HOME arrow RECENSIONI FILM arrow Documentario arrow Che fine ha fatto Osama Bin Laden?
Giovedì 23 Ottobre 2014
Cinemalia Menù
HOME
ANTEPRIME GRATUITE
FILM GRATIS
RECENSIONI NOVITA'
RECENSIONI FILM
RECENSIONI DVD
I FILM CHE USCIRANNO
GLI INEDITI
CULT MOVIE SCI-FI
SORRIDI CON NOI
PROSSIMAMENTE
LUOGHI COMUNI
ARTICOLI CINEMA
CINEMA E CURIOSITA'
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI E CINEMA
COLLABORA CON NOI
CONTATTACI
STAFF
FEED RSS
NEWS & RUMORS
SERIE TV
Cerca in Cinemalia
Newsletter Cinemalia
Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato.
Ricevi HTML?
Login Form





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Pubblicità
Anteprima TFF

Retrospettiva Sono Sion
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)

Libri & Cinema
Prossimamente
Che fine ha fatto Osama Bin Laden? PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 2
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesca Caruso   
giovedì 08 luglio 2010

Che fine ha fatto Osama Bin Laden?
Titolo originale: Where in the World Is Osama Bin Laden?
USA, Francia: 2008. Regia di: Morgan Spurlock Genere: Documentario Durata: 96'
Interpreti: Morgan Spurlock, George Bush, Dick Cheney, Daryl Isaacs, Alexandra Jamieson, Donald Rumsfeld, Laken James Spurlock
Sito web ufficiale: www.whereisobl.com
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 09/07/2010
Voto: 7
Trailer
Recensione di: Francesca Caruso
L'aggettivo ideale: Stimolante
Scarica il Pressbook del film
Che fine ha fatto Osama Bin Laden? su Facebook

Che fine ha fatto Osama Bin Laden?Dopo il successo del suo primo documentario “Super Size Me”, che ha rappresentato anche il primo lavoro cinematografico del regista e sceneggiatore, Morgan Spurlock si cimenta in una nuova avventura, prendendo di petto un argomento che è rimasto negli anni sempre attuale.
Spurlock si pone una domanda: “Che fine ha fatto Osama Bin Laden?”, alla quale cerca di dare una risposta, andando lui stesso nei luoghi dove poter investigare e fare luce.

Questa necessità scaturisce principalmente dal fatto che Spurlock sta per diventare papà (nel periodo in cui gira il film), e si domanda in che mondo vivrà il suo bambino, per lui vorrebbe un mondo più sicuro e sereno. Decide di mettersi all’opera, prima che il pargolo nasca, e si mette in viaggio per scovare l’uomo più pericoloso e ricercato del pianeta. Rimane parecchio tempo lontano da casa, attraversa l’Egitto, il Marocco, Israele, la Palestina, l’Arabia Saudita, l’Afghanistan e il Pakistan, interpellando esperti e imam, intervistando la gente semplice in ogni tappa che affronta.
Chiede la loro opinione e il luogo dove Bin Laden potrebbe nascondersi. Ognuno ha un diverso concetto di chi sia e dove sia l’uomo barbuto più introvabile del globo, alcune testimonianze dimostrano come le sue azioni abbiano maggiormente danneggiato lo stato in cui le popolazioni medio orientali versano. Le azioni che hanno portato all’11 settembre 2001 hanno fatto in modo che i medio orientali si sentano prigionieri più di quanto lo potessero essere in precedenza.

C’è un controllo continuo, quasi fossero tutti dei terroristi. Una situazione a parte è quella che il regista ha riscontrato in Arabia Saudita, dove gli hanno dato il permesso di intervistare un paio di studenti maggiorenni, scortati però dai loro insegnanti, e dai quali, intimiditi e subito interrotti, non è venuta fuori neanche una semplice opinione. Spurlock si è trovato anche in una circostanza non proprio favorevole, quando ha cercato di fare delle domande ad alcuni rabbini, che gli hanno intimato più volte di andar via dalla loro zona, non essendo una presenza gradita, compiendo gesti e dicendo parole tutt’altro che pacifiche. Il regista ha pensato anche di cercare qualche familiare di Bin Laden, ma tutti i numeri sull’elenco sono oramai disattivati.

Girando e parlando con tanta e variegata gente, comprende come il problema non sia più solo trovare l’uomo, un certo tipo di mentalità si è radicata nella gente, molte circostanze che si vengono a creare provengono dallo stato di povertà in cui gravano le popolazioni medio orientali. L’atto terroristico sta diventando un prodotto da esportazione. Prima bisogna che i governi migliorino le condizioni di vita, ognuno del proprio paese, poi si può pensare a un mondo che possa migliorare da più punti di vista.
Morgan Spurlock ha impostato, soprattutto all’inizio, la struttura del film documentario, come fosse un quiz show americano, “Che fine ha fatto Carmen San Diego”, trasmesso anche in Italia.
A questo ha aggiunto alcune schermate in modalità di video gioco, dove Osama si scontra con Morgan, risultando d’effetto e simpatizzando con uno spettatore divertito, poi tra una conversazione e una considerazione, inserisce dei fumetti per sintetizzare alcuni passaggi, anche questi dotati di una venatura comica azzeccata.
Morgan Spurlock è riuscito a realizzare un film documentario appassionante, che porta alla riflessione e lo fa con un sorriso. Mantiene, dall’inizio alla fine, la linea guida prefissata, tenendo l’interesse dello spettatore alto, come e più lo può essere per un film di fiction.
Che fine ha fatto Osama Bin Laden? è un film consigliato a tutti e che tutti dovrebbero vedere, per contenuto e qualità del racconto.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_home_1.png twitter_home_1.png facebook_home_1.png SiteBook


Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Broken
Obsessed
Aberdeen Far East Festival
Coming Home Cannes 2014
The Five
Montage Florence Korea Film Fest
Our Sunhi Florence Korea Film Fest
Why don’t you play in hell? Venezia 2013
Secretly, Greatly Florence Korea Film Fest
Hide and Seek Film d'apertura del Florence Korea Film Fest
Hwayi: A Monster Boy
The Face Reader
The White Storm
R100 Toronto Film Festival
The Terror Live
No Man’s Land
Real Toronto Film Festival
Unbeatable
Blind Detective Courmayeur Noir in Festival
A Woman and War Anteprima Torino film festival
Snowpiercer Festival di Roma
Gli articolii più letti
Box Office
I Top Movie del Week-End dal 16 al 19 Ottobre 2014
1 E Fuori nevica...
2 Il giovane favoloso
3 The Equalizer
4 Maze Runner
5 Tutto può cambiare
6 Lucy
7 Tutto molto bello
8 Annabelle
9 Fratelli unici
10 Disney Junior Party
In Blu-Ray a Ottobre 2014
X-Men - Giorni di un futuro passato
Edge of Tomorrow - Senza domani
Dom Hemingway
The Colony
Nymphomaniac - Volume 1
Brick Mansions
Locke
Alien Abduction - Rapimenti alieni
Maleficent
Solo gli amanti sopravvivono
Grace di Monaco
The Canyons
Devil's Knot - Fino a prova contraria
Anarchia - La notte del giudizio
Archivio per genere
Sondaggi