Domenica 28 Febbraio 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Noi e la Giulia PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 8
ScarsoOttimo 
Scritto da Ciro Andreotti   
lunedì 23 febbraio 2015

Titolo: Noi e la Giulia
Titolo originale: Noi e la Giulia
Italia: 2015 Regia di: Edoardo Leo Genere: Commedia Durata: 115'
Interpreti: Luca Argentero, Edoardo Leo, Claudio Amendola, Anna Foglietta, Stefano Fresi, Carlo Buccirosso
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 19/02/2015
Voto: 7
Trailer
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Originale
Scarica il Pressbook del film
Noi e la Giulia su Facebook

noielagiulia_leggero.pngTre quarantenni: Diego, Claudio e Fausto; aiutati da Sergio, un nostalgico marxista e con l’aggiunta di Elisa, una ragazza incinta, e vecchia conoscenza di Claudio, decidono di rilevare un casale e aprire un agriturismo.
Al loro arrivo al casale li attende quasi immediatamente Vito, un uomo della camorra che alla guida di una vecchia Giulia 1300, ricordo del padre, passa dai quattro per estorcergli il pizzo.

La prima prova letteraria dello scrittore Fabio Bartolomei fra le mani di Edordo Leo diviene una prova per molti aspetti originale, comica, nostalgica; in tal senso spicca la figura di un Amendola, cercato immediatamente dal regista per impersonare Sergio, cinquantenne affezionato a un idea romantica e per questo superata di comunismo, che ancora intravede nella lotta di classe un modo per i più deboli per affrancarsi da potere e prepotenti, nello specifico un camorrista sui generis, uno splendido Carlo Buccirosso, abile nel tratteggiare un uomo della mala dotato di mille parenti e con una propensione a ricredersi quasi subito in merito al suo essere professionista del crimine.

Il resto della pellicola è una serie di battute e personaggi comici, da Claudio, Stefano Fresi, in rotta con la moglie e capace di far fallire la centenaria attività di famiglia; Diego, Luca Argentero, venditore di auto che detesta il proprio lavoro; Fausto, televenditore sbruffone, impersonato dallo stesso Edoardo Leo; per terminare con Elisa, Anna Foglietta, ragazza prossima a partorire e con una vita contrassegnata da mille problemi.

A fine pellicola ci si alza con una splendida serie di risate alle spalle, con l’idea che i sogni possano non svanire all’alba, anche se di anni non ne ha più né venti né trenta e a volte nemmeno quaranta. La terza prova in cabina di regia di Edoardo Leo lascia però una serie di puntini di sospensione sulle capacità fino a ora sciorinate dall’attore romano, capacità che non fanno altro che confermare che un prodotto ben confezionato può si colpire nel segno del botteghino, che può avere qualche cosa da raccontare in modo originale, legandosi a doppia mandata a un bel romanzo, ma che a volte, solo a volte, sempre quel prodotto può rischiare di rimanere invischiato nella propria rassicurante tela, senza riuscire a fare quel salto di qualità perfettamente auspicabile all’inizio.


 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere