HOME arrow Cult Movie arrow Il drago degli abissi (1959)
Giovedì 14 Dicembre 2017
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Prossimamente
Il drago degli abissi (1959) PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 11
ScarsoOttimo 
Scritto da Maurizio Carità   
mercoledì 14 febbraio 2007

Il drago degli abissi
The giant Behemoth
GB: 1959. Regia di: Douglas Hickox e Eugène Lourié Genere: Fantascienza Durata: 80'
Interpreti: Gene Evans, André Morell, John Tumer, Leigh Madison, Jack McGowran, Maurice Kaufmann, Henri Vidon, Leonard Sachs
Recensione di: Maurizio Carità

ildragodegliabissibehemoththes.jpgMentre a Londra lo scienziato americano Steve Karnes interviene ad una conferenza sulle conseguenze dei test nucleari, i pescatori di un villaggio in Cornovaglia sono in agitazione per la misteriosa morte di un loro compagno e per una inspiegabile ed improvvisa moria di pesci. Karnes, insieme al collega Bickford, si reca sul posto e rileva una inconsueta radioattività nel mare, probabile causa della strage lamentata dai pescatori. Dopo avere localizzato l'area di massima concentrazione del fenomeno, i due scorgono emergere dalle acque, tra le ombre della notte, la spaventosa sagoma di un mostro marino. Karnes conclude che la reazione scatenata dai ripetuti esperimenti atomici ha alterato i naturali equilibri marini e risvegliato dai fondali una creatura preistorica mutandola in una gigantesca centrale vivente di energia radioattiva. Sfuggendo ad ogni possibile controllo, il mostro nuota lungo la costa, raggiunge l'estuario del Tamigi e comincia a risalire il fiume in direzione di Londra. L'incubo della distruzione pesa sulla città, ma lo scienziato americano, a bordo di un piccolo sottomarino, insegue la creatura e la annienta sparandole contro un siluro imbottito di radio.
Il mostro, sorta di bronto-plesiosauro, definito nel film "paleosauro", è stato ideato da Willis O'Brien con l'assistenza di Pete Peterson. Il film condivide con il più riuscito Il risveglio del dinosauro (e con ovvi riferimenti a Godzilla e al Mostro dei mari) la preoccupazione degli "effetti collaterali" della sperimentazione nucleare in termini di danni sull'ambiente e sugli esseri viventi. Nonostante la presenza di nomi grossi agli effetti speciali, Behemoth non risulta ben sostenuto, e le cose migliori, quelle che meglio creano attesa e atmosfera, sono le sequenze che riprendono la creatura mostruosa tra le foschie e la semioscurità notturna.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png mail_logo.png



Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere