HOME arrow RECENSIONI FILM arrow Commedia1 arrow I più grandi di tutti
Giovedì 23 Ottobre 2014
Cinemalia Menù
HOME
ANTEPRIME GRATUITE
FILM GRATIS
RECENSIONI NOVITA'
RECENSIONI FILM
RECENSIONI DVD
I FILM CHE USCIRANNO
GLI INEDITI
CULT MOVIE SCI-FI
SORRIDI CON NOI
PROSSIMAMENTE
LUOGHI COMUNI
ARTICOLI CINEMA
CINEMA E CURIOSITA'
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI E CINEMA
COLLABORA CON NOI
CONTATTACI
STAFF
FEED RSS
NEWS & RUMORS
SERIE TV
Cerca in Cinemalia
Newsletter Cinemalia
Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato.
Ricevi HTML?
Login Form





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Pubblicità
Anteprima TFF

Retrospettiva Sono Sion
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)

Libri & Cinema
Prossimamente
I più grandi di tutti PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 20
ScarsoOttimo 
Scritto da Adele de Blasi   
martedì 24 aprile 2012

Titolo: I più grandi di tutti
Titolo originale: I più grandi di tutti
Italia: 2011. Regia di: Carlo Virzì Genere: Commedia Durata: 100'
Interpreti: Claudia Pandolfi, Alessandro Roja, Marco Cocci, Corrado Fortuna, Dario Cappanera, Claudia Potenza, Frankie HI-NRG MC, Francesco Villa, Niccolò Belloni, Catherine Spaak
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 04/04/2012
Voto: 6,5
Trailer
Recensione di: Adele de Blasi
L'aggettivo ideale: Malinconico
Scarica il Pressbook del film
I più grandi di tutti su Facebook
Mi piace

ilpigrandeditutti_leggero.pngCarlo Virzì ritorna sul grande schermo con “il più grande di tutti”, commedia ironica ,malinconica e ammiccante. Il film prodotto dalla Indiana Production e da Motorino Amaranto viene distribuito dalla Eagle Picture.
La storia tutta toscana, girata interamente a Livorno ma ambientata a Rosignano Solvay, dove i protagonisti vivono. Quindici anni fà i Pluto erano una rock band sgangherata che aveva inciso due dischi e fatto uno spot pubblicitario per un anticalcare ma poi si erano sciolti.
Il regista ci mostra la realtà della rock band dieci anni dopo, ognuno ha preso strade diverse, c’è chi è sposato, c’è chi vive ancora come uno zingaro, c’è chi si rifugia nel lavoro e c’è chi si è rinchiuso in una gabbia dorata borghese.. La Pluto band era composta da Loris (Alessandro Roja) il batterista, Maurilio detto Mao (Marco Cocci) il cantante, Rino (Dario Cappanera) il chitarrista e infine Sabrina (Claudia Pandolfi) la bassista. Il gruppo nel tempo si era sciolto e di loro si erano perse le tracce.
Tutto ricomincia con una mail inviata a Loris da uno sfrenato fans del gruppo Ludovico (Corrado Fortuna) giornalista musicale paraplegico.
Ludovico propone al gruppo un video con intervista con relativo compenso, questo porterà la band a riunirsi e a affrontare un grande concerto a Cinecittà, ci sarà per tutti una svolta e un riscatto sociale.

Il film rivisita gli anni 90 e la musica rock, i Pluto sono dei precari nel lavoro, fragili e disillusi nella vita, vivono una realtà a Rosignano Solvay da sfigati, in questo posto si sogna poco. Il regista parte dal rock per parlare delle disillusioni della vita adulta ma anche del riscatto umano dei componenti del gruppo, che trovano una svolta nella vita attraverso l’aiuto di un ragazzo paraplegico che si aggrappa a loro per sopravvivere..
Nella storia scritta e diretta da Carlo Virzì la musica è solo un pretesto, si parla di una realtà di provincia, della vita noiosa e dei ritmi lenti di questa cittadina industriale dove non accade nulla, di uomini confusi e disperati. Loris, il batterista, ha rimosso questa parte della sua vita chiudendo in una scatola i ricordi, precario nel lavoro vive la vita con indolenza, ha una moglie Simona (Claudia Potenza) che gli fa da mamma e un figlio Alessio di cui non si occupa molto è al limite dell’anaffettività. Ludovico il giornalista di musica, lo presserà per i il ritorno sulle scene, ma sarà il figlio, con il suo atteggiamento critico, che gli farà scattare la scintilla per una rivalsa sulla vita.

Molto bravo Alessandro Roja nel ruolo del precario Loris, scarmigliato, indolente, lui è il meno zingaro di questo gruppo rock fatto di rozzi toscanacci. Il personaggio più cialtrone è quello di Marco Cocci, il cantante, un personaggio disperato che cerca di emergere con la tragressione e un abbigliamento eccessivo . Rino, il chitarrista, è un uomo fragile che ha paura di tutto, con il ritrovare la musica ritroverà se stesso. Infine Sabina donna volubile che attraverso questa esperienza, abbandonati gli abiti bon ton, tornerà al suo passato fatto di musica e dell’amore per Mao.

Il tono della commedia è lieve e allo stesso modo malinconico, Virzì ritorna con questa regia a un tema a lui caro quello della musica. La regia è dignitosa, bella la musica ,full immersion negli anni 90 e gli attori tutti bravi, tutti i personaggi sono ben caratterizzati. I temi trattati sono molti dalla disoccupazione, alla disillusione alla mancanza di certezze è proprio questo che accomuna i rockettari di ieri ai ragazzi di oggi.
Nel film si percepisce un grande romanticismo e una profonda malinconia.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_home_1.png twitter_home_1.png facebook_home_1.png SiteBook


Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Broken
Obsessed
Aberdeen Far East Festival
Coming Home Cannes 2014
The Five
Montage Florence Korea Film Fest
Our Sunhi Florence Korea Film Fest
Why don’t you play in hell? Venezia 2013
Secretly, Greatly Florence Korea Film Fest
Hide and Seek Film d'apertura del Florence Korea Film Fest
Hwayi: A Monster Boy
The Face Reader
The White Storm
R100 Toronto Film Festival
The Terror Live
No Man’s Land
Real Toronto Film Festival
Unbeatable
Blind Detective Courmayeur Noir in Festival
A Woman and War Anteprima Torino film festival
Snowpiercer Festival di Roma
Gli articolii più letti
Box Office
I Top Movie del Week-End dal 16 al 19 Ottobre 2014
1 E Fuori nevica...
2 Il giovane favoloso
3 The Equalizer
4 Maze Runner
5 Tutto può cambiare
6 Lucy
7 Tutto molto bello
8 Annabelle
9 Fratelli unici
10 Disney Junior Party
In Blu-Ray a Ottobre 2014
X-Men - Giorni di un futuro passato
Edge of Tomorrow - Senza domani
Dom Hemingway
The Colony
Nymphomaniac - Volume 1
Brick Mansions
Locke
Alien Abduction - Rapimenti alieni
Maleficent
Solo gli amanti sopravvivono
Grace di Monaco
The Canyons
Devil's Knot - Fino a prova contraria
Anarchia - La notte del giudizio
Archivio per genere
Sondaggi