HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Commedia1 arrow Morto Stalin, se ne fa un altro
Giovedì 25 Febbraio 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Morto Stalin, se ne fa un altro PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
lunedì 08 gennaio 2018

Titolo: Morto Stalin, se ne fa un altro
Titolo originale: The Death of Stalin
Regno Unito, Stati Uniti, Francia 2017 Regia di: Armando Iannucci Genere: Commedia Durata: 106'
Interpreti: Michael Palin, Steve Buscemi, Simon Beale, Jeff Tambor, Jason Isaacs, Rupert Friend, Paddy Considine
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 04/01/2018
Voto: 7
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Pungente....
Scarica il Pressbook del film
Morto Stalin, se ne fa un altro su Facebook

mortostalinsenefaunaltro.jpgLa notte del 2 marzo 1953 Stalin, lo spietato dittatore dell’URSS, è colpito da un’emorragia cerebrale che nel breve volgere di tre giorni lo porterà alla morte.
Attorno alle sue spoglie, e in attesa del funerale di stato, inizia a muoversi un piccolo teatro degli orrori composto da chi pensa di poterne essere il successore.

Dopo aver fatto internare nei gulag decine di menti brillanti, inclusi ottimi medici che l’avrebbero potuto salvare, a Iosef Stalin non resta che rimanere bloccato su un letto prima di cedere il posto al suo illegittimo successore. Avete letto bene: illegittimo, perché quello che avverrà, nei tre giorni che divideranno lo svenimento di Stalin al momento della sua dipartita, saranno risate e lacrime amare nell’attesa di scoprire che quelle che attendono l’Unione Sovietica non sono che vane speranze predette da un titolo quanto mai profetico.

Attorno alla salma dell’ex dittatore si muovono politici e alleati desiderosi di accaparrarsi il loro spicchio di notorietà e potere. Steve Buscemi, famoso caratterista di cinema e TV, che interpreta il commissario politico Nikita Chruščëv. Simon Beale, attore con una solida carriera teatrale, nel ruolo del capo dei servizi segreti: Berija; Micheal Palin in quelli del capo degli affari esteri: Vjačeslav Molotov. Jason Isaacs nella parte del generale dell’Armata Rossa: Zukov e Jeffrey Tambor, nel ruolo del vice presidente: Malenkov. Iannucci, dopo diciotto mesi di studio riguardante la morte di Stalin, e l'assidua lettura del romanzo a fumetti dal quale ha tratto ispirazione, ha deciso di narrare nuovamente le vicissitudini del potere per mezzo di un duplice registro che già aveva impiegato in passato: la satira e l’ironia.

Sue le due serie TV riguardanti il mondo della politica Britannica e USA: The Tick of It e Veep – Vicepresidente Incompetente. Ancora una volta il regista Scozzese, ma di chiare origini italiane, fa sorridere ma con un angolo della bocca perennemente storto anche se alla presenza di scene che velocemente scivolano nel surreale. Una pellicola che sta passando in sordina nelle nostre sale ma che piacerà molto agli appassionati dei fatti storici uniti a una sana dose di gag degne dei Monthy Pyton.

Trailer

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere