Giovedì 27 Aprile 2017
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Il labirinto degli spiriti Novità
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Il gatto venuto dal cielo
Un weekend da sogno
Il futon
Pioggia sul viso
Una storia crudele
Tokyo Noir
La signora di Wildfell Hall
Giulia 1300 e altri miracoli
Una più uno
Prossimamente
Young Adult PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 30
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesca Caruso   
mercoledì 29 febbraio 2012

Young Adult
Titolo originale: Young Adult
USA: 2012. Regia di: Jason Reitman Genere: Commedia Durata: 94'
Interpreti: Charlize Theron, Patton Oswalt, Patrick Wilson, Elizabeth Reaser, Jill Eikenberry, Richard Bekins, J. K. Simmons, Emily Meade, Collette Wolfe, Brady Smith, Louisa Krause, Jenny Dare Paulin, Ella Rae Peck, Hettienne Park, Asun Ortega, Brian McElhaney, John Forest, Jee Young Han, Rightor Doyle, James Stordahl, Julie E. Davis, Nicholas Delany, Skippy D
Sito web ufficiale: www.youngadultmovie.com
Sito web italiano: www.youngadult-ilfilm.it
Nelle sale dal: 09/03/2012
Voto: 6.5
Trailer
Recensione di: Francesca Caruso
L'aggettivo ideale: Malinconico
Scarica il Pressbook del film
Young Adult su Facebook
Mi piaceCondividi questo articolo su Facebook

youngadult_leggero.png“Tutti invecchiano. Ma non tutti crescono” - quale frase migliore per descrivere la protagonista di “Young Adult”. Mavis è una ghost writer apparentemente soddisfatta, eppure la sua vita privata è uno sfacelo. Si sente depressa e triste e quando riceve l’invito dell’ex ragazzo del liceo, che festeggia la sua bambina, lascia tutto e si reca a Mercury, la sua città natale, convinta di riprenderselo. Ciò che l’attende non sarà piacevole.

Diablo Cody ha debuttato scrivendo la sceneggiatura di “Juno”, valsale numerosi riconoscimenti e apprezzamenti. In questo film si è concentrata su una giovane adulta, convinta che il periodo migliore della sua vita lo abbia vissuto al liceo ed emotivamente legata a quella ragazzina piena di brio, che vorrebbe ancora essere. Mavis è stata la più invidiata, tutte le ragazze volevano essere come lei e i ragazzi le andavano continuamente dietro.
Quella delineata dal regista Jason Reitman è una trentenne che vuol ricreare quel passato felice. Mavis non è simpatica, si rivela una donna disposta a rovinare il matrimonio del suo ex pur di raggiungere il suo obiettivo. Si illude di possedere l’ascendente che aveva un tempo e come non pensarlo visto che gli uomini le si buttano letteralmente addosso.

È una donna alla disperata ricerca di quei sentimenti ed emozioni, che non prova e non riceve da molto tempo. “Young Adult” è una commedia con un’anti-storia d’amore, in cui l’intreccio che dà una scossa non è quello scontato tra Mavis e il suo ex, Buddy, ma quello tra Mavis e il compagno di liceo Matt, il quale, come nessun altro, le dice ciò che lei non vuol sentire né vedere: la realtà dei fatti.
Col procedere del racconto ci si accorge che la giovane donna cova dentro di sé qualcosa che la porta ad auto-distruggersi e nel farlo coinvolge chi la circonda.
Se inizialmente il film ha una partenza lenta, non facendo capire cosa aspettarsi, quando Mavis arriva a Mercury e si relaziona con gli abitanti, si comincia a conoscere lei e il suo lato oscuro, per poi rendersi conto dei motivi del suo comportamento, dando modo allo spettatore di entrare in empatia con un personaggio difficile e a tratti odioso.

I personaggi che si muovono intorno alla donna forse non hanno realizzato i propri sogni, ma vivono sereni, accontentatisi di quello che hanno ottenuto come Buddy e Beth, o Matt, che cerca di trovare il lato positivo della vita. Inoltre la pellicola sottolinea quanto sia difficile cambiare il proprio modo di essere e di pensare.
Quasi sempre le commedie mostrano un percorso di crescita del protagonista dopo aver affrontato situazioni difficili, ma nella realtà non esistono cambiamenti repentini, né tanto meno così netti. “Young Adult” dà voce a questa realtà.

Per ciò che riguarda l’ambientazione per ogni personaggio è stato costruito uno spazio che rispecchiasse la sua esistenza: l’appartamento di Mavis è arredato come farebbe una collegiale, non una donna in carriera; la casa di Matt e della sorella Sandra riflette la loro vita stagnante, una casa che non è mai cambiata da quando ci vivevano insieme con i loro genitori.
Nel film si possono riscontrare aspetti comuni con “Juno” nei sentimenti dei suoi protagonisti e nel modo unico in cui li esprimono.
Mavis è irrazionale, odiosamente ostinata nelle sue convinzioni, punta i piedi come una ragazzina, non rientra nella norma. Charlize Theron esprime bene con lo sguardo la tristezza, l’insoddisfazione, la rabbia, il sentirsi svuotata della protagonista. “Young Adult” è un film che non ci si aspetta, forse non metterà d’accordo tutti, ma merita una visione più che superficiale.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png mail_logo.png



Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere