Giovedì 25 Febbraio 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Sayonara PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 14
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesca Caruso   
lunedì 18 marzo 2013

Titolo: Sayonara
Titolo originale: Sayonara
USA: 1957. Regia di: Joshua Logan Genere: Commedia Durata: 147'
Interpreti: Kent Smith, James Garner, Ricardo Montalban, Red Buttons, Marlon Brando, Miyoshi Umeki, Miko Taka
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 1958
Voto: 7
Trailer
Recensione di: Francesca Caruso
L'aggettivo ideale: Di denuncia
Scarica il Pressbook del film
Sayonara su Facebook

sayonara_leggero.png“Sayonara”, film del 1957, diretto da Joshua Logan, ha vinto quattro Oscar su dieci candidature alla 30a cerimonia di premiazione nel 1958, per il Miglior Attore non Protagonista (Red Buttons), Miglior Attrice non Protagonista (Miyoshi Umeki – diventata la prima attrice asiatica a ricevere l’ambita statuetta), Miglior Scenografia e Miglior Sonoro.

È la trasposizione cinematografica del romanzo omonimo di James Albert Michener e parla di razzismo e pregiudizi. Vi si racconta la storia del maggiore dell’aviazione USA, Lloyd Gruyer, detto Asso, che viene trasferito dalla zona di guerra coreana in Giappone, vicino alla sua fidanzata Eileen, che non ama.
Il maggiore rimane colpito dalla bellezza di Hana-Ogi, prima ballerina di una compagnia teatrale, e dopo averla conosciuta, non potrà fare a meno di lei. Tuttavia la loro storia d’amore sembra non avere futuro. In “Sayonara” fanno capolino danze e spettacoli tradizionali giapponesi, che rivestono un ruolo di primo piano all’interno della storia.
Vengono mostrati tre tipi di spettacoli teatrali di grande spessore tra le arti performative giapponesi: il Takarazuka, il Kabuki e il Bunraku. Il Takarazuka è una compagnia di sole donne che si esibiscono in uno spettacolo di varietà, con canzoni, danza e recitazione.

A caratterizzare questa forma teatrale sono le interpreti che impersonano i ruoli maschili, le otokoyaku, solitamente la prima donna della compagnia. Nel film la compagnia viene chiamata Matsubayashi Girls’ Reveu perché il Takarazuka non ha permesso, dopo aver visionato il film, di usare il proprio nome.
Questo è avvenuto perché la protagonista indossa quasi sempre costumi occidentali e va contro la tradizione della compagnia, che la vuole devota ad essa. Il Kabuki è un’arte teatrale che ha avuto origine sul finire del ‘500. All’inizio vi recitano le donne, alle quali è stato successivamente proibito per motivi di morale, e così gli uomini hanno preso il loro posto anche nei ruoli femminili. Nel Kabuki vengono rappresentati del fatti realmente accaduti e solitamente drammatici.
Infine c’è il Bunraku, spettacolo in cui i personaggi vengono rappresentati con marionette di grandi dimensioni e manovrate a vista.
L’interesse per questa forma di teatro è andato aumentando, tanto da spingere a creare una prima compagnia stabile negli Stati Uniti nel 2003.

Rispetto al romanzo, la pellicola ha un finale diverso, un lieto fine, che vuol essere un segno di speranza per l’abbattimento di qualsivoglia barriera e un monito per coloro che si rifanno ciecamente alle tradizioni e all’osservanza ottusa delle regole.
Logan affronta la tematica del razzismo, quello nutrito dagli americani verso i giapponesi, gli indigeni del film. I matrimoni misti sono visti malamente e scoraggiati, arrivando a separare i coniugi, pur di mantenere il punto. Dall’altro lato ci sono i pregiudizi dei giapponesi nei confronti dell’invasore, che alcuni anni prima ha sganciato due bombe atomiche.
È la stessa Hana-Ogi ad ammettere i suoi pregiudizi e a scusarsi dopo aver osservato il maggiore e il suo comportamento. I due innamorati fugano ogni considerazione negativa con la conoscenza dell’altro. Logan tratteggia una storia d’amore arricchita dalla fusione di due diverse culture e complicata da troppe questioni - esterne alla coppia - che li divide. Marlon Brando - nei panni dell’innamorato perso – mantiene quel suo tratto imbronciato nel volto da non lasciar trasparire appieno il trasporto del suo personaggio, tuttavia rende un buona interpretazione. “Sayonara” tiene l’attenzione conquistata all’inizio, fotografando egregiamente quale fosse la considerazione dei matrimoni misti in quegli anni e l’atteggiamento conseguente a tale atto. Ora è disponibile in dvd, distribuito dalla Sinister Film e CG Home Video.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere