Domenica 14 Agosto 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
nightmare-alley-728x140.jpg
Charlie Bartlett PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 2
ScarsoOttimo 
Scritto da Riccardo Balzano   
lunedì 02 giugno 2008

Charlie Bartlett
Titolo originale: Charlie Bartlett
USA: 2007 Regia di: Jon Poll Genere: Commedia Durata: 98'
Interpreti: Anton Yelchin, Robert Downey Jr., Hope Davis, Kat Dennings, Ishan Davé, Megan Park, Jonathan Malen, Tyler Hilton, Jake Epstein
Sito web: www.charliebartlett-themovie.com
Nelle sale dal: 30/05/2008
Voto: 7
Recensione di: Riccardo Balzano

charliebartlett_leggero.jpegCharlie, giovane ricco e con il padre in galera, viene espulso dall'istituto privato che frequenta per aver venduto patenti false ai suoi compagni. Si trasferisce così in una scuola pubblica dove saprà integrarsi e farsi accettare per la sua solidarietà e gentilezza, diventando un idolo. Troverà anche l'amore.
Le influenze di cattivo gusto di 'saghe' come "American Pie" (perchè di una saga si tratta, che vede 'crescere' i personaggi dal periodo fanciullesco a quello della maturità, con il matrimonio) sembrano ormai aver perso la propria ragion d'essere. Ora c'è un altro tipo di commedia adolescenziale, quella seria, garbata, intelligente e con morale inclusa. Recentemente abbiamo avuto l'onore di godere di un buon lavoro come "Juno" , ed ora abbiamo il piacere di conoscere Charlie Bartlett, un ricco giovanotto con la faccia da bravo ragazzo. Di nuovo ( i temi non sono certo originali) vi è il problema dell'integrazione...e inizialmente anche del bullismo (ci scappa pure l'occhio nero). Ci sono i grandi fervori, le depressioni e gli amori adolescenziali, ma è tutto racchiuso in una cornicetta deliziosa che, quasi con attività censuratrice, non fa trasparire troppa volgarità e che vede proprio al centro del quadro Charlie, con la sua funzione salvifica. Il protagonista infatti ascolta tutti, in modo compassionevole, risolve i problemi degli altri meglio del più esperto e capace psicologo. C'è anche l'amore e il fidanzamento con una bella ragazza, figlia però del preside fastidioso (Robert Downey Jr.) con cui il giovane non intrattiene un buon rapporto. Insomma elementi visti e sentiti già parecchie volte, ma a "Charlie Bartlett" non si può negare un minimo di riconoscimento, simpatico e grazioso com'è. L'esordiente Jon Poll dirige con garbo e la sceneggiatura di Gustin Nash risulta convincente.
Bravo il giovane Anton Yelchin, già visto in "Alpha dog", e buono il cast di giovani attori.
Il film diventa forse un pò troppo mieloso nel finale e mantiene per tutta la sua durata un buonismo che allontana i personaggi da un contesto realistico.


 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere