Sabato 21 Settembre 2019
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
godzilla_2_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
la_llorona_728x120_top.jpeg
One Day PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 5
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesca Caruso   
lunedì 07 novembre 2011

One Day
Titolo originale: One Day
USA: 2011. Regia di: Lone Scherfig Genere: Commedia Durata: 111'
Interpreti: Anne Hathaway, Jim Sturgess, Tom Mison, Jodie Whittaker, Tim Key, Rafe Spall, Josephine de la Baume, Patricia Clarkson, Ken Stott, Heida Reed, Amanda Fairbank-Hynes
Sito web ufficiale: www.focusfeatures.com/one_day
Sito web italiano: www.yahoo.com/one-day.html
Nelle sale dal: 11/11/2011
Voto: 7
Trailer
Recensione di: Francesca Caruso
L'aggettivo ideale: Nostalgico
Scarica il Pressbook del film
One Day su Facebook
Mi piaceCondividi questo articolo su Facebook

oneday_leggero.pngDopo il successo internazionale di “An Education”, la regista Lone Scherfig dirige “One day”, la trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo di David Nicholls, che firma anche la sceneggiatura.
È il 15 luglio 1988, il giorno della laurea di Emma e Dexter, l’inizio di una grande amicizia che li terrà uniti per sempre. Il 15 luglio di ogni anno le loro vite sono scandite da eventi cruciali che cambiano e fanno crescere il loro rapporto.

Il film, come il libro, mostra ciò che accade nelle vite di Emma e Dexter un giorno all’anno, non significa, però, che i due non si vedano più spesso. Si impara a conoscerli, li si comprende, li si osserva e si entra in contatto col loro rapporto. Entrambi si sono lasciati sfuggire il momento cruciale che avrebbe dato una svolta diversa alle loro vite.
Uno dei due protagonisti, in particolare, ha bisogno di tempo per crescere e capire cosa sia meglio per lui. Il tempo impiegato nella ricerca di se stessi e della persona da amare, però, non torna indietro, è irrimediabilmente perso. Il film è attraversato da un tono nostalgico e da un velo di tristezza, che vengono bilanciati bene dalla vitalità ed energia dei due personaggi.

“One day” è un film che affronta diverse tematiche, oltre all’amicizia. Scherfig sottolinea l’amore, custodito gelosamente nel proprio cuore, di una donna che ha paura di essere una delle tante conquiste. C’è il rimpianto di quando non si agisce, perdendo così tempo prezioso. E poi ci sono i sogni e le aspettative che il più delle volte non rispecchiano la realtà, come accade a Dexter.
Vengono mostrati gli alti e i bassi di una relazione in un ampio arco temporale, permettendo così allo spettatore di assistere a cambiamenti graduali dei due protagonisti - a volte sono solo delle piccole variazioni rispetto all’anno precedente. Nella maggior parte dei film capita molto più spesso che ci siano delle ellissi temporali, in cui il personaggio viene mostrato da piccolo, da giovane e da vecchio.

La pellicola tratteggia i percorsi individuali dei due amici e, contemporaneamente, il loro rapporto, eppure a ben guardare il percorso di Dexter ricopre più spesso un ruolo di primo piano nella storia.
È il personaggio che ha le maggiori problematiche e che viene spronato e “soccorso” da coloro che ha intorno. Emma è l’ago della bilancia, il suo punto fermo, grazie alla quale scopre l’immenso amore che si può donare agli altri e ricevere a sua volta.
Piccola curiosità è il giorno scelto per il primo di una serie di incontri tra Emma e Dexter, il 15 luglio si festeggia San Swithin (vescovo anglosassone vissuto nel IX secolo d.C.).

Per ciò che riguarda l’ambientazione la produzione ha deciso di mantenerla nel Regno Unito, evitando di americanizzarla.
“One day” è stato girato in otto settimane tra Londra, Edimburgo e Parigi, utilizzando diverse location originali: si ricorda la Cattedrale di Westminster, l’interno della Torre del Big Bang e le strade dei quartieri di Waterloo e Dalston.
Nel definire i vari anni, con le rispettive caratteristiche della fine degli anni ’80 fino al 2011 i realizzatori hanno utilizzato accorgimenti sia sonori che visivi. Molto ha fatto la fotografia di Benoît Delhomme, il quale variando la cromia ha definito le differenti fasi sentimentali e i cambiamenti temporali.

La colonna sonora dà un importante contributo, in questo senso, non solo quella scritta appositamente per la pellicola, ma anche i brani di repertorio riconoscibili al primo ascolto.
“One day “ è una commedia romantica e nostalgica, che porta alla commozione nella misura in cui si entra in empatia col percorso emotivo di Emma e Dexter, due ragazzi come tanti, che come tanti possono sbagliare prima di imboccare la direzione giusta.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere