HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Commedia arrow Tamara Drewe - Tradimenti all'inglese
Lunedì 6 Dicembre 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
uomo-invisibile-160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Tamara Drewe - Tradimenti all'inglese PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 6
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesca Caruso   
sabato 01 gennaio 2011

Tamara Drewe - Tradimenti all'inglese
Titolo originale: Tamara Drewe
Gran Bretagna: 2010. Regia di: Stephen Frears Genere: Commedia Durata: 111'
Interpreti: Gemma Arterton, Roger Allam, Bill Camp, Dominic Cooper, Luke Evans, Tamsin Greig, Charlotte Christie, Jessica Barden, John Bett, Josephine Taylor, Bronagh Gallagher, Pippa Haywood, Natasha Alderslade, Jon Plimmer, Joel Fry, Zahra Ahmadi
Sito web ufficiale: www.sonyclassics.com/tamaradrewe
Sito web italiano: 
Nelle sale dal: 05/01/2011
Voto: 6,5
Trailer
Recensione di: Francesca Caruso
L'aggettivo ideale: Pastorale
Scarica il Pressbook del film
Tamara Drewe - Tradimenti all'inglese su Facebook

Tamara Drewe - Tradimenti all'ingleseIl nuovo film di Stephen Frears “Tamara Drewe” è a metà strada fra dramma e commedia, con una particolare attenzione nel mettere a fuoco alcuni aspetti intrinsechi alla società.
Il film è tratto dal romanzo a fumetti di Posy Simmonds (che a sua volta si è ispirata al romanzo di Thomas Hardy “Via dalla pazza folla”).
I produttori entusiasti del libro, lo hanno spedito alla sceneggiatrice Moira Buffini e al regista Stephen Frears, il quale, ancor prima di dare il suo consenso, ha cercato i volti che fossero i più adatti per i personaggi descritti da Simmonds.

Tamara Drewe torna nel Dorset per vendere la casa di famiglia, dopo la morte della madre.
Diventata una giornalista bella e affermata Tamara ottiene la sua rivincita nei confronti degli uomini del posto. Il brutto anatroccolo, ora, si è trasformato in una bellissima donna, che lascia dietro di sé cuori infranti e pettegolezzi Il romanzo a fumetti è stato il punto di riferimento per i realizzatori, che lo hanno visto come uno storyboard pronto per l’uso. Frears ha visto nei disegni tutto il carattere dei personaggi, molti dei quali con una forte personalità, soprattutto le donne, mettendole maggiormente in luce nel film.

Tamara è una donna indipendente, che si è realizzata sul piano lavorativo e sa cavarsela da sola.
Dimostra, esteriormente, di essere sicura di sé, ma dentro la sua parte più intima si sente ancora il brutto anatroccolo di una volta, con il bisogno di essere accettata. Questo diventa il fulcro del film, la donna, partendo dal cambiamento che ha subito il suo naso, mostra il bisogno che hanno tutte le ragazze di essere accettate, essere belle e amate.
Tamara si sente confusa, combattuta tra due affetti. In un primo momento non riesce a identificare quale sia il suo vero amore e commette degli errori durante la ricerca dell’uomo giusto. Questo è un percorso comune a molte donne, che si possono facilmente identificare con la protagonista.
L’altra figura femminile, che si scopre essere colei che tiene le redini della fattoria come della famiglia, è Beth Hardiment, moglie di Nicholas, uno scrittore che corre dietro a ogni gonnella. È lei che si prende cura degli animali e dei suoi scrittori, dimostrandosi una persona forte e che ha una padronanza di sé degna di un uomo. Gli uomini, per lo più, si lasciano sedurre, facendosi coccolare e curare dalla propria donna, senza quasi alzare un dito. Unica eccezione è Andy Cobb, che nel più assoluto riserbo aiuta Tamara, dimostrandole di tenere prima di tutto alla sua felicità.

Il regista ha voluto imprimere un ritmo cadenzato alla narrazione, il suo incedere mantiene uno stile classico e romantico.
La campagna inglese conferisce l’atmosfera particolare del film, fatta di tonalità calde, che si alternano a quelle fredde.
Il rosso, il marrone e il giallo della fattoria e dell’ambiente intorno sono in contrapposizione al dominante blu della casa di Tamara e al grigio gelido della casa del batterista. Solo alla fine ci sarà un’evoluzione nelle cromie della casa di Tamara, quando entra l’amore, quello vero.
Della colonna sonora  se n’è occupato il compositore Alexandre Desplat. La sua musica accompagna la storia e le pause narrative, in modo tale che si passi dai momenti più seri a quelli più leggeri con armonia, senza che invada la scena.
Il film è sottilmente ironico durante tutto l’arco filmico, passa dal leggero al tragico, mantenendo sempre il suo equilibrio e spiazzando, a volte, lo spettatore con dei risvolti inaspettati.

Featurette:

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere