Martedì 7 Luglio 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
crawl_banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
jumanji2-728x140.png
La cena di Natale PDF Stampa E-mail
Scritto da Francesca Caruso   
lunedì 21 novembre 2016

Titolo: La cena di Natale
Titolo originale: La cena di Natale
Italia 2016 Regia di: Marco Ponti Genere: Commedia Durata: 95'
Interpreti: Riccardo Scamarcio, Laura Chiatti, Michele Placido, Maria Pia Calzone, Antonella Attili, Eugenio Franceschini, Antonio Gerardi, Veronica Pivetti, Eva Riccobono, Dario Aita
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 24/11/2016
Voto: 6
Recensione di: Francesca Caruso
L'aggettivo ideale: Cine-Natalizio
Scarica il Pressbook del film
La cena di Natale su Facebook

la_cena_di_natale_leggero.pngDopo il successo di “Io che amo solo te”, premiato al box office nell’autunno del 2015, la premiata ditta Riccardo Scamarcio e Laura Chiatti torna a vestire i panni di Damiano e Chiara. Li accompagnano a questa cena di Natale genitori, parenti e amici.
A dirigerli c’è sempre Marco Ponti, che ne scrive anche la sceneggiatura.

In questo secondo capitolo ritroviamo Chiara e Damiano sposati e in attesa del loro primo figlio. Don Mimì chiede alla madre di Chiara di andare via con lui a Parigi, è già tutto organizzato, manca solo un suo sì. Nel frattempo sottopressione per il lavoro paterno di cui dovrà prendere le redini e per la nuova responsabilità di diventare padre, Damiano è intrappolato in una relazione poco coniugale dalle probabili conseguenze catastrofiche.

In questa commedia corale i personaggi hanno più o meno tutti qualcosa di cui farsi perdonare. Certamente non sono perfetti, compiono degli errori a volte grossolani, a volte da considerare imperdonabili, eppure la loro umanità e lo strizzare l’occhio allo spettatore coinvolgendolo empaticamente nelle loro malefatte, li rendono delle simpatiche canaglie a cui concedere un’altra opportunità.
Nel tratteggiarli Marco Ponti ha fatto un ottimo lavoro, ciò che si potevano tralasciare sono alcune gag atte a strappare la risata, che dimostrano solo di essere trite e ritrite, appartenenti ad una comicità usurata – come far bere Daniela (Eva Riccobono) direttamente dalla bottiglia di spumante e poi farle emettere un flato. Ci sono occasioni in cui bastano delle semplici battute espresse con i tempi comici giusti per lasciare piacevolmente divertiti, oppure gag ironiche e garbate che possono far ridere di gusto.
Marco Ponti ha dimostrato quanto possa essere bravo con “L’uomo perfetto” e “Cardiofitness”, dei quali ha curato la sceneggiatura, oppure con “Santa Maradona”, “A/R Andata + Ritorno” e non solo, in questa pellicola natalizia avrebbe potuto fare qualcosa in più, seguendo le proprie orme.

Per quanto riguarda gli interpreti, la performance di Eugenio Franceschini riesce particolarmente ad attrarre l’attenzione. Franceschini caratterizza bene Orlando, infondendogli umanità, naturalezza e genuinità. Il suo sguardo esprime la variegata gamma emotiva del personaggio: autenticità, calore, sorpresa, dolore, scoperta.
Una volta di più Riccardo Scamarcio e Laura Chiatti dimostrano un affiatamento sinergico nel lavorare insieme, un’intesa che sicuramente li vedrà recitare ancora l’uno al fianco dell’altra. È entrata a far parte della squadra nell’aspetto musicale Emma Marrone con la canzone “Quando le canzoni finiranno”. “Quando ho ascoltato in anteprima “Quando le canzoni finiranno” ho sentito subito che lì dentro c’erano gli amori difficili che ho sempre amato raccontare.

Era la canzone del film!” spiega Luca Bianchini, autore del libro “La cena di Natale di Io che amo solo te” (edito dalla Mondadori, come tutti i suoi romanzi, ora negli Oscar Bestsellers) e co-sceneggiatore del primo capitolo. Durante “La cena di Natale” ci sono storie che si chiariscono e altre che mettono in attesa, magari di un terzo capitolo.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere