Mercoledì 17 Agosto 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
nightmare-alley-728x140.jpg
Donne sull'orlo di una crisi di nervi PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 10
ScarsoOttimo 
Scritto da Stefano Priori   
mercoledì 14 aprile 2010

Donne sull'orlo di una crisi di nervi
Titolo originale: Mujeres al borde de un ataque de nervios
Spagna: 1988. Regia di: Pedro Almodóvar Genere: Commedia Durata: 88'
Interpreti: Carmen Maura, Antonio Banderas, Julieta Serrano, Rossy De Palma, Maria Barranco, Kiti Manver, Guillermo Montesinos, Chus Lampreave, Eduardo Calvo, Loles León, Ángel De Andrés López, Juan Lombardero, José Antonio Navarro, Ana Leza, Ambite, Mary González, Luis Hostalot, Lupe
Sito web:
Nelle sale dal: 1989
Voto: 7
Trailer
Recensione di: Stefano Priori
L'aggettivo ideale: Surreale
Scarica il Pressbook del film

donne_sullorlo_di_leggero.jpegAccade alle volte che un film, sembri non colpire per qualche verso.
Di cui non si riesce a capire a fondo il perché.
Vedendo Donne sull’orlo di una crisi di nervi, di Pedro Almodovar, colpisce l’ambientazione anni ‘80 come primo impatto dissociante, dai giorni nostri.
Ma non possiamo fermarci certo qui , è un dato storico. La storia di Pepa si intreccia, in fila a una serie di episodi tra loro come per un filo di arianna. Alle volte con ironia, alle volte con una vena simil drammatica. Il mescolarsi nei rimandi tra una scena e l’altra, pare molto veloce nella sua ciclicità.
Il tono teatrale di impostazione e recitazione che ne esce ci dice che questo film lo rende certamente come stile più legato al teatro che non al cinema.

Le inquadrature frontali alle scenografie riprese, sembrano ridisegnare il contesto teatrale in modo assoluto.Il film ruota attorno all’amore di Pepa per Ivan che l’ha lasciata e con cui lei cerca di comunicare via telefono, senza successo. Le vicende sono surreali come per il cinema di Bunuel.
Ed è da un continuo riproporsi del film con sviluppi delle scene ben calcolati, che esso assume una sua autonomia di linguaggio. Forse un linguaggio fatto di dialoghi troppo fitti, che Almodovar andrà a sostituire con delle pause, in film come “parla con lei”, negli anni a venire, che renderanno maggiormente efficace il clima del film per immagini, e non solo parlato.

Se vogliamo il fitto dialogo continuo appare essere un po’ estenuante, ma questa è la chiave del film.
Cosa emerge da questo dramma dal punto di vista morale. Forse che non bisogna fidarsi davvero degli uomini ? Il preservativo del sacerdote alla donna è cautelativo del dramma. Non emerge una morale vera se non uno scappare dell’uomo Ivan, che in quanto uomo inganna col suo essere, tutte le donne amate. Appare interessante il gioco ironico che si crea tra la giovane donna che si vuole buttare dal terrazzo e l’arrivo poi della polizia, o il dormire finale di tutti col risveglio della giovane fidanzata.
Il film dal punto di vista ironico è girato molto bene, la fotografia non è al massimo delle sue possibilità specie nel b/n della passerella iniziale troppo sgranato. Manca forse una parte realmente drammatica, che lo renda suggestivo in tutti i suoi aspetti latenti.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere