Lunedì 22 Ottobre 2018
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
rampage_banner_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prossimamente
Io sono tempesta PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
domenica 05 agosto 2018

Titolo: Io sono tempesta 
Titolo originale: Io sono tempesta
Italia 2018 Regia di: Daniele Lucchetti Green Genere: Commedia Durata: 98'
Interpreti: Marco Giallini, Elio Germano, Eleonora Danco, Marcello Fonte, Jo Sung Francesco Ghenghi, Carlo Bigini
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 12/04/2018
Voto: 5
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Vacuo...
Scarica il Pressbook del film
Io sono tempesta  su Facebook

io_sono_tempesta.jpgNuma Tempesta è un affarista romano che acquista alberghi e altri immobili per rivenderli ai migliori offerenti. Per non terminare in prigione per evasione fiscale è costretto a scontare un anno di servizi sociali presso un centro Caritas. In questo centro incontrerà Bruno, padre single, vittima di un tracollo finanziario, abbandonato dalla moglie e sempre seguito dal figlio adolescente. Numa si avvicinerà inizialmente con supponenza alla vita dei senza tetto presenti nel centro e quando s’accorgerà che il solo modo per sopravvivere è coalizzarsi con loro, cercherà di usare questa empatia a proprio vantaggio.

Se in Numa Tempesta, personaggio carismatico, pieno di fiuto per gli affari, che nel suo lavoro intravede la sola valvola di sfogo e affermazione sociale, avete intravisto molti dei personaggi che vengono celebrati nelle pagine dei rotocalchi da ombrellone, avete visto giusto.
Se a questo primo stereotipo aggiungete un attore del calibro di Marco Giallini al quale affiancare Elio Germano coatto quanto lui, ma non certo griffato Armani, potreste aver fatto centro, o quasi.

Perché l’ultimo sforzo del regista Daniele Luchetti riesce a strappare risate e riflessioni ma è, a visione ultimata, fin troppo vacuo esattamente come le elucubrazioni del personaggio protagonista, con molte buone idee da sviluppare ma che alla fine rimangono tali, stroncate da uno sviluppo narrativo insufficiente a giustificare un dispiegamento di cast di questo livello e nel quale risulta difficile non notare Marcello Fonte, recentemente premiato a Cannes per Dogman di Matteo Garrone, qui nel ruolo di un senza tetto che rovista nei rifiuti.

Un vero peccato perché la cialtroneria di Numa - Marco Giallini - Tempesta e dell’uomo comune caduto in disgrazia, ma pur sempre amato dal figlio che mai si sognerebbe di abbandonarlo, e dipinto da Elio Germano, avrebbero meritato ben altri approfondimenti narrativi purtroppo lasciati fin troppo in fase embrionale.

Trailer

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere