HOME arrow CINEMA & CURIOSITA': arrow Curiosità arrow Perchè c’è il countdown?
Domenica 17 Novembre 2019
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
halloween_banner_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
la_llorona_728x120_top.jpeg
Perchè c’è il countdown? PDF Stampa E-mail
Scritto da Francesco Bassi   
venerdì 13 agosto 2010

Il conto alla rovescia, countdown, di solito si và dal 10 in giù ed indica i secondi esatti che mancano all’inizio del film e si usa per segnalare al proiezionista il punto esatto in cui fermare la pellicola, per potere proiettare in sala solo ( e con molta precisione) il vero inizio del film.
Durante il countdown, in corrispondenza del numero 1, risuona un breve segnale sonoro, che è il segnale di controllo della corretta sincronizzazione tra audio e video.
Questo operazioni sono effettuate in cabina di proiezione prima dell’entrata in sala del pubblico.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere