Giovedì 19 Maggio 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
nightmare-alley-728x140.jpg
The Dressmaker - Il diavolo è tornato PDF Stampa E-mail
Scritto da Francesca Caruso   
martedì 26 aprile 2016

Titolo: The Dressmaker - Il diavolo è tornato
Titolo originale: The Dressmaker
Australia 2015 Regia di: Jocelyn Moorhouse Genere: Commedia Durata: 118'
Interpreti: Kate Winslet, Judy Davis, Liam Hemsworth, Hugo Weaving, Caroline Goodall, Sarah Snook, Kerry Fox, Rebecca Gibney, James Mackay, Olivia Sprague
Sito web ufficiale: www.thedressmakermovie.com.au
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 28/04/2016
Voto: 7
Recensione di: Francesca Caruso
L'aggettivo ideale: Veritiero
Scarica il Pressbook del film
The Dressmaker - Il diavolo è tornato su Facebook

thedressmakerildiavolo_leggero.pngLa Eagle Pictures è orgogliosa di presentare “The Dressmaker”. La regista e sceneggiatrice australiana Jocelyn Moorhouse dirige il premio Oscar Kate Winslet e Liam Hemsworth in una storia di rivalsa e di riconciliazione con se stessi e con il mondo.
Tilly Dunnage è una creatrice di moda, che è riuscita a farsi strada negli atelier parigini.
Dopo anni di assenza torna a Dungatar, suo paese natale, per stare accanto alla madre e fare chiarezza sul tragico evento che l’ha tenuta lontana da casa per oltre venti anni. Tilly dovrà affrontare il bigottismo e l’ipocrisia degli abitanti di Dungatar.
Tuttavia le donne le si avvicineranno affascinate dalle sue abilità sartoriali, infondendo una ventata d’aria fresca con i suoi abiti alla moda e le stoffe raffinate.

Tratto dal romanzo omonimo di Rosalie Ham, pubblicato nel 2000, “The Dressmaker” possiede dei punti in comune con la pellicola del 2014 “Love by Design” diretta da Michael Damian, nella parte in cui una talentuosa creatrice di moda torna al suo paese natale e affascina le abitanti con le sue abilità stilistiche, trasformandole in donne alla moda, eleganti e sexy. Poi i due film prendono strade diverse.

In “The Dressmaker” il mestiere della protagonista è solo il punto di partenza per parlare di temi quali la ricerca della verità, il desiderio di riconciliarsi con se stessi, di recuperare un rapporto materno che sembrava oramai perduto, di far vedere di che pasta si è fatti e cercare di far cambiare idea ai propri detrattori, e – non meno importante – il desiderio di essere amati e lasciarsi amare da qualcuno.
Come in molti paesi di provincia, dove tutti sanno tutto gli uni degli altri e l’invidia regna sovrana, spesso non c’è posto per nient’altro che l’ipocrisia, l’ottusità e l’astio per ciò che è diverso e migliore. E Tilly lo è sotto ogni aspetto. Jocelyn Moorhouse ha reso giustizia a questa eroina, che scoperchia a modo suo il vaso di pandora delle pecche umane.
Tilly è sincera e pretende sincerità, la sua forza d’animo la contraddistingue dalle altre, ma è anche una donna con le sue fragilità, che ha imparato a nascondere sapientemente dietro una corazza inspessitasi col tempo.
Sarà l’amore di Teddy, un uomo dolce, sincero e di buon cuore, a sgretolare le sue difese, a farle capire che persona splendida sia, specchiandosi nei suoi occhi e vedendosi come lui la vede. Tra le tante sequenze del film, due lasceranno sicuramente il segno. La prima catturerà lo sguardo maschile.

La regista e sceneggiatrice ha voluto che la prima apparizione pubblica di Tilly fosse eclatante e così la donna si presenta in un abito rosso fuoco alla partita di football, dove giocatori e spettatori non riusciranno a staccarle gli occhi di dosso per tutto il tempo. Jocelyn Moorhouse afferma: “L’abito rosso doveva essere appariscente.
È il suo modo per dire: ‘Sono tornata e dovete guardarmi’. Doveva essere rosso, perché quando Tilly arriva è in corso una partita di football e tutti devono fermarsi a guardarla”. Molto sexy – e a favore dello sguardo femminile – è la sequenza in cui Tilly deve prendere le misure a Teddy per confezionargli un completo e gli viene detto dalla di lei madre di spogliarsi per prenderle correttamente. L’alchimia che si instaura tra i due è di quelle che si ricordano a lungo, vista anche la bravura di Winslet e Hemsworth.

Liam Hemsworth ha saputo incarnare alla perfezione Teddy, un personaggio romantico, puro, audace, che vuole aiutare e proteggere la donna che ama - di un amore totale – e la apprezza per ciò che è. Esordendo al cinema in una breve scena iniziale del film “Segnali dal futuro” (2009), l’attore ha saputo farsi conoscere dal grande pubblico in ruoli sempre diversi: da “The Last Song” a The Hanger Games Series, passando per “I mercenari 2” “Empire State” e “Cut Bank”.
Non ha ancora avuto un grande ruolo in un grande film, come è successo al fratello maggiore Chris, ma con “The Dressmaker” si è avvicinato di molto.
Lo ritroveremo in “Independence Day: Resurgence”, la cui uscita è prevista nelle sale italiane l’8 luglio 2016. “The Dressmaker” è uno di quei film in cui l’umanità viene mostrata nel bene e nel male: sia quanto le persone possano essere inette e stupidamente cattive, sia quanto l’amore e il coraggio si riesca a trovare dove non si sarebbe mai pensato.

Trailer

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere