HOME arrow Recensioni film arrow Commedia1 arrow La casa di famiglia
Venerdì 20 Aprile 2018
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Prossimamente
La casa di famiglia PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
venerdì 30 marzo 2018

Titolo: La casa di famiglia
Titolo originale: La casa di famiglia
Italia 2017 Regia di: Augusto Fornari Genere: Commedia Durata: 90'
Interpreti: Lino Guanciale, Matilde Gioli, Libero De Rienzo, Luigi Diberti, Stefano Fresi, Michele Venitucci, Tony Fornari, Nicoletta Romanoff
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 16/11/2017
Voto: 5,5
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Tiepido...
Scarica il Pressbook del film
La casa di famiglia su Facebook

la_casa_di_famiglia.jpgAlex, Oreste, Giacinto e Fanny sono quattro fratelli cresciuti in una splendida villa immersa nel verde. Una volta adulti i quattro hanno smesso di frequentarsi, ma nel momento in cui necessitano di denaro, per poter aiutare Alex, decidono di vendere la villa certi che il loro padre Sergio sia ormai a un passo dalla morte, dato che da oltre cinque anni è precipitato in uno stato comatoso. Una volta venduta sia la villa sia i relativi arredi, tutto pare essere risolto ma Sergio si risveglia inaspettatamente dal coma.

Un gruppo di famiglia degno dei parenti serpenti di ‘Monicelliana memoria’ ma con molta meno vis di cinismo e molta più voglia di abbandonarsi alla semplice risata frutto di una serie di inevitabili equivoci ispirati dalla commedia di casa nostra, alla quale s’aggiunge una strizzata di occhi, nemmeno troppo nascosta, a Good Bye, Lenin! di Wolfgang Becker.

In quel caso il segreto da celare alla socialista madre del protagonista era la fine del suo sogno comunista. In questo caso invece si deve nascondere a un padre da poco ripresosi da un coma profondo che tutto è cambiato, inclusa la perdita della sua villa usata per appianare vecchi debiti. Guanciale, Fresi, De Rienzo, con l’aggiunta di Matilde Gioli, si spalleggiano a vicenda nei ruoli di quattro fratelli completamente differenti e con differenti gradi di dissolutezza e moralità. Si passa dal maestro di tennis molto facilone (Guanciale), al direttore di banca privo di scrupoli e impermeabile a qualunque affetto (De Rienzo), fino al concertista che per la famiglia ha sacrificato la propria arte (Fresi), con l’aggiunta di una sorella ancora innamorata dell’ex marito. Fornari passa per una volta dietro la macchina da presa per confezionare un film che a suo modo funziona ma senza osare di avvicinarsi al successo del film di Becker o, in alternativa, a quello di Monicelli.

Il riadattamento per il cinema dell’omonima pièce di successo, firmata da Andrea Maia, alla fine diventa un prodotto idoneo per trascorrere due ore senza inerpicarsi in considerazioni che vadano oltre qualche risata stiracchiata ma in completa assenza di riflessioni particolari. Un peccato per una pellicola che avrebbe potuto facilmente osare di più partendo da un’idea che spesso al cinema risulta vincente: le differenze caratteriali fra protagonisti questa volta unite ai tentativi dei quattro figli di rendere quanto mai dolce la vendita della casa.

Trailer

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  


Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere