Giovedì 6 Ottobre 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
gemini_man_banner_728x140.jpeg
Incontrerai l'uomo dei tuoi sogni PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Domenico Astuti   
mercoledì 08 dicembre 2010

Incontrerai l'uomo dei tuoi sogni
Titolo originale: You Will Meet a Tall Dark Stranger
USA, Spagna: 2010. Regia di: Woody Allen Genere: Commedia Durata: 98'
Interpreti: Antonio Banderas, Josh Brolin, Anthony Hopkins, Gemma Jones, Freida Pinto, Lucy Punch, Naomi Watts, Pauline Collins, Kelly Harrison, Ewen Bremner, Neil Jackson, Lynda Baron, Fenella Woolgar, Robert Portal, Jim Piddock, Celia Imrie, Roger Ashton-Griffiths, Anna Friel, Theo James, Christopher Fulford, Johnny Harris, Alex MacQueen, Anupam Kher, Meera Syal, Joanna David, Geoffrey Hutchings, Natalie Walter, Shaheen Khan, Amanda Lawrence
Sito web ufficiale: www.sonyclassics.com/youwillmeetatalldarkstranger
Sito web italiano:  www.speciali/incontrerailuomodeituoisogni
Nelle sale dal: 03/12/2010
Voto: 6
Trailer
Recensione di: Domenico Astuti
L'aggettivo ideale: Modesto
Scarica il Pressbook del film
Incontrerai l'uomo dei tuoi sogni su Facebook

Incontrerai l'uomo dei tuoi sogniIl suo settantacinquesimo compleanno non deve averlo vissuto serenamente, il buon, caro Woody.
D’un tratto, al suo quarantaquattresimo film, tutto il suo mondo perde di splendore, originalità e ironia. Eppure un anno prima ci aveva regalato un piccolo gioiello scoppiettante, ironico e perfetto come “ Basta che funzioni “ ( Whatever Works – 2009 ). Speriamo che sia solo un inciampo e che possa ritrovare l’ironia ma soprattutto la verve giusta che per molti anni ci ha permesso di ridere e riflettere sul mondo e sui massimi sistemi.
“ Incontrerai l’uomo dei tuoi sogni “ ha tutti gli ingredienti del mondo di Allen ma questa volta, oltre che già visti e rivisti ( sembra una opaca copia di “ Melinda e Melinda – l’attrice Naomi Watts la copia sbiadita di Radha Mitchell e l’attore maschile è sempre Josh Brolin in un ruolo quasi identico ), sono privi di acuti intellettuali e di battute che fanno ridere e riflettere allo stesso tempo.
Per il resto solita colonna sonora ( c’è un Boccherini in più ), solite case da invidia feroce, soliti ristoranti fashion e professioni alto borghesi. In una Londra al solito bella ma non splendente.

La storia è quasi tutta all’interno di una famiglia borghese sfasciata; due coppie sposate i genitori ultrasessantenni e la loro figlia sposata con uno scrittore forse privo di talento e fortuna. Alfie ( Anthony Hopkins ) e Helena ( Gemma Jones ) si sono separati dopo trent’anni di matrimonio, lui non vuole invecchiare e lei invece glielo ricorda in ogni momento. Alfie va a vivere per conto suo in uno splendido attico con vista Tamigi e in quattro e quattrotto si innamora di una prostituta naturalmente un po’ troppo avvenente, sciocca e giovane; Helena invece si fa irretire da una veggente che le dice cose che vuol sentire dire, al punto che a volte la usa per negarsi alle necessità economiche della figlia e al di lei marito.
La figlia Sally ( Naomi Watts ) è stanca delle frustrazioni del marito che non riesce a pubblicare e che non vuole un figlio da lei e si innamora dell'affascinate proprietario della galleria d'arte di cui lei è assistente personale, Greg ( un Antonio Banderas fuori ruolo e poco credibile ); poi c’è suo marito Roy ( Josh Brolin ), scrittore di un solo romanzo, in crisi e a volte autista privato di limousine. Ma entrambi vivono con i soldi che Helena gli passa ogni mese.

Si seguono le storie d’amore e di frustrazione di questi quattro personaggi, Alfie si sposa dopo due mesi con Charmaine ( Lucy Punch ) e deve ingurgitare viagra per sentirsi al passo e si indebita come solo uno scriteriato può fare.
Helena si affida ciecamente ai consigli di una cartomante evidentemente ciarlatana e si innamora di un vecchio libraio ancora innamorato della moglie defunta e con cui a volte parla.
Sally, frustrata su tutta la linea, butta fuori di casa il marito che nel frattempo ha conosciuto e si è innamorato della vicina di finestra Dia ( Freida Pinto ), una giovane musicista che suona continuamente Boccherini e che lo ospita a casa e rinuncia per lui al matrimonio imminente.
Sembra al solito una storia di uomini e donne frustrati che sono in una crisi di nervi personale e che vanno alla ricerca dell’amore come fuga in avanti delle loro insoddisfazioni, ma questa volta però il balletto non ricompone le coppie, c’è una cattiveria di fondo in Allen che è in totale contrasto anche con il film precedente, solare, energetico, gioioso.

Allen ritorna in Europa per la quinta volta negli ultimi anni, il risultato è deludente come lo è stato per altri versi con “ Vicky Cristina Barcelona “; ma quest’ultimo era volutamente superficiale, quasi una pubblicità alla splendida Spagna e ai suoi splendidi luoghi comuni, in questo invece si sente un po’ di stanchezza della vita e del tempo che passa.
Forse Woody fa troppi film, forse questa superproduzione gli permette di non pensare all’età, forse qualsiasi artista non può sempre stupire il pubblico o innovare le sue tematiche.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere