HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Commedia1 arrow Cresceranno i carciofi a Mimongo
Domenica 28 Febbraio 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Cresceranno i carciofi a Mimongo PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
martedì 20 giugno 2017

Titolo: Cresceranno i carciofi a Mimongo
Titolo originale: Cresceranno i carciofi a Mimongo
Italia: 1996. Regia di: Fulvio Ottaviano Genere: Commedia Durata: 80'
Interpreti: Daniele Liotti, Valerio Mastandrea, Francesca Schiavo, Piero Chiambretti, Simona Marchini, Piero Notoli, Rocco Papaleo
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 21/11/1996
Voto: 7,5
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Senza tempo....
Scarica il Pressbook del film
Cresceranno i carciofi a Mimongo su Facebook

cresceranno_i_carciofi_a_mimongo.jpgSergio Baldini è un venticinquenne Laureato in agraria che convive con il suo amico Enzo in una casa alla periferia di Roma. Per riuscire a trovare lavoro Sergio acquista “La guida pratica per trovare lavoro”, scritta da Ermanno Lopez. Al tempo stesso davanti a lui, e con gli inevitabili ricordi provenienti dal passato, si ripresenta la sua ex fidanzata: Rita, prossima al matrimonio con Alex.

La voce di Piero Chiambretti che legge il manuale di Ermanno Lopez con velocità e imposizioni degne di un ordine irrevocabile. Il bianco e nero quale sfondo di una pellicola generazionale che si può tranquillamente definire la versione Italiana di Clerks, del regista indipendente Kevin Smith, e anch’essa girata in assenza di colore. Un Daniele Liotti serio e alla sua prima vera pellicola d’impatto e affiancato da un Valerio Mastandrea nel ruolo di ‘filosofo - fancazzista’ della primissima ora, sua la celebre: “ma scusa… i nostri genitori si sono fatti il culo per mettere da parte un minimo di denaro ….
E diamo loro un minimo di soddisfazione … FACCIAMOCI MANTENERE !!!!”.

Un film dotato di un’aurea di amore non corrisposto unito a scene al limite del grottesco e che di lì a qualche anno sarebbero diventate il triste leit-motiv di ogni Laureato, alla disperata ricerca di un lavoro, il tutto unito a personaggi di contorno con camei capaci di strappare ben più di qualche risata ma riflessioni molto profonde riguardanti affetti e vita di ogni giorno.

L’opera prima di Fulvio Ottaviano, premiata con il David 1997 per la migliore pellicola di un regista esordiente, rivista a oltre due decadi di distanza non risente degli anni che passano, non fosse per la presenza dei VHS e l’assenza di Smartphone e cellulari di vario tipo, ma anzi guadagna sempre più credito dopo ogni visione e può essere osservata come un tentativo riuscito di narrare sorridendo i venticinque - trentenni di venti anni fa. Una sorta di Ultimo Bacio ante litteram con molto da dire e molto meno incentrato sul senso di vacuità dettata dal tempo che passa.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere