Martedì 2 Marzo 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Infedeltà PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 16
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesca Caruso   
martedì 19 marzo 2013

Titolo: Infedeltà
Titolo originale: Dodsworth
USA: 1936. Regia di: William Wyler Genere: Commedia Durata: 101'
Interpreti: David Niven, Mary Astor, Ruth Chatterton, Maria Ouspenskaja, Walter Houston
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 1940
Voto: 7,5
Trailer
Recensione di: Francesca Caruso
L'aggettivo ideale: Elegante
Scarica il Pressbook del film
Infedeltà su Facebook

infedelt_leggero.png“Infedeltà” (Dodsworth) è uno dei due film diretti da William Wyler nel 1936, l’altro è “La calunnia”. La sceneggiatura di Sidney Howards è tratta dal suo adattamento teatrale del romanzo omonimo del 1929 di Sinclair Lewis.
Mentre il titolo originale si riferisce al cognome dei due coniugi protagonisti, i Dodsworth, quello italiano sottolinea il comportamento di uno dei due, che diventa il filo conduttore della pellicola. Sam Dodsworth va in pensione e la sua giovane moglie Fran, vanitosa e ossessivamente incentrata sul voler sembrare giovanile, gli propone una lunga vacanza in giro per l’Europa. Inizialmente restio, Sam accetta, ma dopo un po’ ha nostalgia di casa.
Fran, invece, sembra essersi perfettamente adattata alla mondanità europea. Quella che doveva essere una vacanza per rinverdire la loro unione, li allontana.

Il film è stato acclamato dalla critica e dal pubblico, rientrando nei migliori 10 film dell’anno nella classifica del New York Times ed è stato uno dei 20 migliori film dell’anno al box office. Nel 2005 il Time lo ha classificato come uno dei 100 migliori film degli ultimi 80 anni. “Infedeltà” ha avuto sette candidature agli Academy Awards, vincendo un Oscar per la Miglior Scenografia. Wyler ha caratterizzato le due figure principali sapientemente.
Ha posto l’accento sulle paure di una donna di invecchiare. Fran lo dichiara apertamente al marito e quando è in Europa fa persino finta di non avere una figlia, omettendo questa informazione ai suoi amici, per assomigliare ancor di più a loro. È talmente presa da se stessa da non accorgersi del dolore che infligge a Sam con le sue recriminazioni.
Sam è un uomo buono, accomodante e comprensivo, che ama sua moglie, frustrato per non riuscire ad accontentarla come lei vorrebbe. Solo quando proverà un’intesa diversa con un’altra donna, capirà cosa gli è mancato tutti quegli anni e potrà dare una svolta alla sua vita.
Durante lo svolgersi della storia ci si sente coinvolti dalle vicissitudini di questa coppia e si parteggia - chi per l’uno che per l’altro – condividendo o rimproverando in cuor proprio i rispettivi comportamenti. Se da un lato Fran è civettuola, interessata esclusivamente all’apparire e priva di sentimenti, dall’altro la sua interprete Ruth Chatterton la umanizza, e lo fa talmente bene che ci si dispiace per lei, ma non la si odia.

Lo stesso dicasi per Sam, un uomo buono, forse troppo, che viene preso in giro, ma la colpa di ciò è anche un po’ sua. Non vuole aprire gli occhi sulla donna che le sta accanto. Nel finale il regista tratteggia la rinascita del suo protagonista e dà l’atteso ben servito alla figura femminile, l’unica ad essere rimasta tale e quale dall’inizio, non imparando nulla da ciò che è successo nel frattempo. Le parole che Sam rivolge a Fran sono liberatorie, anche per lo spettatore che è partecipe di tutto. William Wyler ci ha regalato un film di straordinaria bellezza ed eleganza.
Pur nella semplicità della storia è riuscito a creare qualcosa di non scontato e ordinario. I dialoghi conferiscono una partecipazione attiva di colui che guarda, facendolo rimanere sulle spine su cosa potrà mai uscire dalla bocca dei due coniugi. Candidato per la Miglior Regia, Wyler non riesce ad aggiudicarsi la statuetta, ma durante la sua carriera otterrà 12 candidature e vincerà tre volte in questa categoria: nel 1943 per “La signora Miniver”, con un totale di 6 Oscar; nel 1947 per “I migliori anni della nostra vita”, con sette Oscar complessivi; nel 1960 per Ben Hur, che raggiunge un primato, guadagnandosi 11 statuette – primato ineguagliato fino al 1998 da“Titanic”. “Infedeltà” è oggi fruibile in Dvd, distribuito dalla Sinister Film e CG Home Video.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere