Lunedì 17 Giugno 2019
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Tito e gli alieni PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
lunedì 19 novembre 2018

Titolo: Tito e gli alieni
Titolo originale: Tito e gli alieni
Italia 2017 Regia di: Paola Randi Genere: Commedia Durata: 93'
Interpreti: Valerio Mastandrea, Luca Esposito, Chiara Stella Riccio, Miguel Herrera, Clémence Poésy, Gianfelice Imparato
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 07/06/2018
Voto: 6,5
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Delicato
Scarica il Pressbook del film
Tito e gli alieni su Facebook

tito_e_gli_alieni.jpegDa quando ha perso la moglie ‘il Professore’, uno scienziato quarantenne di Napoli, si è trasferito a pochi passi dall’Area 51 alla ricerca di presenze aliene, ma le sue giornate trascorrono oziando su un sofà posto nei pressi del suo laboratorio.
Questo fino a quando Fidel, suo fratello ormai morto, non gli spedisce dall’Italia una videocassetta recante il suo ultimo saluto e la sua eredità.
L’uomo lascerà al fratello l’ingombrante presenza dei suoi due figli: l’adolescente Anita di 16 anni e il piccolo Tito di 7, che a breve lo raggiungeranno negli Stati Uniti.

L’indipendente e quarantottenne Paola Randi scrive una pellicola di fantascienza con pochi semplici accorgimenti e lavorando prevalentemente sui sentimenti dettati dai rispettivi nuclei famigliari e dai ricordi che questi riescono a suscitare, con un Valerio Mastandrea nel ruolo di un uomo stranito dall’improvvisa morte della moglie, una scomparsa per la quale ancora non riesce a darsi pace; e con due giovani protagonisti alla loro prima pellicola, rispettivamente Chiara Stella Riccio nel ruolo di Anita e Luca Esposito in quello di Tito.

Protagonisti anch’essi, e loro malgrado, fuori dal mondo sia in termini geografici, perché improvvisamente catapultati a migliaia di chilometri di distanza dall’Italia in una terra desertica, dai tratti ‘lunari’, arsa dal sole del Nevada e con pochi punti di riferimento: Stella, assistente del loro zio, impersonata dall’attrice e modella Clémence Poésy; e proprio uno zio che non vuole avere nulla a che fare con le loro esistenze.

La morale di una favola, che si riesce a rialzare nelle battute finali, dopo aver mischiato, a tratti anche in maniera sconclusionata, le carte di differenti generi: dalla commedia, al dramma, passando per la fantascienza, incarnata dal giovane Tito e dalle sue ‘percezioni aliene’, sta nel desiderio continuo di ogni protagonista di ritrovare e non abbandonare né le proprie storie ma nemmeno i propri ricordi, cercando di arginare quel senso di perdita che ci attanaglia nel momento in cui un affetto ci lascia.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
SeedingUp | Digital Content Marketing
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere