HOME arrow CINEMA & CURIOSITA': arrow Curiosità arrow I più grandi flop nella storia del cinema
Martedì 12 Novembre 2019
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
halloween_banner_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
la_llorona_728x120_top.jpeg
I più grandi flop nella storia del cinema PDF Stampa E-mail
Scritto da Francesco Bassi   
mercoledì 26 dicembre 2007

I più grandi flop nella storia del cinema

La storia del cinema è caratterizzata da successi clamorosi e da fiaschi incredibili.
Se si considerano gli incassi al botteghino rispetto al budget iniziale di produzione i flop più grandi, sono recenti, del 2007 e sono:

Un’impresa da Dio” costato 175 milioni di dollari con incassi al botteghino di 140 milioni (solo metà finisce alla casa distributrice)e una perdita di 100 milioni.

Rush Hour 3” costato 180 milioni di dollari e incassi al botteghino di 140 milioni con una perdita di 100 milioni.

Segue “Amori in città e tradimenti in campagna” del 2001 con Warren Beatty che è costato 100 milioni e ha avuto incassi al botteghino di 10 milioni.

Considerando i valori economici attuali e quelli del passato il flop più clamoroso rimane “I cancelli del cielo”, film western del 1980 di Michael Cimino che costò 40 milioni (che sarebbero 120 oggi) e incassò al botteghino meno di 4 milioni di dollari. Questo flop fu così clamoroso che costrinse alla chiusura la casa di produzione United Artists e determinò il tramonto del genere western.


 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere