HOME arrow IL CINEMA ASIATICO arrow Commedia arrow The Lightning Tree
Sabato 24 Ottobre 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
uomo-invisibile-160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
The Lightning Tree PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 2
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesca Caruso   
sabato 07 maggio 2011

The Lightning Tree
Titolo originale: Raiou
Giappone: 2010  Regia di: Hiroki Ryuichi Genere: Commedia Durata: 133'
Interpreti: Yu Aoi, Masaki Okada, Ren Osugi, Kengo Kora, Keisuke Koide
Sito web:
Nelle sale dal: Inedito
Voto: 7
Trailer
Recensione di: Francesca Caruso
L'aggettivo ideale: Vitale
Udine Far east Film Festival 2011

The Lightning Tree“The Lightning Tree” è il primo dramma in costume del regista Hiroki Ryuichi, che è stato uno dei numerosi ospiti internazionali che la 13ma edizione dell’Udine Far East Film Festival ha accolto.
Il film è tratto dal romanzo di Ueza Mari e si rifà al classico shakespeariano “Romeo e Giulietta”. Vi si racconta la storia di Narimichi, un giovane signore di un clan che è al potere, che soffre di disturbanti incubi notturni, sintomo di un malessere spirituale.
Un suo fedele servitore, Sukejiro, consiglia a Narimichi di andare sulle montagne e scovare il tengu (un demone dal naso lungo) che importuna il suo villaggio natio.
Il giovane signore gli dà ascolto e lungo il suo cammino si imbatte nel tengu, che altri non è che una ragazza, Rai, travestita per spaventare gli estranei. Narimichi scopre che Rai è la sorella rapita in fasce di Sukejiro, allevata come un spirito libero sulle montagne. I due ragazzi si conoscono e si innamorano, ma le leggi vietano la loro unione. Riuscirà Rai a “rapire” il suo amore?

Hiroki Ryuichi tratteggia una Giulietta del Giappone feudale coraggiosa, pura, libera, che non solo sa difendere se stessa ma anche il suo territorio e che è cresciuta senza possedere sovrastrutture sociali. Non sa e neanche comprende appieno che ci sono delle regole per cui non può stare col suo Romeo, non solo perché appartengono a due classi sociali che sono agli antipodi, ma anche perché lui è il suo signore, predestinato a ben altro futuro. In questo caso l’ostilità verso i due innamorati viene da una intera classe sociale, servitori compresi. Tutti si mettono in moto per impedire che i due fuggano insieme, arrivando persino a fare harakiri.
Narimichi solo di fronte al sacrificio del servitore anziano sembra cedere al suo destino.
Il regista mostra quanto sia possente la forza dell’amore, che riesce a superare gli ostacoli più impervi, si sofferma soprattutto sull’amore incondizionato che prova la sua eroina, che è disposta a tutto, anche a rapire il suo amore se fosse l’unico modo che consenta loro di vivere insieme. Rai raffigura la spontaneità e l’istinto, Narimichi raffigura la ragione e il calcolo.
Sarà l’uomo a fare un passo indietro, mentre la nostra eroina arriva persino a mettere in pratica quanto suggerisce a Narimichi.
Hiroki mette in luce cosa è disposta a fare una donna per il suo uomo, fino a dove si spingerebbe per amore.

La sua eroina è piena di energia, vitalità e determinazione, che conferisce al film un ampio respiro. Rai diviene la protagonista assoluta, attirando su di sé gli occhi dello spettatore. L’attrice Aoi Yu ha reso una performance magnetica. Il suo personaggio è semplice: nonostante sia una donna non usa un abbigliamento femminile, ma uno pratico per poter cavalcare e tirare con l’arco come un uomo, eppure il suo viso, il suo sguardo esprimono la femminilità di cui è dotata.
Attraverso di lei il regista esprime la gioia di vivere di cui il film è pervaso e l’albero di luce (del titolo) rappresenta l’amore eterno di Rai e Narimichi, che non sbiadirà col tempo, ma risplenderà fino all’ultimo respiro.
La storia d’amore che Hiroki racconta è di quelle in cui ci si identifica e fanno sognare il lieto fine, mettendo in scena l’umanità dei suoi innamorati. Hiroki Ryuichi inizia la sua carriera dietro la macchina da presa nel 1982 con il pinku eiga (t.l. film rosa – termine che indica i film erotici giapponesi) “Catch the Woman”, al quale ne seguono diversi altri. Nel 1989 passa di ruolo, lasciandosi alle spalle questo genere e affrontandone di nuovi e sempre diversi.
La sua esperienza lo porta a dimostrarsi abile nel tenersi distante dagli stereotipi di genere e quand’anche vi incorresse riesce a pervaderli di una forza ed energia tali da non essere dannosi alla storia.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere