi, documentari, film musicali e fashion film, provenienti da 39 Paesi diversi e selezionati tra le oltre 1000 candidature ricevute.

Al grido di “Azione!”, motto di questa quinta edizione del festival, la giuria d’eccezione ha selezionato e annunciato i vincitori delle categorie in gara, consegnando l’ambita statuetta MOONWALKER AWARD.

Per la categoria MOONWALKER FEATURES, giudicata da Paul Sbrizzi, direttore del Mammoth Lakes Film Festival, Greta Bellamacina, attrice, sceneggiatrice e regista di “Hurt By Paradise” “Tell That to The Winter Sea” e Jader Liberatore , autore contributor per Vanity Fair, il vincitore è TROUBLED MINDS di Raitis Abele & Lauris Abele, la miglior performance va invece a NATASHA PETROVIC, attrice di ONLY HUMAN di Igor Ivanov, la miglior regia a Sarah Carter per IN HER NAME e come menzioni speciali per la regia Samuel Ríos y Valles per THE DAYS I LOST e Raitis Abele & Lauris Abele per TROUBLED MINDS.

Vince invece la categoria SHOOTING STAR FEATURES THE CIVIL DEAD di Clay Tatum, a cui viene anche assegnato il premio per la regia e Madaline Coghlan vince come miglior performance per WE BURN LIKE THIS, mentre una menzione speciale per la fotografia va a GIVING BIRTH TO A BUTTERFLY di Theodore Schaefer. I vincitori sono stati selezionati da Caleb Hammond , giornalista ed editor di MovieMaker Magazine, Gavin Booth , regista di“Last Call” e Greta Ferro , attrice di “Made in Italia”.

Per i cortometraggi STORYTIME SHORTS , invece, a fare da giudici sono Jenny De Nucci, attrice de “Ragazzaccio”, Coco Edoghame , attrice di “Summertime” e Lodo Guenzi attore e cantautore de “Lo Stato Sociale”, che assegnano la statuetta per la categoria SHOOTING STAR a LIE STILL di Ida Marie Meurs-Gerken, il premio come miglior performance a Simon Dietersdorfer per NOBODY e come regia ad Aglaja Filipovic per ALONE TOGETHER. Per la categoria MOONWALKER vengono premiati BURROS di Jefferson Stein, la miglior regia va a Adrian Moyse Dullin per THE RIGHT WORDS mentre la miglior performance è quella di Rasmus Hammerick per ON MY MIND.

WHY ARE WE (NOT) CREATIVE di Hermann Vaske vince i SUPERDOCS FEATURES , con una giuria formata da Ileana Dugato, giornalista di Hotcorn, Leonardo Godano , Head of Documentary department at Groenlandia e Andrea Passeri , autore e imprenditore. Si aggiudica invece il migliore SUPERDOCS SHORTS VICTORY di Eloisa Diez.

Il regista Ludovico Di Martino , il fotografo e regista Vincent Calmer e l’autrice e collaboratrice di testate quali Mashable e Radio Deejay Chiara Monateri decretano invece vincitori per la categoria EXPERIMENTAL SHORTS RECONSTRUCTION di Pia Andell, la special mention va a OTHER HALF di LINA KALCHEVA. Le due menzioni speciali per la categoria vanno a Christine Wood per la performance nel film AVERY e la regia a Morgan Gruer per GHOSTED. Per le categorie MUSIC BOMB e FASHION POPCORN i vincitori sono rispettivamente: ENOUGH di Caleb Slain e YOSHI FUNABASHI di Mattia Ramberti.

Per il premio ER TALENTS JURY SHORTS , Daphne di Cinto , attrice, sceneggiatrice e regista de “Il Moro”, Lorenzo Colonna, sceneggiatore e infine Enrico Zavatta , Sound Designer, selezionano THE PITCH di Eno Freedman Brodmann, la miglior regia va a Morgan Gruer per GHOSTED e la menzione speciale è per EVERY OTHER WEEK di Ryan Wagner.

Per finire, i direttori artistici del festival assegnano il premio DIRECTORS’ CUT AWARD al documentario IL GABBIANO PIÙ INUTILE DEL MONDO di Giuseppe Lanno e GIVING BIRTH TO A BUTTERFLY di Theodore Schaefer per la narrativa.

In conclusione, il NOTSTREAM AWARD è stato assegnato come documentario a OFELIA di Piefrancesco Bigazzi, mentre per la narrativa vincono insieme VUJA DE di Viktor Ivanov e FIGLI DELLE STELLE di Edoardo Smerilli.

Si può girare un Corto in 5 giorni? Si, con il concorso Nòt a Chanc

Durante la serata di premiazione sono stati infine proiettati i cortometraggi del concorso novità dell’edizione di quest’anno è Nòt a Chance, un contest in cui Elisa Possenti, Filippo Marasco e Pablo Poletti, tre registi selezionati da tutta Italia, si sono cimentati nello scrivere, registrare e montare un corto nella città di Santarcangelo nel corso del festival, con una tematica a sorpresa svelata solo in loco durante la prima serata: “Mancano solo tre giorni alla fine del mondo, ed è tutta colpa dell’uomo”.

Con il supporto fondamentale della Distretti Ecologici s.p.a , a queste 3 mini-troupe sono state fornite le attrezzature audiovideo necessarie alla creazione delle opere grazie alla partnership con la LUCA SEVERI PRODUCTION GROUP e il percorso creativo è stato supportato da mentors locali con la supervisione del regista del film Netflix La Belva e I Viaggiator i Ludovico Di Martino. A vincere è stato il corto HAPPY BIRTHDAY di Filippo Marasco. “Siamo molto commossi e soddisfatti di tutto l’entusiasmo e la partecipazione che abbiamo visto in questa quinta edizione del festival.

Raccontano Alizé Latini e Giovanni Labadessa

Questo è un momento florido per fare cinema e bisogna fare cinema, e noi speriamo nel nostro piccolo di ispirare tanti giovani filmmakers a continuare a mettersi in gioco, creare, sbagliare e ricominciare, ritagliando per loro il posto che il cinema indipendente merita.” Il festival si è svolto con il sostegno della città di Santarcangelo di Romagna, della Distretti Ecologici s.p.a. e Italo Treno, Main Sponsor dell'iniziativa, MIC , Emilia-Romagna Film Commission e infine Romagna Iniziative, Terre Cevico e Visit Romagna sostenitori locali del festival. About Nòt Film Fest Nòt Film Fest è uno dei principali f

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere