Mercoledì 28 Settembre 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
gemini_man_banner_728x140.jpeg
Il mio angolo di paradiso PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 26
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesca Caruso   
venerdì 18 novembre 2011

Il mio angolo di paradiso
Titolo originale: A Little Bit of Heaven
USA: 2011. Regia di: Nicole Kassell Genere: Commedia Durata: 106'
Interpreti: Kate Hudson, Gael García Bernal, Whoopi Goldberg, Kathy Bates, Peter Dinklage, Treat Williams, Romany Malco, Rosemarie DeWitt, Johann Urb, Alan Dale, Steven Weber, Lucy Punch, Donna DuPlantier, James Hébert, Blake Nelson Boyd, Lyssa Prine, Jordan Woods-Robinson, Chris Marroy
Sito web ufficiale: www.happyending-movie.com
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 18/11/2011
Voto: 6,5
Trailer
Recensione di: Francesca Caruso
L'aggettivo ideale: Propositivo
Scarica il Pressbook del film
Il mio angolo di paradiso su Facebook
Mi piaceCondividi questo articolo su Facebook

ilmioangolodiparadiso_leggero.png“Il mio angolo di Paradiso” è una commedia dolce/amara ricca di humour e di positività verso la vita. La regista Nicole Kassell dirige Kate Hudson e Gael Garcia Bernal in una storia d’amore che va oltre il semplice vivere quotidiano di una coppia.
È la storia di Marley Corbett, una donna in carriera, bella, frizzante e con tanti amici che le vogliono bene. Unica allergia è quella per le storie romantiche e impegnative, le evita come la peste, fino a quando nella sua vita entra il dottor Julian Goldstein, che la prende in cura.

“Il mio angolo di Paradiso” inizia come una classica commedia hollywoodiana: briosa e allegra, poi però cambia direzione virando verso il dramma, mantenendo intatto lo humour che caratterizza la protagonista. Dopo averle diagnosticato una grave malattia, Marley non intende rinunciare allo humour di cui fa sfoggio in ogni occasione.
La donna vorrebbe che nulla cambiasse intorno a sé, soprattutto lo sguardo dei suoi amici.
Tuttavia come accade spesso in queste circostanze, ogni individuo reagisce in maniera differente: c’è l’amica Sarah che sta al gioco, condividendo il comportamento della donna, e di contro c’è l’amica Renée che, in attesa del secondo figlio, si allontana, non riuscendo a starle vicino come lei vorrebbe. La malattia le dà la possibilità di curare vecchie ruggini con i suoi.
Il conflitto tra madre e figlia è una tematica che accompagna tutte le epoche e tutti gli individui e il rapporto inesistente che Marley condivide col padre è un altro aspetto ricorrente nella vita di molti. Se, infatti, da un lato la giovane donna ha tenuto la madre lontano, probabilmente perché non ne sopporta l’invadenza, che tutt’oggi la caratterizza, dall’altro non si è mai sentita amata dal padre e di questo ne fa una colpa anche alla madre, che non avrebbe dovuto sposare un uomo arido di sentimenti come lui. Quella delineata da Kassell è una storia che affronta diverse tematiche e lo fa in maniera tale che al riso si alterna il pianto senza quasi rendersene conto.

La commozione attende lo spettatore al varco, anche quello più restio. “Il mio angolo di Paradiso” impartisce una lezione di vita, come accade di rado, che tutti dovrebbero tenere presente: bisogna assaporare appieno la propria vita, perché non si vive in eterno, anche se il più delle volte ognuno di noi agisce come se mai dovesse morire.
Il film sorprende per le sue sfumature inaspettate: sia per il modo in cui vi si affronta la morte sia per come si guarda con ottimismo alla vita. Marley è un’inguaribile ottimista, una persona solare e vuole che i suoi cari facciano pensieri felici anche quando non sarà più con loro. Il fulcro del racconto è la gioia di vivere di Marley.

Tutto gira intorno alla protagonista e al suo modo di essere. Ci si identifica con ciò che le accade e con le reazioni dei diversi personaggi. Inoltre l’amore che unisce la donna e Julian è davvero profondo, trascende la morte. Entrambi sono coscienti che potrebbero non avere un futuro insieme, ma si donano interamente l’uno all’altro.
Un bellissimo cameo è quello di Whoopi Goldberg (Dio), sempre molto simpatica e che calibra bene il suo personaggio.
Tutti gli attori hanno reso al meglio il proprio ruolo: Kate Hudson esprime le diverse sfaccettature dello stato d’animo di Marley con accortezza. Nonostante il cambio di registro rimane un film solare come i suoi personaggi, che vivono ogni giorno in maniera propositiva, senza dimenticare l’allegria.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere