HOME arrow CINEMA & CURIOSITA': arrow Curiosità arrow L'insegna più famosa
Lunedì 11 Novembre 2019
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
halloween_banner_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
la_llorona_728x120_top.jpeg
L'insegna più famosa PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 0
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesco Bassi   
lunedì 30 aprile 2007

L'insegna più famosa al mondo


La famosa insegna di Hollywood tempestata di stelle nacque nel 1923 a Tinsel Town , ed ancora oggi è lì,in  cima a Mount Lee.
All'inizio la scritta era "Hollywoodland" (il "land" finale venne in seguito cancellato) ed era un cartellone pubblicitario appartenente a una grande societa immobiliare.
Era costata  21.000 dollari, un'enormità, e funzionava con 4000 lampadine da 20 watt.
le misure delle lettere sono di  9 metri di larghezza  e 15 di altezza. 
Nel  1973, è stata ufficialmente dichiarata monumento storico di valore nazionale.
Nei 1932 un'attrice gallese contribui a conferire all'insegna una notorietà molto più triste.
Infatti dopo essere diventata famosa a Broadway, Peg Entwhistle , così si chiamava l'attrice  decise di conquistare anche Hollywood.
Si rese conto, dopo aver avuto solo una piccola parte in un film, che il suo sogno non si sarebbe avverato e  l'attrice cadde in una grave depressione, e infine un giorno si arrampicò sull'insegna e si lanciò di sotto dalla cima della lettera H.
Nei 1976 l'insegna divenne per qualche tempo "Hollyweed" , questo per festeggiare la depenalizzazione del consume di marijuana (in sleng californiano weed, appunto)
Nel 1978, in occasione della visita di papa Giovanni Paolo II, la scritta venne corretta in modo da leggersi come "Holywood" (con l'aggettivo holy, cioe "santo")
Nel 1987 fu infine modificata in "Ollywood", riferendosi allo scandalo della vendita di armi all'Iran che il governo  Reagan aveva messo in piedi usando come intermediario Oliver North (Oily, per gli amici).
 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere