HOME arrow Recensioni dvd arrow Commedia arrow Bridget Jones’s Baby (dvd)
Sabato 26 Maggio 2018
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
Recensioni Blu Ray
the_midnight_man_160x600.jpeg
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Il circolo Pickwick News
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Prossimamente
Bridget Jones’s Baby (dvd) PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
mercoledì 18 gennaio 2017

Titolo: Bridget Jones’s Baby
Titolo originale: Bridget Jones’s Baby
Caratteristiche del dvd in vendita dal 04 Gennaio 2017.

Film
Alla soglia del suo 43esimo compleanno e dopo aver rotto la relazione con l’avvocato Mark Darcy, Bridget Jones èbridget_joness_baby_dvd_leggero.png ancora single. Proprio per questo una collega le consiglia di unirsi a lei per un fine settimana da trascorrere a un festival pop rock, nel corso del quale Bridget incontrerà Jack Qwant, conduttore di una trasmissione dedicata all’amore e con il quale avrà una relazione di una notte. In seguito Bridget incontra nuovamente anche Mark con il quale passerà una notte esclusivamente per dimostrare di “essere capace di usare gli uomini senza implicazioni particolari”, unico inconveniente una gravidanza inaspettata che la metterà di fronte a una domanda quasi senza risposta: “Chi fra Mark e Jack è il padre di mio figlio ?!?”
Bridget Jones è tornata per la sua terza e ultima incursione cinematografica, in tal caso volta senza l’appoggio di Hugh Grant, che ha preferito non unirsi alla pellicola non convinto dalla sceneggiatura vergata a sei mani dalla solita Hellen Fielding da Dan Mazer e per l’occasione anche da Emma Thompson, presente nel ruolo di ginecologa sui generis. A impersonare come sempre l’avvocato Darcy e la zitella Missis Jones ci pensano i soliti Colin Firth e Renee Zellweger cresciuta in termini di fama e cachet dalla prima fortunata pellicola datata 2001.
A fare da contraltare proprio a Mark Darcy questa volta ci pensa Patrick Dampsey, proveniente direttamente dal set di Grey’s Anatomy e pronto per disegnare un americano guru dell’amore e appassionato di calcoli capaci di restituire la compatibilità affettiva fra i membri di ciascuna coppia, ma soprattutto capace di essere quell’essere imprevedibile che mister Darcy certo non è, né sarà mai, il tutto senza scivolare nella crudeltà nella quale precipitava regolarmente il Daniel Cleaver disegnato dall’inglese Grant.
Fra battute ed errori che sembrano non cambiare mai da quindici anni a questa parte, forse la causa potrebbe essere l’aver rimesso dietro la macchina da presa Sharon Maguire, regista della prima splendida e fortunata pellicola della trilogia; il film firmato dalla regista Inglese e da Hellen Fielding, autrice del fortunato ‘diario’, scivola via senza colpo ferire e senza grosse lodi da spendere, giungendo a un finale abbastanza pieno di buoni propositi e con uno spiraglio che lascia intravedere la possibilità per un nuovo episodio forse con figli adolescenti al seguito e una Bridget prossima a godersi la conclusione della carriera lavorativa.

Video
"Bridget Jones’s Baby" prodotto e distribuito da Universal Pictures è presentato nel formato di 2,40:1 anamorfico. La confezione è una semplice Amaray priva di Artwork interno contenente il dvd. Buona la qualità video che ci regala immagini abbastanza definite e sufficientemente dettagliate per il tipo di supporto. La qualità delle riprese risulta essere eccellente e i colori autunnali di Londra e delle locations sono sempre molto vividi e resi sempre in modo naturale regalando una visione più che soddisfacente.

Audio
Sono presenti cinque tracce audio tutte in versione Dolby Digital 5.1 di buon livello per quel che riguarda una pellicola improntata soprattutto sui dialoghi. Il suono risulta quindi nitido per tutta la durata del film.

Extra
Ottimo il comparto degli extra composto da:
Finale alternativo – della durata di 3.45 minuti
Scene eliminate/alternative - della durata di 16.52 minuti – quattro scene eliminate dalla versione ufficiale della pellicola
Errori - della durata di 2.01 minuti
Il Making of di Bridget Jones’s Baby - della durata di 18.13 minuti – una serie di interviste a cast, registi e tecnici riguardanti la creazione della pellicola, come siano cambiate le cose attorno a Bridget nel corso degli ultimi 15 anni e come sia cambiata anche la città di Londra.
Tutti gli extra sono in lingua Inglese con sottotitoli in Italiano

Trailer

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere