Giovedì 12 Dicembre 2019
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
halloween_banner_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
the_field_guide_to_evil_banner.jpeg
Perfetti sconosciuti (DVD) PDF Stampa E-mail
Scritto da Daria Castelfranchi   
venerdì 17 giugno 2016

Titolo: Perfetti sconosciuti
Titolo originale: Perfetti Sconosciuti
Caratteristiche del dvd in vendita dal 15 Giugno 2016.

Film
Chi vedrà la nuova commedia di Paolo Genovese – che tanto commedia non èperfetti-sconosciuti-dvd-leggero.png perché contiene anche una forte componente drammatica - conoscerà almeno una coppia che si è separata in seguito ad sms o mail compromettenti. Sì, perché, come dice Kasia Smutniak all'inizio del film, i cellulari sono le scatole nere della nostra vita.
Il regista ha preso spunto da una frase di Gabriel Garcia Marquez secondo cui ognuno di noi ha una vita pubblica, una privata ed una segreta: ed è innegabile che tutti abbiamo dei segreti, più o meno interessanti e sconvolgenti. Ma cosa succederebbe se, durante una cena, un gruppo di amici mettesse al centro del tavolo i cellulari, rispondendo in vivavoce a tutte le chiamate e leggendo ad alta voce gli sms? Pochi ne uscirebbero puliti. E le conseguenze sarebbero a dir poco fatali.
Le dinamiche di Carnage tornano in una delle migliori commedie drammatiche italiane degli ultimi anni: nessuno si salva, nessuno è senza peccato, tutti hanno qualcosa da nascondere. E dalle esilaranti battute iniziali, ben presto si sconfina nel dramma di coppie con terzi incomodi, di figli che odiano i propri genitori, di suocere da chiudere in ospizio.
Ispirandosi alla contemporaneità che vede adolescenti, giovani e adulti sempre incollati agli schermi dei propri cellulari, il regista ha voluto raccontare una realtà sconclusionata che si sta diffondendo a macchia d'olio, provocando straniamento e annientando la vecchia idea dell'uomo come animale sociale.
Chiusi nel nostro mondo virtuale, ci emarginiamo, creiamo una realtà parallela in cui ci innamoriamo di altre persone e prendiamo decisioni all'insaputa dei nostri familiari, innalzando una barriera tra vita vera e immaginaria.
Scritto con innegabile maestria da Filippo Bologna, Paolo Costella, Paolo Genovese, Paola Mammini e Rolando Ravello, il film analizza con ironia, cinismo e un pizzico di nostalgia le coppie moderne alle prese con matrimonio, figli, sesso, amanti, insicurezze e insoddisfazioni.
Particolarmente dotato dal punto di vista stilistico, il film di Genovese vanta una regia attenta, curata e coinvolgente, un'intensa fotografia che acuisce di volta in volta i drammi che si susseguono ed una sceneggiatura assai valida tra i cui dialoghi acuti e brillanti spiccano efficaci similitudini, come quella degli uomini con il pc e delle donne con il Mac, e frecciatine decisamente realistiche - oltre che comiche - sul matrimonio. Perfetti sconosciuti incede così, tra discussioni animate, scoperte sconvolgenti e colpi di scena attentamente studiati e posizionati nel corso della narrazione sino al finale inaspettato che, come un'arma a doppio taglio, nasconde una duplice sorpresa.
Se l'aspetto tecnico e stilistico risultano impeccabili, quello prettamente artistico punta tutto sul cast eccezionale che dà prova, ancora una volta, di grande preparazione attoriale. Squadra che vince non si cambia, è proprio il caso di dirlo: tornano dunque Marco Giallini e Kasia Smutniak, Edoardo Leo e Anna Foglietta, Valerio Mastandrea, Alba Rohrwacher e Giuseppe Battiston. Ognuno con il suo carico di segreti. In un film davvero bello e intrigante, che suscita una profonda angoscia e l'irrefrenabile voglia di controllare il cellulare del proprio marito o della propria moglie. Provare per credere.

Video
"Perfetti sconosciuti" prodotto da Medusa e distribuito da Warner Home Video viene presentato nel giusto formato di 2,35:1 anamorfico. Curato il Packaging che vede una Slipcase come confezione del dvd. Eccellente la qualità video che ci regala immagini limpide, luminose e particolarmente dettagliate. Buona la resa dei colori, morbidi e tendenti al pastello.

Audio
Troviamo una traccia audio Dolby Digital 5.1. di ottima fattura e particolarmente squillante. Molto buona la pulizia del suono che ci regala dialoghi cristallini per tutta la durata del film. Discreto effetto di ambienza nelle "poche" parti musicate.

Extra
Purtroppo sul fronte degli extra troviamo oltre all'immancabile Trailer solo il Videoclip di Fiorella Mannoia della durata di 3,22. Ci aspettavamo molto di più, almeno un "dietro le quinte"

Perfetti sconosciuti Il videoclip di Fiorella Mannoia (3:22)
Trailer

Trailer

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere