Venerdì 19 Agosto 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
nightmare-alley-728x140.jpg
Tutta la vita davanti PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 3
ScarsoOttimo 
Scritto da Ciro Andreotti   
domenica 18 maggio 2008

Tutta la vita davanti
Titolo originale: Tutta la vita davanti
Italia: 2008. Regia diPaolo Virzì Genere: Commedia Durata: 117'
Interpreti: Sabrina Ferilli, Isabella Ragonese, Elio Germano, Massimo Ghini, Valerio Mastandrea, Micaela Ramazzotti, Claudio Fragasso, Elena Arvigo
Sito web: www.medusa.it/tuttalavitadavanti
Nelle sale dal: 28/03/2008
Voto: 8
Recensione di: Ciro Andreotti

tuttalavitadavanti_leggero.jpegMarta, una ventiquattrenne neolaureata in filosofia, abbandonati temporaneamente i sogni d’insegnamento e di ricerca presso l’Università, inizia la sua carriera professionale lavorando part-time come centralinista nel call center della Multiple, multinazionale americana dedita alla vendita porta a porta di depuratori per l’acqua.
Quello che Marta non sa, e al quale dovrà assistere quotidianamente, è la realtà doppio giochista di una vita fatta di compromessi, ingiustizie sul lavoro e false amicizie.
La vita del precariato vista e filtrata attraverso la leggerezza, solo apparente, entro cui si dipanano le danze mattutine, e propiziatorie, istigate dalla voce suadente di Sabrina Ferrilli. La realtà della vita di un call center, visto come la quinta essenza della stupidità trash nella quale naviga la nostra nazione, è rivisitata come se ci si trovasse perennemente fra le pieghe di un reality; nulla a che vedere con la vita di Marta: laureatasi con lode e appassionata della filosofia di Heidegger; inadatta e inadeguata al ruolo lavorativo che le è stato appoggiato sulle spalle. Come non trovarsi d’accordo con Giorgio “Mastandrea” Conforti sindacalista idealista che le domanda testuale: “…ma che ci fai tu qua ?!?! Spiegamelo…”.
Nel ruolo di Marta una quasi debuttante Isabella Ragonese riesce a calarsi nel ruolo spaesato di una ragazza carica di speranze di sogni e ambizioni e che pur dovendosi adattare alla realtà di tutti i giorni si troverà a continuare a nutrire grandi speranze per il futuro. A circondarne le gesta una serie di “must” del cinema di casa nostra: da Lucio 2, venditore ambizioso e solo apparentemente sicuro e vincente, interpretato da Elio Germano. Giorgio, il sindacalista di cui sopra interpretato da Valerio Mastandrea; Claudio il capo azienda che sottopone i “suoi venditori” a sedute motivazionali che tanto ricordano la Haka dei guerrieri Maori. Per concludere con Daniela (Sabrina Ferilli) forse il personaggio che maggiormente esce sconfitto dalla sfida quotidiana con la realtà del call center; apparentemente la mente ma alla fine solo un semplice braccio, un mezzo, un ingranaggio di una realtà più sfaccettata e complessa.
Il Livornese Virzì torna dietro la macchina da presa a raccontare quella che pare la logica prosecuzione sia di Ovosodo (1997) che di Ferie D’Agosto (1996): alla biografia del protagonista del primo film, Edoardo Gabriellini qui nel ruolo/cameo del fidanzato di Marta; che doveva affrontare le insidie di una crescita difficoltosa nella Livorno sospesa fra la fine degli anni’80 e l’inizio dei’90, fino al naturale approdo nel “dorato” mondo del lavoro. S’aggiungeva la parte teoricamente, ma solo teoricamente, più piacevole e disincantata delle vacanze estive passate nell’isola di Ventotene. In tal caso il regista toscano aggiunge ai due ingredienti precedentemente mischiati un terzo e altrettanto attuale componente: il disincanto post-univeristario nel quale si può facilmente rischiare di cadere accorgendosi che quel che ti aspetta al di la’ dei voti e dei successi accademico scolastici è ben differente. Una terza pellicola che quindi colpisce, che offre uno spaccato iper-realista della vita di oggi, un’ideale prosecuzione giocata in chiave tragicomica, come indicava il titolo del romanzo di Michele Murgia, ove tutti i personaggi sono stereotipati e le situazioni al margine del kafkiano sino a far credere che quello a cui si assiste è la realtà, per quanto assurda possa sembrare.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere