Lunedì 19 Novembre 2018
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
jurassic_world_il_regno_distrutto_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prossimamente
Abracadabra PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
mercoledì 16 maggio 2018

Titolo: Abracadabra 
Titolo originale: Abracadabra
Spagna, Francia, Belgio 2017 Regia di: Pablo Berger Genere: Commedia Durata: 96'
Interpreti: Maribel Verdù, Antonio De La Torre, Jose Mota, Priscilla Delgado, Josep Maria Pou, Quim Guitérrez, Saturnino Garcia
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 17/05/2018
Voto: 6
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Surreale...
Scarica il Pressbook del film
Abracadabra  su Facebook

abracadabra.jpgCarlos è un operaio sposato con Carmen, una casalinga che trascura per la sua folle passione per il Real Madrid. Durante il ricevimento per il matrimonio di suo cugino Carlos viene ipnotizzato per scherzo da un mago e dal giorno seguente Carmen si troverà davanti un uomo differente dal suo solito marito.

Un film pieno di surrealismo e molti equivoci che nasconde fra le pieghe di una commedia noir una trama non scontata e di certo difficile da incasellare in un solo genere.
Una trama che cela fra una selva di scene comiche argomenti meno leggeri di quello che si possa credere, fra cui le numerose difficoltà che si possono trovare entro qualunque rapporto di coppia.

Berger, arrivato alla sua terza pellicola e rispetto a Blancanieves, del 2012, confeziona per quest’occasione un film chiassoso e non in bianco e nero, che parte fra numerosi ed eccellenti auspici richiamando inizialmente e non troppo velatamente le Donne sull’orlo di una crisi di nervi di Almodóvar.

Alla fine però quel che guasta la pellicola è l’eccessivo uso delle situazioni imprevedibili che se nella prima parte l’assistono per poter decollare alla fine la imprigionano in una gabbia fatta di grande confusione.

Trailer

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere