HOME arrow Il Cinema Asiatico arrow Commedia arrow Crush and Blush
Mercoledì 20 Settembre 2017
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Prossimamente
Crush and Blush PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 4
ScarsoOttimo 
Scritto da Nicola Picchi   
giovedì 23 aprile 2009

Crush and Blush
Titolo originale: Crush and Blush
Corea: 2008 Regia di: Lee Kyoung-mi Genere: Commedia Durata: 103'
Interpreti: Kong Hyo-Jin, Lee Jong-hyeok, Hwang Woo Seul-hye, Seo Woo
Sito web:
Voto: 5,5
Trailer
Scarica ora Crush and Blush con eMule Official - per velocizzare il download usa Speed Downloading!
Recensione di: Nicola Picchi

crush_and_blush_leggero.jpegYang Mi-sook, docente di lingua russa in una scuola assieme alla collega Yu-ri, viene trasferita in una classe inferiore e destinata all’insegnamento dell’inglese, lingua che conosce pochissimo. Scopre inoltre che Seo, l’insegnante per cui ha una cotta dai tempi in cui era stata una sua studentessa, ha avuto una relazione adulterina proprio con l’odiata Yu-ri, evento che sta provocando la fine del matrimonio di Seo con sua moglie Eun-gyo, la quale ha chiesto il divorzio.
Mi-sook decide allora di prendersi una rivincita e di far naufragare le relazioni di Seo, avvalendosi dell’inconsapevole aiuto di sua figlia Jong-hae, alla quale racconta di voler impedire la separazione dei suoi genitori.

Commedia acre tutta giocata in contropiede, “Crush and Blush”, prodotta da Park Chan-wook e dalla sua Moho Film, vede l’esordio nel lungometraggio della regista Lee Kyoung-mi, già assistente di Park per “Sympathy for Lady Vengeance”. Il risultato esula dalla tradizionale commedia romantica coreana, cercando di iniettare robuste dosi di fiele nella glassatura iperglicemica che è solita soffocare prodotti consimili. La decisione di scegliere come protagonista un personaggio ossessivo, sgradevole, lamentoso, rissoso e antisociale come Mi-sook potrebbe rivelarsi una scelta indovinata per corrodere stereotipi consolidati, se non fosse che il film comincia ben presto ad annaspare in evidente debito di fiato, per poi naufragare in un finale ripetitivo che soffoca tutte le potenzialità lasciate intravedere all’inizio.
Funziona molto bene la complicità che si viene a creare tra Mi-sook e Jong-hae, forse la ragazzina più detestata della scuola, le quali formano un’irresistibile coppia di outsiders in cerca di rivalsa, due astiose emarginate piene di risentimento, sempre sul filo dell’isteria.
Peccato però che la presunta black-comedy non abbia la determinazione o il coraggio di arrivare fino in fondo, e che il massimo della perfidia di Mi-sook sia dedicarsi a conversazioni erotiche via chat con Yu-ri, spacciandosi per Seo ed illudendo la ragazza, o che il finale viri verso un’improbabile riconciliazione, mentre Mi-sook decide di concedersi un “nuovo inizio”.

La sceneggiatura (della regista e di Park Chan-wook) è in gran parte irrisolta e non osa quanto dovrebbe, con il curioso risultato di sabotare dall’interno una struttura potenzialmente eversiva e ben poco convenzionale. Bisogna anche dire che, secondo alcuni recensori versati nella lingua coreana, i sottotitoli inglesi riflettono solo in minima parte l’umorismo dei dialoghi originali, compromettendo la piena comprensione dell’opera.
Tra civettuoli ammiccamenti beckettiani (la buca scavata da Mi-sook che cita “Giorni Felici”, la donna che suggerisce  a Jong-hae di leggere “Aspettando Godot”) e  momenti in stile “courtroom drama”, il film persegue un’insistito e ricercato effetto di straniamento, ottenuto attraverso un accorto uso del montaggio e della colonna sonora, che forse rimane la cosa più peculiare del film.

“Crush and Blush” si è aggiudicato due premi ai 29° Blue Dragon Awards, Miglior Regista Esordiente e Miglior Sceneggiatura, ed è valso un  meritatissimo riconoscimento come Miglior Attrice a Kong Hyo-Jin (Dachimawa Lee, Family Ties) alla settima edizione dei Korean Film Awards.
Il titolo originale del film, traducibile come “Miss Carrot”, allude alla tendenza della protagonista ad arrossire violentemente, motivo per cui è alla perenne ricerca di un dermatologo, mentre, per la cronaca, si annoverano due illustri camei: il primo, fulmineo, è di Park Chan-wook, l’altro è quello di Bong Joon-hoo nei panni di un dottore.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png mail_logo.png



Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere