Venerdì 23 Ottobre 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
uomo-invisibile-160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Gigolò per caso PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 0
ScarsoOttimo 
Scritto da Domenico Astuti   
giovedì 29 maggio 2014

Titolo: Gigolò per caso
Titolo originale: Fading Gigolo
USA: 2014. Regia di: John Turturro Genere: Commedia Durata: 98'
Interpreti: John Turturro, Woody Allen, Sharon Stone, Sofía Vergara, Vanessa Paradis, Liev Schreiber, Bob Balaban, M'Barka Ben Taleb, Tonya Pinkins, Max Casella, Michael Badalucco, Aubrey Joseph, Jill Scott, Aida Turturro
Sito web ufficiale:
Sito web italiano: www.gigolopercaso.com
Nelle sale dal: 17/04/2014
Voto: 6
Trailer
Recensione di: Domenico Astuti
L'aggettivo ideale: Incompiuto
Scarica il Pressbook del film
Gigolò per caso su Facebook

gigolopercaso_leggero.pngTurturro è un italo americano ( ama l’Italia, vi torna spesso, ha girato come regista due film ambientati a Napoli e in Sicilia e parla quasi correntemente la nostra lingua ) simpatico, e atipico per Hollywood. Ha girato come attore quasi settanta film, alcuni da protagonista assoluto ( tra cui “ Barton Fink “ dei Coen e “ La Tregua “ di Rosi ) ed altri anche in piccole parti ( “ Il grande Lebowski “ dei Coen o “ Tredici variazione sul tema “ di Jill Sprecher ) ed è anche un notevole regista indipendente. Suoi sono “ Mac “, “ Illuminata “ fino al bell’omaggio alla canzone napoletana “ Passione “. E’ un regista che cerca storie originali, “ musicali “, dal respiro originale e in controtendenza; piccoli film per un pubblico adulto e attento.

Questo “ Gigolò per caso “ è un po’ come gli altri sui film, divertente, sorridente, romantico, non convenzionale ma non riesce a confermare le intenzione promesse, sembra un ottimo plot leggero che ha bisogno di uno sceneggiatore abile. Infatti anche se il film scivola via con amabilità ( grazie anche ad una splendida colonna sonora alla Allen, una bella fotografia del nostro Marco Pontecorvo e ad un cast notevole ) ha delle carenze narrative in alcuni passaggi importanti e in alcuni momenti le storie che vivono Turturro e Allen sembrano parallele e non concentriche e ben amalgamate.

Una commedia che si può definire classicamente newyorksese, molto vicina ad alcuni film di Allen degli Anni Ottanta.
Pur incredibile per certi versi – ma credibile in questa specie di favola moderna sull’amore – Turturro è un prostituto molto ricercato e desiderato, Allen un pappone 60/40, Sharon Stone e Sofia Vergara due clienti quasi dipendenti dal fascino e dal modo di essere di Turturro. Insomma una storia creativa e originale nel suo evolversi, leggera quanto profonda, ma resta in punta di penna, quasi un tentativo mal riuscito.

Murray ( Woody Allen ) è un ebreo agnostico che sta per chiudere la sua libreria a causa della crisi; ha un buon amico, Fioravante, fioraio part-time, col portafogli vuoto. Murray ascolta per caso la sua dottoressa ( Sharon Stone ) che sogna un menage a trois con un vero uomo e una sua amica. Ne approfitta subito e propone il suo amico, uomo non bello, non giovanissimo, ma col fascino dell’uomo vero e pure italiano. Lei accetta ma adesso Murray deve convincere il suo amico restio, quasi ritroso, a fare un lavoro del genere, ma alla fine un migliaio di dollari per un’ora di lavoro lo convincono. Gli affari vanno subito alla grande e Fioravante non prova fatica in questo ruolo tantomeno imbarazzo.

Tutto procede bene fino a quando Murray porta all’amico una nuova cliente che desidera solo un massaggio e niente di più, è Avigal ( Vanessa Paradis ), una giovane vedova di un Rabbino, osservante, con quattro figli e stanca del suo lutto che dura da più di due anni, alla ricerca di qualche stimolo che le faccia perdere la tristezza e ritrovare il desiderio e l’amore. Lei è seguita da Dovi ( Liev Shreiber ) una guardia ebrea del quartiere, innamorato della donna e in attesa che lei smetta il lutto.
L’uomo paziente e in fondo buono si insospettisce delle uscite solitarie della donna che va in un altro quartiere e decide di pedinarla, intuisce così la tresca e ne incolpa Murray che verrà rapito da un gruppo di ebrei e processato dai Rabbini della comunità chassidica. Ma essendo una commedia tutto torna a posto con un finale che più che a sorpresa e sorprendente e non proprio chiaro.

Abbiamo detto, storia fuori dal comune senso del Cinema di oggi, una regia e una confezione molto eleganti, in cui vite solitarie e sospese prendono corpo attraverso varie sfumature dell’amore. E in cui, nonostante una certa disperazione metropolitana, c’è una speranza: basta guardarsi con attenzione intorno ed essere disponibili.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere